testata inforMARE
06 de febrero de 2023 - Año XXVII
Periódico independiente sobre economía y política de transporte
17:41 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 15 SETTEMBRE 2019

TRASPORTI ED AMBIENTE

L'OLIO COMBUSTIBILE CONFORME A BASSO COSTO RIDUCE IL VANTAGGIO DEL GASOLIO NEL PASSAGGIO ALL'IMO 2020

Quando vennero annunciate le nuove regole a livello mondiale che limitano il quantitativo di zolfo nei carburanti del trasporto marittimo, il gasolio marino, un tipo di carburante diesel utilizzato sulle navi, era stato dichiarato come il vincitore in anticipo dal momento che la maggior parte delle tipologie hanno prontamente rispettato il nuovo limite dello 0,5% nel contenuto di zolfo.

Ma con soli circa 100 giorni precedenti l'entrata in vigore delle regole dell'IMO (International Maritime Organization), gli analisti e gli operatori del settore convengono sul fatto che la scala dello spostamento della domanda di gasolio marino non sarà così grande come ci si aspettava.

Invece, l'olio combustibile a contenuto di zolfo molto basso è emerso come outsider a sfidare il gasolio marino quale sostitutivo dell'olio combustibile ad elevato contenuto di zolfo, con un limite allo zolfo del 3,5%, una volta iniziato il passaggio nel 2020.

L'olio combustibile a contenuto di zolfo molto basso in vendita ad ottobre a Singapore, il maggior porto mondiale di rifornimento delle navi, è attualmente indicato a 465,25 dollari a tonnellata, secondo i dati dei broker della Starfuels.

Questo, secondo la ClearLynx, rispetto al gasolio marino a 556 dollari a tonnellata nella città-stato.

Poiché l'offerta di olio combustibile a contenuto di zolfo molto basso si appresta a balzare in alto, ci si aspetta che gli armatori propendano per l'opzione di costo inferiore.

La questione è quale tipi di carburante sostituiranno i 3,6 milioni di barili al giorno di olio combustibile ad elevato contenuto di zolfo che il settore del trasporto marittimo attualmente consuma.

"In Europa ed a Singapore siamo riusciti a produrre partite di olio combustibile a contenuto di zolfo molto basso ed abbiamo lavorato sodo con i nostri clienti per testarle e provarle.

Il riscontro è stato positivo" ha dichiarato alla Reuters Sharon Weintraub, amministratrice delegata per le forniture ed il commercio nell'emisfero orientale della BP Plc.

"Ci aspettiamo che la maggior parte della gente cercherà di migrare all'olio combustibile a contenuto di zolfo molto basso.

Tuttavia, ci sarà una percentuale di clienti più conservatori che puntano ad utilizzare gasolio marino".

Il settore del trasporto marittimo globale all'inizio era scettico riguardo alla qualità dell'olio combustibile a contenuto di zolfo molto basso ma approssimandosi il 2020 i partecipanti al mercato convengono che vi sia una crescente fiducia nell'olio combustibile a contenuto di zolfo molto basso.

"Le preoccupazioni circa la qualità non sono grandi quanto erano solite essere.

Esso è stato testato a destra e a manca.

La maggior parte dei carburanti disponibili sono stabili, adatti all'uso, ed in generale di buona qualità" ha dichiarato Lars Malmbratt, direttore generale dell'approvvigionamento del bunker presso la compagnia di navigazione svedese Stena Bulk il 3 settembre ai margini di una conferenza del settore a Singapore.

La consolidata accessibilità del gasolio marino presso i porti ha rafforzato le aspettative in ordine al suo predominio mentre c'erano dubbi riguardo a quanto bene potessero essere fornite le varianti di olio combustibile a basso contenuto di zolfo.

"Più ci avviciniamo al 2020, più sembra che ci sarà più olio combustibile a basso contenuto di zolfo di quanto la gente pensasse in precedenza" afferma Matt Stanley, broker del petrolio alla StarFuels di Dubai.

Alta marea di domanda

La ditta di consulenze Energy Aspects ha dichiarato il mese scorso come sia probabile che il settore globale della raffinazione produca oltre 1 milione di barili al giorno da qui al secondo trimestre del 2020.

"Se tutto questo olio combustibile a basso contenuto di zolfo potesse essere collocato presso le compagnie di navigazione, cosa che non è ancora garantita data la mancanza di esperienza che gli armatori hanno con questo carburante, il diesel sarà lo sconfitto" hanno dichiarato gli analisti della Energy Aspects in una nota della settimana scorsa.

Anche così, l'incremento della crescita della domanda di gasolio a causa del passaggio all'IMO 2020 sarà fra gli 1,4 milioni di barili al giorno, secondo la ditta di consulenze FGE, ed i 2 milioni di barili al giorno, secondo la Energy Aspects, dato che alcuni caricatori preferiscono attenersi a ciò che è comprovato.

"C'è ancora un piccolo pugno di armatori che non sono del tutto convinti della qualità dell'olio combustibile a contenuto di zolfo molto basso, ed essi vorrebbero insistere... a consumare gasolio a basso contenuto di zolfo, che è comprovato, ha uno standard ISO ed è stabile" afferma Justin Tan, direttore dell'approvvigionamento del bunker alla The China Navigation Co di Singapore.

Poi, ha aggiunto, "il settore è sotto pressione... allo scopo di trovare il modo più efficace dal punto di vista dei costi per effettuare operazioni con una nave".

Anche il rallentamento dell'economia gioca a sfavore del gasolio maino.

"Il mercato (del gasolio) è di fronte ad una stretta minore di quanto temessimo in precedenza" afferma Emma Richards, analista senior per il petrolio ed il gas alla Fitch Solutions.

"La questione principale... è il rallentamento della crescita dei traffici globali cui stiamo assistendo, che frenerà la domanda di carburanti marini nel complesso, nonché l'indebolimento della domanda di diesel, di pari passo con il raffreddarsi dell'attività economica mondiale".

Anche così, la portata del passaggio indotto dall'IMO 2020 genererà un significativo pareggio fra le forniture globali di carburante.

"Il mercato ha sottostimato la difficoltà di fornitura del nuovo gasolio con contenuto di zolfo allo 0,5% data la scala coinvolta" afferma Sri Paravaikkarasu, un direttore della FCE.
(da: hellenicshippingnews.com, 9 settembre 2019)



En el puerto de Civitavecchia, se ha detenido un tráfico ilícito de residuos directos en África
Civitavecchia
Se incautaron tres lotes de mercancía para un peso total de 32 toneladas
Gruber Logistics abre dos oficinas en Turquía
Gruber Logistics abre dos oficinas en Turquía
Tiempo
El objetivo es aumentar el tráfico hacia y desde Europa a través del puerto de Trieste
El año pasado, el tráfico de mercancías en los puertos españoles creció un 3,5% por ciento.
Madrid
El año pasado, el tráfico de mercancías en los puertos españoles è creció un 3,5%
Reducción del tráfico de tránsito en contenedores. En el cuarto trimestre, hubo un descenso del -1,1% por ciento.
DP World ha sido galardonado con la carrera para hacer una terminal de contenedores en el puerto de Deendayal (Kandla)
Gandhidham
Joint venture Drydocks World-Aker Solutions para modernizar las unidades FPSO
Marfret aumenta la frecuencia del servicio de línea directa Italia-Egipto
Génova
Entrar en un segundo barco
Cargotec y Konecranes registran nuevos récords de ingresos anuales y trimestrales
Helsinki/Hyvinkää
En 2022, el valor de las nuevas órdenes adquiridas por los dos grupos aumentó un 9,8% y un 23,7%, respectivamente.
PROXIMAS SALIDAS
Visual Sailing List
Salida
Destinación:
- orden alfabético
- nación
- aréa geogràfica
En 2022 el valor de las nuevas órdenes adquiridas por ABB creció un 6,7%
Zúrich
Los resultados de la actividad comercial registraron un recorte trimestre tras trimestre
El año pasado, el tráfico naval en el estrecho del Bósforo disminuyó un -8,8%
Turquía
El año pasado el tráfico de buques en el Estrecho de Bosphorus è disminuyó un -8,8%
En el último trimestre de 2022, la reducción fue de -5,1%
MSC incluirá el Puerto de Livorno en el West Med-Oriente Medio/India servicio
Ginebra
El enlace tiene una frecuencia semanal
UPS registra un descenso en la facturación tras 40 trimestres consecutivos de crecimiento
Atlanta
UPS registra un descenso en la facturación tras 40 trimestres consecutivos de crecimiento
En 2022, los ingresos superaron los 100.000 millones por primera vez.
En 2022 los ingresos del Grupo Wärtsilä aumentaron un 22%
Helsinki
El valor de las nuevas confirmaciones ha crecido un 6%
En 2023, se esperaban más de 400 cruceristas en sardos en comparación con 221mila el año pasado.
Cagliari
Hasta la fecha, están previstos 191 aeropuertos en los puertos de Cagliari, Olbia, Porto Torres, Golfo Aranci, Oristano y Arbatax.
Nuevo llamamiento de Grimaldi Euromed contra el ok al plan preventivo de Moby
Milán
Fue aprobado por el Tribunal General en Milán el pasado 24 de noviembre
Inteligencia artificial y navegación autónoma
Japón
Son los campos de actividad en los que los japoneses NYK y Gelia cooperarán
El puerto rumano de Constanza ha manejado un tráfico anual récord
Constancia
El puerto rumano de Constanza ha manejado un tráfico anual récord
Los contenedores fueron iguales a 772.046 teu (+ 22,2%)
PUERTOS
Puertos italianos:
Ancona Génova Rávena
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Liorna Taranto
Cagliari Nápoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venecia
Interpuertos Italianos: lista Puertos del mundo: Mapa
BANCO DE DATOS
Armadores Reparadores navales y astilleros
Expedicionarios Abastecedores de bordo
Agencias marítimas Transportistas
MEETINGS
En Livorno un tres días de Assoports para profundizar los aspectos de la transformación urbana en la ciudad portuaria
Livorno
Usted se reunirá con dos grupos técnicos ...
El jueves en Milán una conferencia de Fedespedi sobre "La digitalización logística y el PNRR"
Milán
Desde 2020 la Federación ha hecho su contribución a la construcción del Plan
››› Archivo
RESEÑA DE LA PRENSA
3rd oil tanker body found, 5 workers still missing
(Bangkok Post)
TAS Offshore in talks to build 27 tugboats
(The Star Online)
››› Reseña de la Prensa Archivo
FORUM de lo shipping y
de la logística
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivo
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Génova - ITALIA
tel.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Director: Bruno Bellio
Prohibida la reproducción, total o parcial, sin el explicito consentimento del editor
Búsqueda en inforMARE Presentación
Feed RSS Espacios publicitarios

inforMARE en Pdf
Móvil