testata inforMARE
09 February 2023 - Year XXVII
Independent journal on economy and transport policy
04:15 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVII - Numero 15 NOVEMBRE 2019

TRASPORTO INTERMODALE

IL DUISPORT ESPANDE LA PROPRIA POSIZIONE DI PRIMO PIANO RIGUARDO AI TRENI DALLA CINA - LA DUISBURGER HAFEN AG OSPITA IL PIÙ GRANDE TERMINAL NELL'HINTERLAND D'EUROPA

La logistica dopo il carbone.

Il più grande terminal container nell'hinterland europeo è in corso di sviluppo nel Porto di Duisburg.

La Duisburger Hafen AG (duisport) ritirerà dal mercato a partire dal 2020 la propria isola del carbone per costruirvi un terminal container trimodale assieme ai suoi partner internazionali COSCO SHIPPING Logistics, Hupac SA e HTS Group.

Si tratta della risposta del duisport al brusco calo della movimentazione del carbone risultante dalla trasformazione energetica.

In futuro il duisport utilizzerà invece l'ex sito del carbone in particolare per movimentare i fiorenti traffici con la Cina.

Il nuovo terminal sarà sviluppato nel fondamentale centro di snodo e porta d'accesso europea, in particolare al fine di movimentare i traffici ferroviari lungo i corridoi della Nuova Via della Seta e pertanto esso effettuerà operazioni sotto la denominazione di "Duisburg Gateway Terminal".

Anche adesso circa il 30% dei traffici di origine ferroviaria fra la Cina e l'Europa passano attraverso il Porto di Duisburg, che costituisce il capolinea di origine e destinazione dei treni per la Cina.

Attualmente da 35 a 40 treni alla settimana viaggiano fra il duisport e decine di diverse destinazioni in Cina.

Il terminal incrementerà notevolmente le capacità del Porto in ordine ai traffici con la Cina.

In futuro sino a 100 treni diretti in Cina alla settimana, il traffico ferroviario sui corridoi ferroviari europei, in particolare alla volta dell'Europa orientale e sudorientale, e i servizi idroviari interni alla volta di porti marittimi saranno in grado di operare dal "Duisburg Gateway Terminal" che pertanto genererà un risultato produttivo annuo di circa 850.000 contenitori standard (TEU) una volta completato il terminal.

"Stiamo reagendo al mercato che cambia e stiamo realizzando il terminal container nell'hinterland d'Europa sul sito prima dedicato al carbone.

In tal modo, stiamo consolidando la nostra posizione di spicco nei traffici cinesi, creando posti di lavoro e rafforzando la Renania Settentrionale-Vestfalia quale più importante localizzazione logistica in Europa" spiega Erich Staake, amministratore delegato del duisport.

Rispetto all'area di 240.000 m2 nel Porto di Duisburg, 220.000 m2 sono in programma per il terminal mentre 20.000 m2 sono destinati a magazzini.

Sei sistemi di gru a portale, 12 piattaforme per treni blocco con binari lunghi 730 metri ciascuno, 5 aree di carico e 3 ormeggi per battelli fluviali, così come un'area di stoccaggio di contenitori di 60.000 m2 assicureranno una rapida movimentazione dei container in due fasi di costruzione.

Il trasporto preliminare e quello successivo delle merci presso il terminal trimodale saranno movimentati principalmente via acqua e rotaia.

Il volume degli investimenti ammonta a circa 100 milioni di euro.

L'entrata in servizio del terminal è fissata nel 2022.

Poiché i treni dalla Cina rappresentano sempre di più un'alternativa economicamente vantaggiosa al trasporto aereo, il "Duisport Gateway Terminal" contribuirà anche al miglioramento dell'equilibrio della CO2 nella Renania Settentrionale-Vestfalia ed in Germania.

Si stima che il potenziale di risparmio sia di oltre 60 milioni di tonnellate all'anno.

"Siamo fieri del fatto che, grazie alla gestione della nostra rete, siamo stati in grado di acquisire partner operativi a livello internazionale per la realizzazione di questo eccellente progetto di interesse internazionale" afferma Staake.

Il duisport e la COSCO SHIPPING Logistics detengono ciascuno il 30% dell'investimento e della società operativa.

Con una flotta di 1.300 navi, il gruppo COSCO SHIPPING con sede a Shanghai è la più grande compagnia di navigazione mondiale.

La COSCO SHIPPING detiene inoltre quote azionarie in 55 terminal di tutto il mondo.

Con la sua divisione aziendale COSCO SHIPPING Logistics, la COSCO SHIPPING è un operatore di spicco del mercato nell'organizzazione e movimentazione dei treni cinesi.

La Hupac SA e lo HTS Group detengono ciascuno il 20% delle quote dell'investimento e della società operativa.

Il gruppo Hupac con sede in Svizzera è il principale operatore di rete nel trasporto intermodale europea.

La rete della Hupac comprende 130 treni giornalieri con collegamenti fra le maggiori aree economiche europee, così come con la Russia e l'Asia.

Oggi, l'area di Duisburg è già uno hub centrale nella rete della Hupac, con circa 60 treni settimanali presso varie località terminalistiche.

L'espansione della capacità con il "Duisburg Gateway Terminal" consente l'aggregazione dei traffici nei viaggi per la Cina, così come il miglioramento della logistica distributiva di rete, con Duisburg quale porta d'accesso al cuore dell'Europa.

Lo HTS Group è una società olandese di trasporto su idrovie interne che, oltre alla flotta di navi di sua proprietà, effettua operazioni terminalistiche nei Paesi Bassi, in Belgio ed in Romania.
(da: duisport.de, 23 ottobre 2019)



Agreement between Italian Academy of the Mercantile Navy and the AdSP Ligure Eastern
The Spezia
It provides for the study and analysis of the training needs of workers at the port terminals of Spezia and Marina di Carrara
CMA CGM would be to acquire ride-hailing company La Méridionale
Marseille
Talks in progress with the STEF Group
Pine Musolino has been elected president of MEDPorts
Pine Musolino has been elected president of MEDPorts
Tunis
Jordi Torrent has been appointed as the secretary-general of the association
Positive components of income generated by 'white certificates' may be subject to tonnage tax
Rome
The Internal Revenue Agency said it was responding to an instance by the Grimaldi Group.
Last year the container traffic handled by HPH Trust decreased by -7.3%
Singapore
Last year the container traffic handled by HPH Trust decreased by -7.3%
The decline in activity occurred in the second half of 2022
Awarded the proposal of project financing for the nautical to be discharged in the port of Cagliari
Cagliari
Work will be carried out in three years
CMA CGM and Port Authority of Barcelona have been allowed to acquire the Puerto Seco Azuqueca
Madrid
Green light of the Spanish antitrust watchman
The third race for maritime links with the smaller Sardas will also be deserted.
Cagliari
Trade unions urge to review the tender ban, particularly under the economic profile
SAILING LIST
Visual Sailing List
Departure ports
Arrival ports by:
- alphabetical order
- country
- geographical areas
In the port of Civitavecchia, an illicit trafficking of direct waste in Africa has been stopped
Cyvitavecchia
Seized three batches of merchandise for an overall weight of 32 tons
Gruber Logistics opens two offices in Turkey
Gruber Logistics opens two offices in Turkey
Time
The aim is to increase traffic to and from Europe through the port of Trieste
Last year, freight traffic in Spanish ports grew by 3.5% percent.
Madrid
Last year, freight traffic in Spanish ports è grew by 3.5% percent
Reduction of containerized transit traffic. In the fourth quarter, there was a decline of -1.1% percent.
DP World has been awarded the race to make a container terminal in the port of Deendayal (Kandla)
Gandhidham
Joint venture Drydocks World-Aker Solutions to modernize FPSO units
Marfret boosts frequency of direct line service Italy-Egypt
Genoa
Enter a second ship
Cargotec and Konecranes record new annual and quarterly revenue records
Helsinki / Hyvinkää
In 2022 the value of new orders acquired by the two groups increased by 9.8% and 23.7% respectively
In 2022 the value of new orders acquired by ABB grew by 6.7%
Zurich
Results of trading activity recorded a trimming quarter after quarter
Last year, naval traffic in the Bosphorus Strait decreased by -8.8%
Ankara
Last year ship traffic in the Strait of Bosphorus è decreased by -8.8%
In the last quarter of 2022, the reduction was -5.1%
PORTS
Italian Ports:
Ancona Genoa Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Leghorn Taranto
Cagliari Naples Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venice
Italian Interports: list World Ports: map
DATABASE
ShipownersShipbuilding and Shiprepairing Yards
ForwardersShip Suppliers
Shipping AgentsTruckers
MEETINGS
In Livorno a three days of Assoports to deepen the aspects of urban transformation in the port city
Livorno
You will meet two technical groups ...
On Thursday in Milan a conference of Fedespedi on "The logistics digitalization and the PNRR"
Milan
Since 2020 the Federation has made its contribution to the construction of the Plan
››› Meetings File
PRESS REVIEW
L'Algérie investit 500 millions d'euros au Cameroun
(L'Expression)
3rd oil tanker body found, 5 workers still missing
(Bangkok Post)
››› Press Review File
FORUM of Shipping
and Logistics
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› File
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genoa - ITALY
phone: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail
VAT number: 03532950106
Press Reg.: nr 33/96 Genoa Court
Editor in chief: Bruno Bellio
No part may be reproduced without the express permission of the publisher
Search on inforMARE Presentation
Feed RSS Advertising spaces

inforMARE in Pdf
Mobile