testata inforMARE
28 novembre 2022 - Anno XXVI
Quotidiano indipendente di economia e politica dei trasporti
11:52 GMT+1
LinnkedInTwitterFacebook


CENTRO INTERNAZIONALE STUDI CONTAINERSANNO XXXVIII - Numero APRILE 2020

RESEARCH

REPORT EXAMINES MARITIME DIGITALIZATION IN JAPAN

A new study, 'A quiet revolution - the maritime innovation ecosystem in Japan', explores the commitments to Internet of Things (IoT)-based ship and crew management already made by corporate Japan, then goes on to offer unique insights into the country's emerging start-up culture.

The report, sponsored by Inmarsat is the first in a series of in-depth profiles into maritime technology and startups in specific countries. It builds on 'Trade 2.0: How startups are driving the next generation of maritime trade', a global study launched by Inmarsat in 2019 during London International Shipping Week.

Both studies are the work of renowned maritime experts Nick Chubb (MNI*) and Leonardo Zangrando (MSc, MBA). Nick Chubb is a former seafarer and Founder and Director of Thetius Maritime Innovation Intelligence. Leonardo Zangrando is a Naval Architect and Founder and Managing Director of Startup Wharf Ltd, an Independent Global Hub of Startup-driven Maritime Transformation.

"We are delighted to be the key sponsor of this latest report," says Ronald Spithout, President of Inmarsat Maritime. "It offers a perceptive insight into the status of Japan's growing maritime digitalization in 2020."

Japan's three largest global shipping carriers - K Line, Mitsui OSK Line and NYK Line - are users of Inmarsat Fleet Xpress services, Spithout points out. All three companies are also committed to ground-breaking data sharing projects to enable optimized vessel performance, manned autonomous ships and decarbonization.

K Line has worked with Kawasaki Heavy Industries developing a ship performance optimization platform to manage biofouling, optimize trim, and to reduce crew workload. MOL joined the National Maritime Research Institute and Furuno Electric Co. to develop augmented reality for navigation support for 21 very large crude carriers (VLCC). While NYK has developed its onboard IoT platform with Monohakobi Technology Institute (MTI), Nippon Telegraph and Telephone and NTT Data.

"Partnerships have been the bedrock for digitalization in Japan. As the leading provider of high-speed maritime broadband connectivity via Fleet Xpress, we work closely with the large corporate enterprises pushing the technological envelope. However, this new report highlights other important relationships that are also shaping Japan's digital future," says Spithout, "including those outside of conventional networks, such as the E5 Lab on autonomous vessels, the Ship Data Centre and the Maritime Innovation Japan Corporation."

Earlier this year, Inmarsat began working with Ship Data Center (ShipDC), set up by the classification society, ClassNK. ShipDC promotes the initiative "Internet of Ships Open Platform (IoS-OP)" to integrate operational data from multiple fleets. ONE uses the IoS-OP to share data with K Line, MOL and NYK respectively across the ONE container fleet, improving fleet performance benchmarking. Finnish data analysis specialist NAPA became the first solution provider to join the IoS-OP, offering ship and voyage optimization services. NAPA is also a Certified Application Provider for the Fleet Xpress IoT platform for shipping Fleet Data.

"Now is an ideal moment for a report exploring the way Japanese maritime stakeholders are engaging in new partnerships, including with startups outside Japan," adds Spithout. Typical is NYK Line's work with Transnational Diversified Group Maritime and startup MarcoPay to enable electronic seafarer salary payments direct to phones. Spithout also cites work by startup Sensetime with MOL on image-based collision avoidance and the creation of Symphony Creative Solutions by NYK Group, Weathernews, and Kozo Keikaku Engineering to help Singaporean startups engage with Japanese maritime interests.

"We have also seen the Japanese government attempting to grow the local startup ecosystem through its J-Startup programs, resulting in rising interest from local and international venture investors," adds Spithout. "Japan's maritime technology sector is worth $8.8 billion today and is projected as growing to $15.8billion in value by 2030*. Clearly, with innovation remaining the priority, Fleet Xpress connectivity, Fleet Connect and the Fleet Data IoT platform will be key enablers for corporates, their partners and startups alike."

www.marinelink.com



DALLA PRIMA PAGINA
Uiltrasporti, il governo non sostiene la decarbonizzazione del settore trasporti
Roma
Tarlazzi: assenti o insufficienti le misure nella bozza della nuova legge di Bilancio
Anche lo slancio dei risultati economici della CMA CGM ha perso forza
Marsiglia
Nuovo record di ricavi trimestrali. Nel periodo luglio-settembre i carichi trasportati dalla flotta sono tornati a crescere
Affidata la progettazione dell'elettrificazione di banchine dei porti di Bari e Brindisi
Bari
Contratto del valore di 488mila euro
La giapponese MOL ordinerà due nuove navi da crociera
Tokyo
Investimento di 100 miliardi di yen per unità da 35.000 tsl
Il porto di Trieste cresce nei primi dieci mesi del 2022 ma arretra nell'ultimo quadrimestre
Trieste
Nel periodo luglio-ottobre movimentate 18.325.525 tonnellate di carichi (-7,7%)
Prestito di 43 milioni di euro della BERS a Serbia Cargo
Londra
Fincanziato anche il potenziamento del porto kazako di Aktau
La Banca Europea per la Ricostruzione e lo Sviluppo (BERS) ha concesso un prestito di 43 milioni di euro alla società ferroviaria merci statale serba ...
FESCO acquisterà portacontainer da 6-7.000 teu di seconda mano per importare banane dall'Ecuador
Mosca
Da febbraio a marzo 2022 le spedizioni di banane ecuadoriane verso la Russia sono calate da 9,32 milioni a 5,83 milioni di casse
La prima nave di Explora Journeys prenderà il mare il prossimo 17 luglio
Ginevra
Partirà da Southampton verso il Nord Europa sino ad oltre il Circolo Polare Artico
FerMerci, l'aumento del costo dell'energia rischia di bloccare il trasporto ferroviario merci
Roma
Domani l'associazione proporrà un “Patto per la formazione del personale di esercizio nel trasporto ferroviario merci”
Taglio della prima lamiera della nave da crociera Silver Ray
Papenburg
Silverseas Cruises decide di rinviare di un mese il lancio della gemella “Silver Nova”
Il Korean Register autorizzato a fornire servizi di certificazione e sorveglianza alle navi greche
Atene
Accordo con Ministero delle Attività marittime e delle politiche insulari di Atene
Ad ottobre il traffico delle merci nei porti marittimi cinesi è aumentato del +3,7%
Pechino
Il solo traffico da e per l'estero è stato di 393,4 milioni di tonnellate (+0,2%)
Nel terzo trimestre, per la prima volta in due anni, gli scambi commerciali del G20 sono diminuiti
Parigi
Ulteriore indebolimento della crescita del commercio di servizi
Bucchioni: SNAM ha diritto di sviluppare la sua attività, ma il porto della Spezia ha il diritto di decidere come utilizzare le proprie infrastrutture
La Spezia
I terminal ex art.16 e art.18 - ha ricordato il presidente degli agenti marittimi - sono le imprese titolate a svolgere le operazioni di imbarco-sbarco merci
Nel terzo trimestre il traffico delle merci nel porto marocchino di Tanger Med è cresciuto del +19%
Ksar El Majaz
Nei primi nove mesi del 2022 l'incremento è stato del +11%
Progetto per realizzare un nuovo porto franco nel Galles
Londra
È stato presentato da Associated British Ports, da Port of Milford Haven e dalle contee di Neath Port Talbot e Pembrokeshire
AGCS, l'inflazione ha l'effetto di incrementare la gravità dei sinistri marittimi
Monaco di Baviera
I recenti aumenti dei valori delle navi e dei carichi significano che le perdite e le riparazioni stanno diventando più onerose
PROSSIME PARTENZE
Visual Sailing List
Porto di partenza
Porto di destinazione:
- per ordine alfabetico
- per nazione
- per zona geografica
Nel 2021 il traffico delle merci nei porti dell'UE è aumentato del +4,1% (-3,5% sul 2019)
Bruxelles
Nel segmento dei container, il traffico in Italia è rimasto stabile mentre è cresciuto nelle altre principali nazioni marittime
BANCA DATI
ArmatoriRiparatori e costruttori navali
SpedizionieriProvveditori e appaltatori navali
Agenzie marittimeAutotrasportatori
PORTI
Porti italiani:
Ancona Genova Ravenna
Augusta Gioia Tauro Salerno
Bari La Spezia Savona
Brindisi Livorno Taranto
Cagliari Napoli Trapani
Carrara Palermo Trieste
Civitavecchia Piombino Venezia
Interporti italiani: elenco Porti del mondo: mappa
MEETINGS
Genova, workshop “Nuove energie ai porti”
Genova
Si terrà venerdì a Palazzo San Giorgio
Interporto di Nola, convegno su ZES e logistica
Nola
Si terrà il 3 novembre
››› Archivio
RASSEGNA STAMPA
More than 80 injured as Indian police clash with Adani port protesters
(Reuters)
Unye Port Opened to the World
(Raillynews)
››› Archivio
FORUM dello Shipping
e della Logistica
Relazione del presidente Daniele Rossi
Napoli, 30 settembre 2020
››› Archivio
- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail
Partita iva: 03532950106
Registrazione Stampa 33/96 Tribunale di Genova
Direttore responsabile Bruno Bellio
Vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'editore
Cerca su inforMARE Presentazione
Feed RSS Spazi pubblicitari

inforMARE in Pdf
Mobile