testata inforMARE

26 giugno 2022 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 22:57 GMT+2

Unione Europea


ESPO esorta ad istituire il sistema EU ETS di scambio di quote di emissione delineato dal Parlamento europeo
Ryckbost: potrebbero essere necessari ulteriori perfezionamenti, ma ora tutti gli elementi utili per una soluzione sono sul tavolo

Assarmatori, bene l'esenzione dall'EU ETS delle tratte marittime effettuate nell'ambito di un contratto di servizio pubblico
Messina: perplessità per la previsione di clausole contrattuali obbligatorie sul trasferimento dei costi dal proprietario all'operatore della nave

Soddisfazione dell'associazione degli armatori greci per l'attribuzione dei costi dell'EU ETS agli operatori commerciali delle navi
Travlos: il Parlamento europeo dimostra la sua determinazione a promuovere soluzioni che tengano conto delle proposte dell'industria dello shipping quale partner strategico dell'UE

WSC, no al trasferimento dei costi dell'EU ETS ai soli operatori delle navi
Butler: rapidi investimenti in navi e combustibili ecologici richiedono che l'EU ETS coinvolga tutte le parti: operatori delle navi, noleggiatori e armatori

Il Parlamento UE vota a favore dell'inclusione del trasporto marittimo e su strada nel sistema europeo di scambio di quote di emissioni
Soddisfazione dell'ECSA per il trasferimento dei costi agli operatori commerciali delle navi e per la creazione di un fondo settoriale. Plauso anche da Transport & Environment

Ok della Commissione Europea agli aiuti dell'Italia alle imprese di trasporto ferroviario di merci
Verranno erogati fondi per 374 milioni di euro

La flotta di navi commerciali dell'UE cresce più lentamente rispetto a quella mondiale
Prima edizione del Rapporto sulla Sicurezza Marittima Europea

La Commissione UE approva un programma italiano di sostegno al trasporto ferroviario
Aiuti per 130 milioni di euro

CLIA chiede ai governi maggior impegno per consentire la decarbonizzazione dell'industria delle crociere
Vago: assicurare giusti incentivi e lo sviluppo e l'accessibilità della necessaria infrastruttura. Esortati anche investimenti pubblici nei porti per il cold ironing

Via libera di Bruxelles ai 70 milioni per le compagnie di navigazione italiane penalizzate dalla pandemia
Aiuti per i mancati introiti nel periodo tra il 10 marzo e il 30 giugno 2020

Le associazioni armatoriali Assarmatori e ANAVE evidenziano gli elementi di criticità della proposta per l'inclusione dello shipping nell'EU ETS
Catani: necessario evitare di assumere decisioni intempestive che rischiano di andare in senso contrario rispetto agli obiettivi prefissati in termini di sostenibilità

Ok di Bruxelles ai 55 milioni di euro di aiuti al trasporto intermodale in Italia
È volto in particolare all'ammodernamento delle attrezzature

Il Parlamento europeo vota contro l'inclusione dello shipping nel sistema per lo scambio di quote di emissioni dell'UE
Dardenne (T&E): le ambiziose misure per il trasporto marittimo e stradale sono state ritardate. Grimaldi (ALIS): scongiurato il rischio di un back shift modale con il ritorno di milioni di camion sulle autostrade

Le sanzioni dell'UE non funzionano nel caso del trasporto marittimo di petrolio russo
Lo denunciano i giornali britannici “The Independent” e “The Sunday Times”

Accordo dei ministri dell'UE sul miglioramento dei requisiti di stabilità per le navi ro-pax
La presidenza del Consiglio dell'UE avvierà i negoziati con il Parlamento europeo

Il Montenegro aderisce all'European Sea Ports Organisation in qualità di membro osservatore
La nazione balcanica si prepara all'ingresso nell'UE

ECSA e T&E esortano ad includere nella FuelEU Maritime i fornitori di combustibili quali parti responsabili della decarbonizzazione dello shipping
Rinnovata la richiesta di utilizzare le risorse del regolamento e dell'EU ETS per rendere competitivi in termini di costi i combustibili navali sostenibili

L'Unione Europea vieta le importazioni di petrolio russo, ma non il suo trasporto sulle navi di bandiera UE
Temporanea esenzione per le importazioni di greggio attraverso oleodotti

Un divieto dell'UE all'importazione di petrolio e gas russi verso paesi terzi potrebbe avere un deciso impatto sugli armatori occidentali
Lo sottolinea l'ICS. In quanto cross-trader - ha spiegato John Lyras (Paralos Maritime Corporation) - gli armatori europei, e in particolare quelli greci, sono più esposti a questi scambi

ESPO e Interferry presentano una proposta comune per la riduzione delle emissioni delle navi nei porti incentrata sui sistemi OPS
Le due associazioni evidenziano la necessità di installarli inizialmente nei porti con il più intenso traffico di traghetti, misurato però in base ad un numero minimo di scali per terminal portuale anziché per porto

››› Archivio notizie       



Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza
Indice Prima pagina

- Via Raffaele Paolucci 17r/19r - 16129 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail