testata inforMARE

Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto

DALLA BICICLETTA A INTERNET

Le nostre radici

Nel 1882, quando fu istituito a Genova il servizio di avvistamento navi dell’Avvisatore Marittimo, la parte di lavoro più difficile per gli uomini che lavoravano nel chiosco situato all’inizio di via Jacopo Ruffini, proprio di fronte all’imboccatura del porto, consisteva proprio nell’"avvisare" dell’avvistamento di una nave gli abbonati al servizio che si trovavano sparsi nei vari uffici dell’ambito portuale. Non esisteva ancora il telefono e per essere utile la comunicazione - l’"avviso" - doveva essere veloce, praticamente immediata. Fu ideato un marchingegno abbastanza complicato, ma efficace. Ad ogni nazionalità fu accoppiato un colore convenzionale, e l’avvistamento di un piroscafo fu comunicato alzando ben in alto sopra l’osservatorio un disco con il colore corrispondente alla nazionalità della nave in arrivo: bianco se italiana, rosso se inglese, verde se tedesca...Il complesso era sistemato in modo da poter essere chiaramente visibile dagli addetti ai vari servizi portuali. Quando mio bisnonno, Giuseppe Anelli, allora titolare dell’osservatorio dell’"Avvisatore Marittimo" raccontava la storia dei suoi primi anni a Genova, lui che ancora giovanissimo era venuto da Berceto, in quel di Parma, per imbarcarsi come mozzo su una qualsiasi nave che lo portasse nelle "Meriche", era visibilmente inorgoglito dei suoi successi e del fatto di aver dato vita a questa singolare professione, quella dell’"uomo che legge le navi", come lo definì molti anni più tardi Cesco Tomaselli sul "Corriere della Sera". Ed era inorgoglito e soddisfatto quando parlava delle difficoltà, degli ostacoli, ma anche delle vittorie che era riuscito a realizzare nella quotidiana lotta contro la mancanza di efficaci sistemi di comunicazione. Riuscì infatti ad integrare l’"avviso" dell’avvistamento nave dal sistema a dischi colorati con una specie di comunicazione "da porta a porta". Assunse infatti un drappello di vigorosi giovanotti muniti di bicicletta, ai quali affidava un foglietto stampato con il ciclostile sul quale indicava il nome della nave, il carico, la provenienza e tutti gli altri dati di cui era a conoscenza, e l’inviava ai clienti nella zona portuale. Il sistema costituì effettivamente un’informazione supplementare e molto utile, ma non completa. E la completezza la raggiunse nei primi anni del secolo quando vennero realizzate le prime linee telefoniche. Le chiamate dovevano essere smistate attraverso il centralino dell’azienda telefonica: per quelle dell’osservatorio dell'"Avvisatore" si mobilitavano le capoturno perché la lista dei numeri da chiamare era chilometrica. Il telefono costituì comunque una svolta epocale nel modo di mettersi in contatto con gli abbonati al servizio, una svolta paragonabile nel mondo della comunicazione scritta solo all’avvento dei caratteri da stampa, poi alla linotype, alla computerizzazione e infine a Internet, cui ora "inforMARE" affida le sue informazioni: un servizio per gli utenti che nell’oceano di Internet navigano alla ricerca di notizie sui trasporti. "inforMARE", un notiziario di cui mi occupo, e forse in me, pronipote dell’ideatore di quegli arditi mezzi di trasmissione dati, rivive la pionieristica inclinazione dell’"uomo che legge le navi".

STEFANO BELLIO



Oggi

InforMARE è il quotidiano on-line, pubblicato su Internet, rivolto a chi opera nel campo dei trasporti. La consultazione è completamente gratuita.
Su inforMARE sono presenti tutte le notizie e i dati utili agli operatori e agli utenti del settore: le schede con le principali informazioni sui porti italiani, gli elenchi degli iscritti alle organizzazioni del trasporto (armatori, agenti marittimi, spedizionieri) e di alcune categorie di operatori portuali, un elenco degli armatori le cui navi fanno scalo nei porti italiani con l'indicazione dei rispettivi agenti marittimi, l'organizzazione, le strutture, i servizi e il traffico del porto di Genova, i testi integrali delle ordinanze e dei decreti dell'Autorità Portuale e della Capitaneria di porto di Genova, i terminalisti, le prossime partenze dai porti italiani per tutti i porti del mondo, informazioni sull'autotrasporto e sul trasporto aereo, l'elenco delle crociere marittime in partenza da porti italiani, frequenza, orari e tariffe dei collegamenti marittimi tra i porti italiani, le isole maggiori e minori e altri porti del Mediterraneo. Inoltre notizie sui traffici marittimi internazionali, avvenimenti e cronaca.
Se l'informazione quotidiana deve soddisfare innanzitutto i bisogni di tempestività e completezza dell'informazione, inforMARE è anche e soprattutto una risposta pronta a esigenze di utilità. Nella preparazione dei testi, della banca dati e degli altri servizi i redattori di inforMARE si sono prima di tutto confrontati con le richieste dell'utenza, in modo di asservire ogni notizia, ogni informazione alle necessità di chi lavora nel settore dei trasporti.
Le richieste di informazioni on-line da parte di operatori del retroterra, molti dei quali già collegati a Internet, sono sempre più numerose. Il contenuto di inforMARE è stato proprio modellato per rispondere al tipo di domande espresse dall'utenza, con precisione e tempestività.
L'utilità in inforMARE è infatti sinonimo di rapidità. Le informazioni sono immesse in rete continuamente e raggiungono l'utilizzatore in tempo reale. Il rapporto giornale-lettore non è più schiavo dei tempi obbligati della carta stampata e neppure delle rubriche a orario fisso della televisione. Non esiste più la distanza fisica tra chi redige le notizie o le rubriche e chi le utilizza: i vantaggi sono evidenti e molto grandi.
Non bisogna inoltre sottovalutare la spesa veramente modesta per chi si collega, da qualsiasi punto del mondo: il costo di una telefonata urbana.
Il mezzo telematico garantisce inoltre un alto livello di interattività tra chi compone il giornale e chi lo consulta: avendo a disposizione un "collegamento diretto con la redazione" e quindi con la banca dati dell'informazione, è possibile porre "via computer" delle domande, per ottenere on-line le informazioni o i dati di interesse.
InforMARE è un punto di riferimento su Internet per tutto ciò che riguarda i trasporti, in particolare per il settore marittimo, ed è consultato soprattutto da chi lavora in commercio estero via mare, si tratti di importatore o esportatore, di banca, d'intermediario, di caricatore o di ricevitore di merci, di spedizioniere, di autotrasportatore...

Indice Prima pagina

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail: admin@informare.it