ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

31 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 03:01 GMT+1



CENTRO ITALIANO STUDI CONTAINERS ANNO XVII - Numero 2/99 - FEBBRAIO 1999

Trasporto ferroviario

Una ferrovia per il mercato nordamericano

Sempre di più, far fronte alle esigenze dei caricatori in Nordamerica significa movimentare le loro merci da nord a sud, ovvero da e per i porti, al fine di fargli raggiungere i mercati d'oltremare. Per la CN (Canadian National Railway Company), la maggiore ferrovia (ed unica transcontinentale) del Nordamerica, questi cambiamenti del mercato hanno significato doversi reinventare la ferrovia. Ciò vuol dire che i fornitori di servizio devono combinare gli assi est-ovest e nord-sud del continente. Ray Windsor della CN illustra i piani della società per migliorare i propri servizi nordamericani.

"Il mutamento dei modelli di traffico in tutto il mondo ha avuto un significativo impatto sulle direttrici di trasporto, sulle porte d'accesso e sui corridoi del Nordamerica. Questi cambiamenti a livello globale sono guidati dalla concorrenza e dal commercio, nonché dalla dinamica economia nordamericana.

Le ferrovie del Nordamerica rappresentano un fattore estremamente importante nel far sì che i nostri clienti abbiano successo nei propri mercati. Le ferrovie devono essere affidabili, efficienti ed efficaci soci di trasporto. E noi dobbiamo offrire servizi di trasporto senza segreti, sorprese e scuse.

Il Canada e gli Stati Uniti da tempo sono i maggiori partners commerciali l'uno dell'altro; le merci ed i servizi ad esse correlati tra i due Paesi hanno raggiunto il valore di 1 miliardo di dollari USA al giorno. Dato che adesso il Messico ha siglato il NAFTA (Accordo sul Libero Scambio Nord Americano), il mercato continentale tri-nazionale può disporre di 370 milioni di consumatori e di un PNL pari ad oltre 8.500 miliardi di dollari USA.

I caricatori sono in cerca di nuove opportunità di traffico lungo questo corridoio di traffico nord-sud nonché di esportazioni a livello mondiale. I clienti della CN richiedono un servizio ferroviario che allarghi il loro raggio d'azione, che promuova la concorrenza e migliori la logistica della movimentazione delle merci nord-sud.

La CN ha risposto a tali esigenze con tre ardite iniziative. La prima è la fusione della Canadian National con la Illinois Central Corporation per costituire la CN-IC. Questa transazione scaturisce dalla necessità di aiutare i nostri clienti a movimentare le loro merci sul corridoio nord-sud. La nostra fusione rappresenta lo strumento giusto al momento giusto.

L'integrazione delle due ferrovie richiede l'approvazione dello STB (Consiglio Trasporti Terrestri degli Stati Uniti). La richiesta è stata inoltrata allo STB il 15 luglio dello scorso anno. Riteniamo di poter prevedere una decisione favorevole nella primavera del 1999. Una volta portata a termine la fusione, la CN-IC avrà approssimativamente 23.000 dipendenti e gestirà più di 18.000 miglia di binari.

Da costa a costa a costa

Questa fusione unirà due ragguardevoli vettori in una rete a linea unica che si estende dall'Atlantico al Pacifico ed al Golfo del Messico. La CN-IC sarà la sola vera ferrovia nordamericana. Il nostro nuovo servizio a linea unica apporterà ai clienti intermodali i vantaggi di un servizio più veloce ed efficiente, con minori ritardi dovuti ai trasferimenti da linea a linea.

La nostra seconda iniziativa riguarda la CN, la IC e la Kansas City Southern Railway Company. Insieme, abbiamo siglato un'alleanza di 15 anni per quanto riguarda il marketing. La nostra alleanza ci consente di arrivare fino a Dallas ed a Kansas City e - per mezzo delle associate della KCS - i nostri clienti possono raggiungere Città del Messico. Ora siamo in grado di offrire un servizio di trasporto ferroviario coordinato dal Canada al Messico: tre Paesi, tre coste. Insieme, rappresentiamo i più importanti vettori ferroviari sulla tratta nord-sud nell'ambito del corridoio NAFTA.

La terza iniziativa vedrà la CN e la KCS condividere determinati diritti di trasporto e di uso dei binari, una volta approvata la combinazione tra la CN e la IC. L'accordo in questione fornisce alla CN l'opportunità di investire in infrastrutture di autotrasporto, intermodali e di trasbordo a Dallas ed a Kansas City. La KCS avrà l'opportunità di investire in infrastrutture simili a Chicago ed a Memphis.

Sono tre iniziative coraggiose. La CN sta collegando i propri clienti ad un intero continente. Abbiamo creato una ferrovia destinata a soddisfare le esigenze - attuali e future - dell'intero mercato nordamericano"
(da: International Container Review, autunno/inverno 1998)

PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Anno XVII
Numero 2/99

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail