ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

31 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:14 GMT+1



CENTRO ITALIANO STUDI CONTAINERS ANNO XX - Numero 10/2002 - OTTOBRE 2002

Porti

Più forti i terminals cinesi

Le statistiche relative ai risultati in termini di containers rilasciate dal ministero delle comunicazioni cinese per la prima metà del 2002 mostrano come i porti cinesi continentali stiano continuando ad incamerare ingenti guadagni. Cumulativamente, i primi dieci porti containerizzati hanno totalizzato 13,55 milioni di TEU nel corso di questo periodo, rispetto ai 10,23 milioni di TEU del 2001, con un incremento anno per anno del 32,4%.

Shanghai e Shenzen hanno fatto registrare gli incrementi più impressionanti (rispettivamente, 30,8% e 50,4%), rispetto ai primi sei mesi del 2001. Anche Guangzhou e Xiamen hanno mostrato una forte crescita, pur partendo da una base di volumi inferiore (35,4% e 32,8% rispettivamente).

I porti sia di Shanghai sia di Shenzen hanno tratto vantaggio da un certo numero di nuovi servizi lanciati lo scorso anno. In conseguenza parzialmente dell'aumento della domanda di consumi statunitensi, diversi nuovi servizi transpacifici hanno cominciato a fare scalo a Shanghai e Shenzen dallo scorso mese di marzo. Tra loro si possono annoverare lo ECX della Grand Alliance, il PNW della Cosco e lo AAT della China Shipping, così come il nuovo allacciamento CPN del Lloyd Triestino. Anche il Safari VSA, operativo dall'Asia al Sudamerica, ha iniziato a scalare Shanghai nello scorso mese di aprile.

RISULTATI IN TEU PER I PRIMI 10 PORTI CINESI
NELLA PRIMA META' DEL 2002
PortoTotale
(milioni di TEU)
Incremento %
a. p. a.
Shanghai3,8430,8
Shenzen3,2350,4
Qingdao1,6123,4
Tianjin1,1520,6
Guangzhou1,0035,4
Ningbo0,8153,5
Xiamen0,8032,8
Dalian0,585
Zongshan0,3012,7
Fuzhou0,2313,9
Totale13,55 32,4
Note: Shenzen comprende Chiwan, Shekou e Yantian.
Fonte: Ministero cinese delle comunicazioni

Inoltre, viene riferito che i costi di movimentazione di Shenzen sono notevolmente più bassi di quelli di Hong Kong, di modo che alcuni caricatori della zona del delta del Fiume delle Perle hanno dirottato i propri instradamenti su Yantian, Shekou e Chiwan. La crescita del PIL cinese pari al 7,8% nel corso del 2002 ha altresì contribuito ad alimentare le fiorenti esportazioni. Shenzen si aspetta di movimentare 6 milioni di TEU nel 2002, mentre Shanghai se ne aspetta 7,5 milioni.

Al contrario, i terminals Kwai Chung di Hong Kong non se la sono passata altrettanto bene nel corso della prima metà del 2002. Infatti, hanno fatto registrare un incremento anno per anno minimo, pari allo 0,6%, sino a 5,45 milioni di TEU. Tuttavia, i volumi del mese di giugno 2002 sono arrivati sino ad un incremento del 9% per 918.000 TEU, rispetto allo stesso mese del 2001. Le cifre relative alla metà dell'anno, che rappresentano più o meno dal 30 al 40 per cento dei risultati annui di Hong Kong, non sono state ancora pubblicate.
(da: Containerisation International, settembre 2002)


PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Anno XX
Numero 10/2002

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail