ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

17 de abril de 2014 El diario on-line para los operadores y los usuarios del transporte 07:11 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS AÑO XXIII - Número 8/2005 - AGOSTO 2005

Porti

I programmi per alleviare la congestione a Los Angeles/Long Beach

La PierPass ha accelerato i programmi relativi alla messa in atto delle varie fasi del progetto OffPeak presso i porti di Los Angeles/long Beach, con avvio previsto per il 23 luglio.

Peraltro, in luogo dell’onere di 20 dollari USA/TEU per la riduzione dei traffici diurni nel corso del primo periodo programmato di cinque settimane a varchi limitati, tutti i terminals internazionali del programma OffPeak, gestiti dalla PierPass, effettueranno operazioni senza limitazioni dalle 18 alle 3 dal lunedì al giovedì, oltre ad un turno diurno al sabato. Di conseguenza, l’onere di 40 dollari USA/TEU entra immediatamente in vigore.

Questo, perché gli ambienti degli autotrasportatori, dei caricatori e dei centri di distribuzione attorno all’area portuale hanno commentato nel senso che, in presenza di un periodo iniziale del programma di lunga durata previsto solamente nell’ordine di poche notti ogni settimana, sarebbe stato difficile ottenere il mutamento dello stile di vita delle modalità lavorative richiesto alla comunità degli autotrasportatori ed al personale dei centri di distribuzione. Lo stesso è vero anche per gli operatori terminalistici. Anche se le infrastrutture effettuano operazioni a ranghi completi, il loro desiderio è quello di impiegare personale in regola.

Tuttavia, gli autotrasportatori della zona di Los Angeles/Long Beach hanno altresì in programma l’applicazione di sovrapprezzi per il lavoro al di fuori dell’orario di punta. Un autotrasportatore ha dichiarato che la sua società aveva pianificato l’applicazione di un sovrapprezzo di 50 dollari USA per contenitore.

La registrazione è partita alla fine di maggio, ma, alla prima settimana di giugno, solo 350 proprietari di carichi lo avevano fatto. Doug Tilden, presidente e direttore generale della Marine Terminals Corporation, ha dichiarato: "Siamo preoccupati, perché dalla registrazione non abbiamo ottenuto le risposte che cercavamo. Questo indica che c’è bisogno di fare qualcosa in più per far pervenire il messaggio ai proprietari dei carichi".

Una volta che il progetto sarà a regime, il solo modo per recuperare i carichi dai terminals a Los Angeles e Long Beach sarà quello di registrarsi presso il sito web della PierPass, oppure caricare e scaricare i contenitori ai varchi nel corso dei periodi non di punta.

Nel contesto di un’altra iniziativa finalizzata alla riduzione della congestione portuale, entrambi i porti di Los Angeles e Long Beach hanno ridotto i propri periodi gratuiti, consentendo la sosta dei carichi in entrata per quattro giorni anziché cinque. Il periodo adesso comincerà quando il singolo contenitore lascerà la stiva della nave, invece che dal momento dello scarico. I carichi in uscita avranno sei giorni di deposito gratuiti, in luogo dei precedenti sette. Ciò fa seguito ad un aumento tariffario del 5%, controstallie comprese.
(da: Containerisation International, luglio 2005, pag. 30)




Bari Port Authority


Buscar hoteles
Destino
Fecha de llegada
Fecha de salida


Indice Primera página Noticiario C.I.S.Co.
Año XXIII
Número 8/2005

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Génova - ITALIA
tel.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail