ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

21 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 20:43 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXV - Numero 9/2007 - SETTEMBRE 2007

Porti

Il terminal di Rotterdam va al consorzio

L’Autorità Portuale di Rotterdam ha assegnato la gestione del primo terminal contenitori del Maasvlakte II ad un consorzio comprendente la DPW (DP World), la New World Alliance e la CMA CGM.

Quest’ultima società non era stata data in precedenza fra quelle coinvolte nella gara a due tra DPW/NWA e PSA International/MSC.

Quale che sia la situazione, il contratto del consorzio è stato assegnato sulla base di criteri finanziari, così come su quella della sostenibilità a lungo termine.

Il c.e.o. dell’Autorità Portuale, Hans Smith, ha commentato al riguardo: “Per quel che attiene sia l’inquinamento atmosferico causato dal terminal, sia la suddivisione modale, disponiamo di accordi nero su bianco che, a quanto si sa, vanno oltre quelli relativi a qualsiasi altro terminal europeo”.

Nella sostanza, questi termini regolano il ritmo al quale il trasporto dei traffici da e per il terminal sarà convertito dalla strada alla ferrovia ed al trasporto fluviale, nonché gli obiettivi della futura crescita dei carichi.

Gli obiettivi di crescita del consorzio costituivano un elemento necessario, dal momento che i suoi membri MOL, APL, HMM, CMA CGM e DPW hanno tutti quanti interessi in conflitto ad Amsterdam, Anversa e Zeebrugge, di modo che la concorrenza avrebbe potuto metterli l’uno contro l’altro.

Tuttavia, l’asso nella manica del loro terminal a Maasvlakte II, denominato RWG (Rotterdam World Gateway), sarà costituito dalla profondità ed accessibilità.

Una volta completato nel 2013, alla bocca del porto non sarà necessaria quasi alcuna virata, dal momento che il terminal potrà disporre della benedizione di un pescaggio lungobanchina di 20 metri.

Com’è noto, 50 navi di oltre 12.000 TEU sono state ordinate tra aprile e giugno, la cui consegna è prevista nel 2010/11, di modo che sembra ragionevole presumere che queste navi diventeranno il cavallo di battaglia della direttrice di traffico Asia/Nord Europa entro il 2013, ed per loro non sarà comodo alcun pescaggio inferiore ai 17 metri.

Lo RWG offrirà loro, inoltre, un’impressionante lunghezza di banchina pari a 1.900 metri, oltre ad una lunghezza di banchina per le navi di raccordo pari a 550 metri.

L’infrastruttura disporrà di una capacità di 4 milioni di TEU all’anno alla sua fase finale di costruzione.

Essa farà concorrenza al secondo terminal contenitori del Maasvlakte II, un’infrastruttura simile alla prima, situata sul lato opposto alla nuova banchina, che verrà gestita dalla APM Terminals e verrà inaugurata poco dopo.
(da: Containerisation International, agosto 2007, pag. 29)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Anno XXV
Numero 9/2007

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail