ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

21 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 20:51 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXV - Numero 9/2007 - SETTEMBRE 2007

Trasporto intermodale

Intercontainer-Interfrigo torna a realizzare profitti

La ICF (Intercontainer-Interfrigo) è tornata a realizzare profitti nel 2006.

La società, specializzata in servizi ferroviari da porta a porta in tutta l’Europa, ha dichiarato profitti per 2,9 milioni di euro, rispetto alla perdita di 5,6 milioni di euro nel 2005, per lo più sulla scorta dell’aumentata specializzazione nei mercati di nicchia.

Tra questi ultimi vi sono la Svizzera, l’Europa orientale e sud-orientale e la C.S.I., dove la società fa meno concorrenza ai suoi azionisti società ferroviarie nazionali.

La specializzazione ha comportato una diminuzione del 16,8% dei traffici trasportati, fino a 429.800 TEU, il che ha ridotto il suo fatturato da 177 milioni di euro a 143 milioni di euro.

Le unità operative di maggior successo nel corso dell’anno sono state:

  • l’Europa occidentale, che comprende Paesi Bassi, Italia, Germania e Svizzera;
  • l’Europa orientale, che comprende Germania, Austria, Romania, Grecia e Turchia;
  • la C.S.I.

Con 229.000 TEU (53%) di attività marittime e 200.000 TEU di traffici infra-europei (C.S.I. compresa), la ripartizione fra traffici da/per gli scali marittimi e trasporto terrestre resta invariata.

La distanza media coperta per TEU è aumentata dell’1% sino a 1.192 km, il che evidenzia la concentrazione della società sui trasporti a lunga distanza.

Guardando al futuro, l’amministratore delegato dell’ICF, Franz Boni, ha dichiarato: “Dopo aver consolidato le nostre attuali gamme di prodotto e strutture clientelari, il nostro obiettivo è quello di incrementare la frequenza degli attuali treni-navetta, nonché aggiungere nuovi prodotti al nostro mercato primario.

Per ragioni relative ai tempi di consegna ferroviari, quest’ultimo obiettivo non sempre può - sfortunatamente - essere realizzato in linea con le esigenze della ICF e con quelle di un mercato logistico in costante cambiamento”.

Ci si aspetta altresì che la crescente concorrenza nell’ambito dei suoi mercati di nicchia contribuisca a produrre un risultato minore nel 2007 rispetto a quello del 2006.
(da: Containerisation International, agosto 2006, pag. 25)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Anno XXV
Numero 9/2007

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail