ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 11:17 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXIX - Numero 5/2011 - MAGGIO 2011

Porti

Amburgo torna al posto di comando

Il tentativo di Amburgo di riprendere ai porti vicini la quota di mercato perduta sembra dare i primi frutti.

Nel corso dei primi tre mesi dell'anno, i suoi traffici containerizzati sono aumentati del 17% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno; tale risultato è stato notevolmente migliore di quello di Rotterdam (11%) e di Anversa (7,9%).

Ancor più importante è il fatto che la sua crescita è stata superiore del 6% rispetto al trimestre precedente.

Commentando il risultato, Claudia Roller, c.e.o. del marketing del Porto di Amburgo, ha dichiarato: “Siamo felici per l'eccellente risultato del Porto di Amburgo e riteniamo che la principale ragione della nostra crescita superiore alla media per quanto attiene i risultati containerizzati risieda nell'insolito forte incremento sulle rotte di traffico containerizzato da e per l'Asia, così come nella regione del Baltico.

Nei primi tre mesi del 2011, sono stati movimentati 1,3 milioni di TEU (+15,7%) nel settore dei traffici containerizzati di origine marittima con l'Asia.

Questa regione specialmente importante del nostro mercato ha perciò costituito il 56% della crescita complessiva dei risultati inerenti ai container dei primi tre mesi del 2011.

Cinque nuovi servizi di linea, oltre ad altri cinque con capacità rabboccate, diretti alla volta di America, Asia ed Europa, tutti assieme hanno comportato una sostanziale crescita dei traffici containerizzati di Amburgo.

In ordine ai risultati containerizzati relativi alla regione del Baltico ed all'Asia, con la Cina in testa, il porto di Amburgo è uno dei principali scali marittimi del Nord Europa.


Confronto fra i traffici containerizzati nord-europei
nel primo trimestre 2011 (in TEU)


Amburgo

Anversa

Zeebrugge

Rotterdam

1° trimestre 2010

1.800.000

2.013.236

611.268

2.600.000

2° trimestre 2010

1.900.000

2.186.764

640.973

2.800.000

3° trimestre 2010

2.220.000

2.100.000

653.654

3.000.000

4° trimestre 2010

1.980.000

2.183.000

594.105

2.200.000

1° trimestre 2011

2.100.000

2.172.323

593.163

2.900.000

Fonte: Porti

Quale importante hub di scambi con l'estero, Amburgo movimenta grandi volumi di merci con l'estero da e per oltremare in quelli che sono noti come traffici di trasbordo per mezzo di navi di raccordo da e per i paesi vicini in Europa e specialmente nella regione del Baltico.

Unitamente alla Finlandia, la Russia rappresenta la più importante regione di mercato nell'area del Baltico.

Con più di 150 partenze alla settimana, Amburgo continua ad offrire la più densa rete di collegamenti di raccordo nel Nord Europa con l'intera regione del Baltico.

Amburgo è il principale porto feeder per la regione del Baltico e ha fatto in modo di ingrandirsi a questo riguardo nel primo trimestre del 2011.

I servizi di raccordo con il Baltico di Amburgo da e per la Russia, ad esempio, hanno fatto registrare una repentina crescita del 35,6% sino a 121.000 TEU.

Con i suoi 82.000 TEU, l'incremento dei traffici containerizzati da e per la Finlandia ha raggiunto addirittura il 49,3%, mentre con i suoi 55.000 TEU i traffici containerizzati di origine marittima con i porti della Polonia sono aumentati di un notevole 26,9%.

Per questi servizi con l'area del Baltico, il Canale di Kiel dà ad Amburgo un significativo vantaggio nella concorrenza con gli scali marittimi del Nord Europa situati più ad ovest in termini di tempi di viaggio più brevi e risparmio sulla distanza, a seconda dei porti di origine e destinazione”.

Amburgo ha nuovamente congelato i propri oneri portuali all'inizio del 2011 e ha rinnovato le concessioni fatte un anno fa ai fornitori di servizi di short-sea.
(da: ci-online.co.uk, 19.05.2011)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail