ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 10:50 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXIX - Numero 5/2011 - MAGGIO 2011

Trasporto stradale

Gigaliner permessi nei Paesi Bassi

LO ESC (Consiglio dei Caricatori Europei) ha accolto favorevolmente le recenti notizie secondo cui dovrebbe essere consentito a camion più pesanti e più lunghi di percorrere il sistema stradale dei Paesi Bassi.

La decisione in questione, che non giunge inattesa, adottata dal ministro olandese delle infrastrutture e dell'ambiente Melanie Schultz Van Haegen, fa seguito a due positive fasi di collaudo avviate nel 2007 e si fonda su accordi simili già siglati in Finlandia e Svezia.

Ciò significa che giganti della strada lunghi sino a 25,25 metri (trattore più semirimorchio) e pesanti sino a 60 tonnellate possono sostituire l'attuale massimo standard vigente nell'Unione Europea pari a 18,75 metri e 44 tonnellate, sempre che i veicoli siano conformi ai pesi per asse specificati e che restino nei Paesi Bassi.

Sono consentire diverse varietà di veicoli, tanto che un camion potrà rimorchiare un trailer da 13,6 metri ed uno da 7,82 metri.

La lunghezza del trailer cavallo di battaglia nell'Unione Europea normalmente è limitata a 13,6 metri.

Mentre gli ambientalisti saranno contenti di tale sviluppo a causa della riduzione delle emissioni di gas serra per unità di carici trasportata per strada, i fornitori di servizi fluviali su chiatta e ferroviari non saranno contenti a causa della riduzione della loro competitività.

Questa era una delle ragioni per cui la Commissione Trasporti del Parlamento Europeo alla fine si era opposta all'introduzione di camion più lunghi per i traffici transfrontalieri in ambito comunitario sin dal 2007.

Essa aveva sostenuto che i camion più lunghi, quali quelli proposti nella concezione modulare, avrebbero comportato effetti negativi sulla capacità di concorrenza del trasporto ferroviario in un momento in cui le attuali infrastrutture stradali dell'Europa già si affannavano a tenere il passo della domanda.

Il problema è che da allora il trasporto ferroviario non è riuscito a conseguire molti dei miglioramenti richiesti dai caricatori nella maggior parte degli stati membri.
(da: ci-online.co.uk, 23.05.2011)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail