ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 octobre 2014 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 14:23 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXX - Numero 30 MARZO 2012

Trasporto intermodale

Un altro passo avanti per il nuovo terminal ferroviario di Felixstowe

Il 14 marzo scorso è iniziata ufficialmente la costruzione del nuovo North Rail Terminal di Felixstowe.

Una volta completato a metà dell'anno prossimo, esso incrementerà notevolmente l'attuale limite del porto fissato a 29 servizi ferroviari giornalieri.

Parlando in occasione di un evento finalizzato a presentare la novità, Clemence Cleng, amministratore delegato della HPH Central Europe, ha affermato in tono entusiasta: “La nuova infrastruttura ferroviaria fa parte del programma di espansione del porto in atto che consoliderà ulteriormente la nostra posizione quale porta d'accesso primaria nel Regno Unito per i traffici containerizzati marittimi a lungo raggio.

Noi movimentiamo già 750.000 TEU all'anno per ferrovia ed il nuovo terminal alla fine renderà più che doppia la nostra capacità di traffico intermodale”.

Poiché attualmente solo il 30% circa dei traffici con l'hinterland di Felixstowe viene movimentato per ferrovia, esiste molto potenziale per l'espansione, anche se il mercato londinese viene considerato dai più troppo vicino per potervi competere con la strada.

Il nuovo terminal sarà equipaggiato inizialmente con tre RMG (gru a cavaliere su rotaia) costruite dalla Liebherr, che saranno aumentate a 6 una volta che il terminal lavorerà al massimo della capacità.

A differenza dei due attuali capolinea ferroviari, esso sarà in grado di accogliere convogli lunghi 30 carri, in luogo dei soliti 22-24 carri.

Ciò significa che un quantitativo maggiore di traffico può essere accolto sull'attuale infrastruttura ferroviaria britannica all'esterno del porto utilizzando lo stesso numero di tracce ferroviarie assegnate dalla Network Rail, il gestore delle infrastrutture ferroviarie del Regno Unito.

Keith Gray, direttore commerciale della Freightliner, il maggior fornitore di servizi ferroviari del porto, fa notare: “Ciò è davvero importante, dal momento che alcuni dei miglioramenti delle infrastrutture ferroviarie-chiave attualmente in corso saranno completati solamente dopo che il nuovo terminal sarà divenuto operativo.

Anche l'aumentata lunghezza dei treni ci darà migliori economie di scala, contribuendo così a rendere la ferrovia più competitiva rispetto all'autotrasporto.

Questo è il motivo per cui abbiamo ricevuto in consegna le nostre nuove locomotive PowerHaul, i soli treni in grado di trasportare l'equivalente di 90 TEU a pieno carico, a partire dal 2009”.

Il nuovo terminal, unitamente all'accesso per i treni più lunghi, consentirà al porto di raddoppiare le 58 movimentazioni ferroviarie attualmente consentite giornalmente, contribuendo a renderlo più competitivo.

Secondo fonti di mercato, il porto ha movimentato approssimativamente 3,4 milioni di TEU lo scorso anno, il che consiste solamente negli stessi volumi del 2010.

Al di fuori del porto, il Porto di Felixstowe spera che l'allacciamento ferroviario di Ipswich, che è ancora allo stadio dell'esame da parte della Commissione per la Pianificazione delle Infrastrutture, possa essere completato dalla Network Rail nel primo trimestre del 2014.

Ciò consentirà ai treni di andare e venire direttamente con il centro ed il nord del Regno Unito, invece che passare da Londra, migliorando notevolmente di conseguenza i tempi di viaggio.

Al momento attuale l'unico modo per evitare Londra consiste nello smistamento dei treni ad Ipswich, che fa perdere ancora più tempo.

Anche la linea ferroviaria a binario unico dal porto al varco di Ipswich nell'ambito del sistema ferroviario nazionale del Regno Unito ha bisogno di essere migliorata, ma in questo caso si tratta di un progetto a più lungo termine.

Il programma originario era quello inerente ad una richiesta di approvazione di un secondo binario, ma l'ultima idea del Porto di Felixstowe consiste invece nel cercare di convincere il governo a sostituire i servizi passeggeri che utilizzano la linea al di fuori dell'orario di punta con un servizio di autobus.

Tale progetto è stato delineato per la prima volta il 14 marzo da David Gledhill, c.e.o. della Hutchison Ports (UK), la società cui appartiene il Porto di Felixstowe.
(da: ci-online.co.uk, 15.03.2012)



ABB Marine Solutions


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail