ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 de noviembre de 2020 El diario on-line para los operadores y los usuarios del transporte 21:19 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXX - Numero 31 LUGLIO 2012

Trasporto ferroviario

La SNCF Geodis programma un servizio ferro-stradale transalpino

La SNCF Geodis ha confermato di avere in programma un nuovo servizio combinato (strada-rotaia) per semirimorchi attraverso la Svizzera dalla Germania, via tunnel ferroviario del Gottardo.

Il servizio, denominato “Transhelvetica” potrebbe iniziare le operazioni nel 2015, trasportando annualmente 100.000 semirimorchi non accompagnati, pari al 21% circa dei traffici di merci pesanti presenti sulle strade a servizio di questo itinerario.

Il progetto è stato svelato da Arnaud Denizet, dirigente sviluppo autostrada viaggiante transalpina della SNCF Geodis.

Secondo i piani originari, la Transhelvetica dovrebbe offrire sei treni giornalieri da due terminal ferroviari in Germania.

I convogli farebbero quattro viaggi di linea al giorno dalla regione tedesca della Ruhr ad un terminal ferroviario situato a Chiasso, sul confine italo-svizzero.

Una seconda tratta, che offre due viaggi giornalieri andata e ritorno, dovrebbe prevedere l'effettuazione di operazioni sempre da Chiasso alla Foresta Nera.

Ciascun treno dovrebbe disporre della capacità di trasportare 40 semirimorchi.

La Transhelvetica dovrebbe utilizzare il sistema di carro ferroviario a pianale Modalohr già in uso sull'Autostrada Viaggiante Alpina che corre attraverso le Alpi alla Francia all'Italia e le cui operazioni sono effettuate da una società appartenente congiuntamente alla SNCF ed a Trenitalia.

Anche il servizio combinato “quattro volte al giorno” della Lorry Rail, consociata della SNCF Geodis, che viene effettuato dal Lussemburgo a Perpignano nella Francia sud-occidentale, utilizza i carri Modalohr.

Le esigenze di investimento del progetto, che sono essenzialmente quelle finalizzate a finanziare la costruzione ed il nuovo sviluppo dei terminal ferroviari, non sono stati rivelati.

Peraltro, è probabile che parte del finanziamento possa essere assicurato dalle autorità statali in Germania e Svizzera.
(da: lloydsloadinglist.com, 09.07.2012)



PSA Genova Pra'


Buscar hoteles
Destino
Fecha de llegada
Fecha de salida


Indice Primera página Noticiario C.I.S.Co.
Página anterior

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Génova - ITALIA
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it