ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 décembre 2014 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 13:04 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXX - Numero 31 LUGLIO 2012

Trasporto intermodale

Impresa di autotrasporti fa un'offerta per l'operatore ferro-stradale in crisi Novatrans

Il gruppo francese operatore di autocisterne CGA (Charles André) ha presentato un'offerta per rilevare la Novatrans, consociata della SNCF specializzata in trasporto merci ferro-stradale, attualmente in crisi.

La SNCF Geodis ha confermato l'offerta per quanto attiene la proposta di rilevare 78 dipendenti della Novatrans - più o meno un terzo della forza-lavoro complessiva della società - ma non ha voluto fornire ulteriori dettagli.

Anche la GCA, contattata da Lloydsloadinglist.com, non ha voluto rilasciare commenti.

Dalla sua sede di Montélimar, nella Francia sud-orientale, la GCA effettua operazioni relative a servizi logistici di rinfuse liquide e secche in tutta Europa per prodotti che spaziano dai petrolchimici agli alimentari.

Due terzi delle attività a lungo raggio della GCA vengono condotte sotto forma di trasporto combinato strada-rotaia.

Un responsabile sindacale ha dichiarato che la SNCF e lo stato francese hanno ritenuto che la proposta della GCA fosse “insufficiente” dal punto di vista dei posti di lavoro da salvare.

“Alla GCA è stato richiesto di migliorare la propria offerta”.

La suddetta fonte ha dichiarato che l'offerta, il cui valore è stimato in 11 milioni di euro, non si riferisce a tutti i terminal della Novatrans, poiché la SNCF ha deciso di trattenere quelli più importanti, come Le Havre e Marsiglia, al fine di evitare la diretta concorrenza con un'altra consociata in perdita del gruppo ferroviario, la specialista in container marittimi Naviland Cargo.

Il consiglio di amministrazione della Novatrans prenderà una decisione in ordine all'offerta della GCA nel corso della propria riunione del 24 luglio.

“Se la proposta dovesse essere respinta, la Novatrans sarà messa in liquidazione, dal momento che altrimenti avrebbe bisogno di una iniezione di capitale da parte della SNCF che la Commissione Europea non consentirebbe poiché si tratterebbe di un aiuto di stato camuffato” si afferma.

Si dice che la Novatrans l'anno scorso abbia fatto registrare un rosso in bilancio fra i 18 ed i 20 milioni di euro, dopo una perdita di 12 milioni di euro nel 201.

Quest'anno, ci si aspetta che le perdite siano simili.
(da: lloydsloadinglist.com, 12.07.2012)



ABB Marine Solutions


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail