ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

27 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 07:19 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXX - Numero 28 SETTEMBRE 2012

Trasporto stradale

Gli autotrasportatori stranieri pagheranno per utilizzare le strade del Regno Unito

Le notizie secondo cui il governo intenderebbe andare avanti con i piani finalizzati ad introdurre un sistema di oneri per i camionisti stranieri che si servono delle strade del Regno Unito hanno riscosso il plauso della RHA (Associazione Trasporto Stradale).

“Questo è un giorno felice per gli autotrasportatori” ha dichiarato il responsabile esecutivo della RHA, Geoff Dunning.

“Da anni conduciamo una campagna per promuovere l'introduzione di un sistema che ridurrà i vantaggi finanziari di cui attualmente usufruiscono i nostri vicini europei”.

Dal 2015, ai sensi della nuova normativa, gli autotrasportatori stranieri dovranno pagare 10 sterline al giorno per utilizzare le strade britanniche.

Normalmente i camionisti britannici devono pagare speciali oneri stradali sino a 13 sterline al giorno sul continente, ma le loro controparti europee non pagano nulla quando guidano nel Regno Unito.

Annunciando il piano, il nuovo segretario ai trasporti Patrick McLoughlin ha dichiarato: “Queste proposte daranno un notevole impulso al settore britannico dei trasporti.

È davvero ingiusto che i camion stranieri non paghino per utilizzare le nostre strade, mentre i nostri camion debbono invariabilmente sborsare denaro per viaggiare sul continente”.

Si stima che ogni anno vengano effettuate 1,5 milioni di visite nel Regno Unito da parte di trasportatori stranieri.

Ci si aspetta che il nuovo onere costi alla maggior parte degli autisti 1.000 sterline all'anno.

Aggiunge Dunning: “Ciò non basta ad assicurarci piena parità di trattamento rispetto al resto d'Europa.

Peraltro, si tratta di un buon punto di partenza che ci aiuterà a non fermarci subito nell'iniziativa mirata a livellare il terreno.

Siamo contenti che il signor McLoughlin abbia deciso di portare avanti questo disegno di legge nel corso del suo mandato al Ministero dei Trasporti; egli è ovviamente assai consapevole dell'importante ruolo svolto dai trasportatori del Regno Unito nella ricostruzione dell'economia, mediante l'incremento della competitività britannica e l'impulso alla crescita”.

Anche i camionisti britannici dovranno pagare l'onere giornaliero correlato alla normativa europea, ma esso sarà compensato da una corrispondente riduzione delle tasse stradali.

Il disegno di legge inerente al piano in questione verrà pubblicato il mese prossimo ed i ministri si aspettano che il nuovo sistema possa entrare in vigore nel giro dei prossimi due anni.
(da: lloydsloadinglist.com, 17.09.2012)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail