ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

27 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 07:34 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXX - Numero 14 DICEMBRE 2012

PORTI

PROSEGUE IL PROCESSO DI RIFORMA DEI PORTI PORTOGHESI

La riforma dei porti portoghesi ha ottenuto l'approvazione del Parlamento nazionale il 29 novembre scorso, ma i lavoratori portuali si sono ripromessi di continuare gli scioperi in opposizione a tale legislazione, che mira alla riduzione dei costi e del potere dei sindacati presso i porti.

La normativa finalizzata alla riduzione dei costi operativi presso i porti ha conseguito un ampio supporto dalle principali componenti del settore.

Essa deve ora essere discussa in seno ad una commissione parlamentare nel cui ambito potrebbe essere assoggettata ad emendamenti prima di essere sottoposta alla firma del Presidente del Portogallo.

La normativa, che fa parte di un pacchetto di riforme imposte dalle condizioni-paracadute fissate dalla troika europea, limita la portata dei compiti degli stivatori e ha ottenuto il consenso degli utenti portuali e della Agepor, l'associazione portoghese degli agenti marittimi.

“La legge sui porti ridurrà il costo del lavoro e darà maggiore forza agli operatori terminalistici quando si tratta di prendere decisioni nei confronti con i sindacati” afferma Antonio Belmar Da Costa, direttore esecutivo della Agepor.

“Essa consentirà l'ingresso alla professione anche ai nuovi arrivati senza l'approvazione da parte dei sindacati” sottolinea Belmar Da Costa.

I sindacati dei portuali portoghesi tuttavia hanno deciso di estendere ulteriormente le agitazioni a Lisbona, Setubal, Aveiro e Figueira da Foz in certi orari fino a 17 dicembre.

Dalla metà di settembre, i sindacati hanno proseguito nelle iniziative di sciopero presso numerosi porti in risposta alle misure di austerità ed alla nuova normativa portuale che è stata approvata dal Consiglio dei Ministri il 30 settembre scorso.

Il governo portoghese ha dichiarato che la nuova legge ridurrà i costi presso i porti del 30%; i sindacati, tuttavia, si sono ripromessi di continuare a scioperare a meno che non venga raggiunto un accordo negoziato in ordine alla suddetta legislazione.
(da: portfinanceinternational.com, 03.12.2012)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail