ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

10 December 2018 The on-line newspaper devoted to the world of transports 23:50 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXI - Numero 15/31 AGOSTO 2013

TRASPORTO MARITTIMO

ANOMALIA SU UNA ROTTA CAMBIA LE PROSPETTIVE DEL MERCATO A PRONTI

L'ultimo Chemical Forecaster della Drewry riferisce di una strana circostanza verificatasi nel mercato a pronti.

Ci sarebbe stato un altro trimestre monotono in termini di mercato a pronti, se non fosse stato per la tendenza irrazionale presente nel transpacifico in direzione ovest, che è stato inusualmente vivace.

Il declino della crescita economica cinese indica chiaramente che tale slancio non può essere attributo alla domanda dell'utente finale, di modo che l'improvvisa impennata nel secondo trimestre è da attribuirsi all'aumento delle oscillazioni degli arbitraggi fra i prezzi statunitensi e quelli asiatici.

I prodotti chimici-chiave in tale contesto sono stati lo stirene ed il para-xilene.

La maggiore domanda tonnellata-miglia in questo tipo di traffico ha comportato il positivo effetto di assorbire il tonnellaggio su questa rotta.

Le tariffe di nolo sull'Atlantico hanno tratto vantaggio dall'assorbimento di navi sul transpacifico in direzione ovest verso la fine del trimestre.

La ciclicità del mercato dei noli mostra un'escursione delle tariffe di nolo nell'ultimo trimestre nell'ambito di questa rotta.

Se lo slancio conseguito nel secondo trimestre venisse sostenuto in tale rotta, allora l'impennata nel secondo trimestre non sarebbe stata un'anomalia ed avrebbe significato il punto in cui il mercato è svoltato.

Peraltro, non ci si aspetta una completa svolta del settore prima del 2015.

Un altro aspetto degno di nota in questo trimestre è stata la discrepanza fra le consegne a pronti, che sono state scarse, ed i contratti siglati questo trimestre, che sono andati bene.

Un numero maggiore di armatori adesso dipende dai noleggi a tempo determinato per sostenere i propri guadagni e restare solventi.

La ragione principale per cui gli armatori hanno insistito nelle trattative per contratti periodici è stata che i costi operativi sono al loro punto storicamente più alto, sebbene un ribasso dei prezzi del bunker in questo trimestre abbia contribuito ad incrementare i proventi.

Tuttavia, gli armatori continueranno a lottare in condizioni difficili a causa dello scenario economico globale complessivo.

Il consolidamento del tonnellaggio è vantaggioso per il settore e le notizie in ordine alla formazione di un pool costituito da Jo Tankers e Tokyo Marine, che sarà operativo sotto la denominazione di Milestone Chemical Tankers, costituiscono un ulteriore indicatore delle politiche adottate dai consigli di amministrazione per sopravvivere alle mediocri condizioni di mercato.

Il pool, che è subordinato all'approvazione anti-trust dell'Unione Europea e degli Stati Uniti, consisterà di 62 navi: 52 della Tokyo Marine e 11 della Jo Tankers.

Gli armatori restano sotto costrizione dal momento che i costi operativi rimangono al loro punto più elevato, il che chiaramente rappresenta un forte incentivo per gli armatori a ricercare aumenti dei noli.

Quest'anno finanziario resterà assai difficile per gli armatori, che dovranno fare affidamento sul supporto delle banche per sopravvivere nel corso dell'anno.
(da: lloydsloadinglist.com, 23.08.2013)



ABB Marine Solutions Consorzio ZAI


Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date


Index Home Page C.I.S.Co. Newsletter
Previous page

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail