ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

28 novembre 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 15:29 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 28 FEBBRAIO 2015

REEFER

FOLLIE REEFER: L'ACCUMULO SULLA COSTA OCCIDENTALE USA SIGNIFICA PAGARE 400 DOLLARI AL GIORNO PER CONTENITORE

Un arrabbiato operatore della filiera logistica del freddo, Steve Alaerts, responsabile vendite della Foodcareplus con sede ad Anversa, ha avvertito che i ritardi e le deviazioni dovuti al persistente peggioramento della congestione nei porti della costa occidentale degli Stati Uniti potrebbero spazzar via i profitti del caricatore.

Alaerts ha detto che le ultime spedizioni surgelate della società sono rimaste ferme nei porti per tre settimane “con terribili costi portuali di controstallia e deposito”.

“Un costo medio giornaliero di deposito di 400 dollari per contenitore reefer porterebbe il costo a 2.800-3.000 dollari alla settimana.

Vale a dire, per molti articoli di derrate alimentari, oltre il 10% del suo valore.

A seconda del valore del prodotto, questi costi aggiuntivi stanno spazzando via i margini per gli importatori ed i dettaglianti” ha dichiarato Alaerts al Newark's Journal of Commerce.

“In alcuni casi, le linee di navigazione decidono all'ultimo minuto di tralasciare gli scali portuali, specialmente nell'area portuale di Los Angeles-Long Beach, ed i box refrigerati vengono scaricati nei centri di trasbordo centro-americani, come Panama, dove aspettano per giorni prima di essere movimentati ulteriormente sino alla costa occidentale statunitense”.

Anche se le linee di navigazione solitamente sostengono i costi relativi ai porti di trasbordo, a questi vanno ad aggiungersi i ritardi nella filiera distributiva e gli ulteriori costi di trasporto terrestre, specialmente se una portacontainer viene dirottata verso i porti della costa orientale degli Stati Uniti.

“La spedizione dei prodotti refrigerati via costa orientale non è davvero un'opzione per molti articoli di derrate a causa dei costi complessivi necessari per spostarli in un deposito e poi su camion alla volta della costa occidentale” afferma Alaerts.

“Il costo per scaricare il prodotto da un container reefer in un deposito sulla costa orientale ammonta a 1.000-2.000 dollari per contenitore a seconda della località: più è vicina al porto, più è conveniente.

Trasportare successivamente il prodotto su camion alla volta della costa occidentale costa almeno altri 3.500-5.000 dollari per contenitore”.

Anche se trasportare per ferrovia i contenitori refrigerati dal porto di Houston, sul Golfo del Messico, alla costa occidentale attraverso il Corridoio di Alameda poteva essere un'altra opzione, essa costa 6.000 dollari per contenitore a causa della mancanza di generatori di corrente elettrica sui carri ferroviari.

Poiché non c'è nulla in vista rispetto al caos sul fronte dei porti, la frustrazione sta montando fra i caricatori.

La National Retail Federation ha pubblicato una dichiarazione in cui si accusano la International Longshore and Warehouse Union e la Pacific Maritime Association di “darsi la zappa della contrattazione collettiva sui piedi”.
(da: chineseshipping.com/shippinggazette.com, 13 Febbraio 2015)



PSA Genova Pra'


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail