ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 03:34 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 30 APRILE 2015

PROGRESSO E TECNOLOGIA

LA TOTE VARA LA PRIMA PORTACONTAINER AL MONDO CON PROPULSIONE A GAS NATURALE LIQUIDO

Oltre 2.600 persone sono convenute per assistere al varo - avvenuto la notte del 20 aprile a San Diego (USA) - della prima nave portacontainer al mondo alimentata a gas naturale liquido, che è stata battezzata col nome di Isla Bella.

L'armatore della nave, la TOTE, in partenariato con la General Dynamics NASSCO, ha così celebrato il completamento della prima delle due portacontainer della classe Marlin destinate alla volta di Portorico alla fine di quest'anno.

L'uso del gas naturale liquido quale carburante marittimo negli Stati Uniti rappresenta un importante cambiamento per il settore.

Passando al gas naturale liquido, la TOTE riduce le emissioni di ossidi di azoto del 98%, quelle degli ossidi di zolfo del 97%, quelle di anidride carbonica del 72% e quelle dei particolati del 60% nei traffici con Portorico.

Nelle sue osservazioni Anthony Chiarello, presidente ed amministratore delegato della TOTE, ha sottolineato come “la realizzazione delle Marlin sia avvenuta attraverso un cambiamento ed un modo di pensare audace ed innovativo.

La NASSCO e gli altri nostri partner ci hanno messo in condizione di costruire queste navi che riflettono il nostro impegno per l'ambiente nonché a fare ciò che è giusto”.

Le navi della classe Marlin hanno attirato l'attenzione a livello internazionale in qualità di prime navi mercantili al mondo che viaggiano alimentate a gas naturale.

Oltre al loro migliorato profilo ambientale, le Marlin rappresenteranno un nuovo standard per l'incolumità personale nonché l'impegno a lungo termine della TOTE nei confronti della gente di Portorico.

Mark Tabbutt, presidente della Slatchuk, società-madre della TOTE, ha ringraziato i vari partner che hanno lavorato alla nuova generazione di portacontainer.

“Vorremmo ringraziare specialmente le centinaia di uomini e donne che hanno fatto il lavoro vero: la saldatura, le tubazioni, lo spostamento di pesi, la pianificazione, l'elettrificazione, la progettazione, la logistica, la verniciatura e tutti gli altri lavori che sono serviti a far diventare queste navi una realtà”.

Tabbutt ha proseguito riconoscendo il supporto dell'Amministrazione Marittima degli Stati Uniti e della NASSCO per la loro collaborazione di lunga durata.

Il nome della nave, Isla Bella, è stato scelto mediante un concorso organizzato in collaborazione con il Boys and Girls Club di Portorico.

Questo nome tradotto significa “Isola Bella” e servirà a ricordare il significato culturale ed economico delle navi alle future generazioni.

Sophie Sacco, moglie di Michael Sacco, presidente dell'Unione Internazionale dei Marittimi, è stata la madrina della nave e ha avuto l'onore di battezzarla al momento del varo.

Il membro del Congresso statunitense Duncan Hunter, presidente della Sottocommissione per la Guardia Costiera ed il Trasporto Marittimo, ha svolto il discorso ufficiale.

“Il settore marittimo americano è di fondamentale importanza non solo per i vantaggi economici, ma anche per gli obiettivi di sicurezza nazionale.

Con il varo della prima portacontainer al mondo alimentata a gas naturale, la NASSCO e la TOTE dimostrano che i cantieri navali americani e le navi americane possono essere all'avanguardia del settore per quanto riguarda l'innovazione ed io spero che i cantieri navali e gli operatori americani possano continuare ad accrescere questo successo”.

Ha parlato anche il generale Paul Selva, comandante del Comando Trasporti degli Stati Uniti (TRANSCOM).

“Questa prima nave della classe Marlin esemplifica la tecnologia e l'innovazione per cui gli Stati Uniti sono noti.

Essa sottolinea altresì l'impegno delle società come la TOTE nel supporto al settore marittimo e militare degli Stati Uniti che è di importanza vitale per la nostra difesa nazionale” ha osservato.

“Il varo della Isla Bella costituisce una pietra miliare assai significativa per le migliaia di uomini e donne della NASSCO.

Non solo esso celebra il 100° varo navale della NASSCO, ma conferma la sua capacità di addentrarsi nei nuovi territori della tecnologia delle navi verdi e di primeggiare nella progettazione, costruzione e conversione di navi per trarre vantaggio dai benefici economici ed ambientali del gas naturale liquido” afferma Fred Harris, presidente della General Dynamics NASSCO.

La Isla Bella entrerà in servizio nel quarto trimestre del 2015 da Jacksonville, in Florida, a San Juan in Portorico.

La seconda nave della classe Marlin sarà varata nel terzo trimestre del 2015 ed entrerà in servizio nel primo trimestre del 2016.
(da: myjaxchamber.com, 20 Aprile 2015)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail