ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 13:05 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 30 GIUGNO 2015

STUDI E RICERCHE

PIÙ GRANDE NON VUOL DIRE NECESSARIAMENTE MIGLIORE

Con l'afflusso sempre maggiore di mega-navi nella flotta globale sembra che il risparmio sui costi introdotto da questi colossi abbia toccato il fondo, dal momento che - secondo uno studio riguardo all'impatto delle mega-navi sul trasporto marittimo - quei risparmi stanno diminuendo o addirittura potrebbero non verificarsi.

Lo studio è stato pubblicato all'inizio del corrente mese di giugno presso l'OCSE dallo ITF (International Transport Forum), un'organizzazione intergovernativa formata da 54 paesi membri che funge da gruppo di esperti strategico con l'obiettivo di contribuire a modellare l'agenda della politica dei trasporti a livello globale.

Il raddoppio delle dimensioni massime delle portacontainer nel corso dell'ultimo decennio ha ridotto di grosso modo un terzo i costi navali complessivi per contenitore trasportato.

Tuttavia, questi risparmi sui costi stanno diminuendo con le dimensioni; lo studio mostra che il risparmio sui costi dell'ultima generazione delle portacontainer è da quattro a sei volte minore di quello correlato alla precedente fase di aumento delle dimensioni delle navi.

Approssimativamente il 60% dei risparmi sui costi delle portacontainer più recenti è correlato a motori più efficienti e non alle variazioni delle dimensioni.

Inoltre, lo sviluppo delle mega-navi e la correlata crescita della capacità della flotta containerizzata ha avuto luogo malgrado la fiacca crescita dei traffici containerizzati mondiali di origine marittima.

"Le massicce ordinazioni di nuove mega-navi hanno comportato un eccesso di offerta di portacontainer, che con tutta probabilità finirà per smorzare i risparmi sui costi derivanti dalle maggiori dimensioni delle navi, dal momento che la domanda bassa induce meno risparmi per container trasportato.

I costi del trasporto dovuti alle navi più grandi potrebbero essere considerevoli" si legge nello studio.

Esistono problematiche collegate alle dimensioni per quanto attiene le infrastrutture esistenti, come l'altezza del ponte, l'ampiezza e la profondità del fiume, il rafforzamento della banchina, l'approfondimento degli ormeggi, i canali e le chiuse e le attrezzature portuali (altezza, sbraccio delle gru).

Le mega-navi richiedono inoltre un'espansione delle infrastrutture per poter far fronte ai momenti di punta correlati alle mega-navi; di conseguenza, sono necessari più spazio nel piazzale e più capacità di ormeggio.

Secondo le stime preliminari di massima dell'ITF, questi costi di trasporto annualizzati relativi alle mega-navi potrebbero ammontare a 400 milioni di dollari.

Circa un terzo dei costi aggiuntivi potrebbero riferirsi all'equipaggiamento, un terzo al dragaggio ed un altro terzo ai costi delle infrastrutture portuali e dell'hinterland portuale.

Una quota notevole dei costi di dragaggio, delle infrastrutture e dei collegamenti con l'hinterland in molti paesi sono, secondo i ritrovati dello studio, costi del settore pubblico.

Secondo lo studio, un ulteriore incremento delle dimensioni massime delle portacontainer farebbe aumentare i costi di trasporto, sollevando così la questione se tali incrementi sarebbero desiderabili.

"I potenziali risparmi sui costi per i vettori sembrano essere pressoché marginali, ma i costi in aumento delle infrastrutture potrebbero essere strabilianti.

L'introduzione di cento navi da 24.000 TEU nel 2020 richiederebbe notevoli investimenti in quelle località in cui queste navi dovessero essere introdotte all'inizio (Estremo Oriente, Nord Europa, Mediterraneo), ma potrebbe anche - con effetto a cascata - comportare l'introduzione di navi da 19.000 TEU in Nordamerica e di navi da 14.000 TEU in Sudamerica ed Africa.

Ciò implicherebbe di conseguenza richieste di investimenti aggiuntivi" afferma lo studio.
(da: container-mag.com, 22 giugno 2015)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail