ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 22:01 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 15 LUGLIO 2015

LOGISTICA

FEDEX ALLA RICERCA DELL'APPROVAZIONE EUROPEA PER L'ACQUISIZIONE DELLA TNT EXPRESS

L'autorità di regolamentazione dell'Unione Europea dovrebbe decidere il 3 agosto prossimo in ordine alla proposta da parte della FedEx Corp. di acquisire la ditta olandese di logistica TNT Express.

La FedEx, con sede a Memphis, negli Stati Uniti, il 26 giugno ha presentato alla Commissione Europea la documentazione richiesta al fine di ottenere la prescritta approvazione per il rilevamento della TNT Express del valore di quasi 5 miliardi di dollari, che rappresenta la maggiore operazione commerciale nella quarantaduennale storia della FedEx.

La FedEx è alla ricerca dell'approvazione da parte delle competenti autorità per la propria iniziativa finalizzata a rilevare la TNT Express per un valore di 4,9 miliardi di dollari.

La proposta di accordo in questione darebbe un notevole impulso alla quota di mercato della società.

L'esame preliminare da parte della Commissione, l'organismo esecutivo dell'Unione Europea, può richiedere sino a 25 giorni lavorativi, periodo che peraltro può essere allungato di altri 10 giorni lavorativi se la FedEx dovesse fare concessioni al fine di attenuare ogni possibile preoccupazione in ordine alla normativa.

Nel contempo, la FedEx intende altresì presentare la documentazione inerente alla propria offerta formale all'Autorità dei Paesi Bassi per i Mercati Finanziari prima di martedì 30 giugno, termine di scadenza olandese per la presentazione di informazioni dettagliate sul rilevamento.

La FedEx adesso si aspetta che l'accordo possa essere ultimato nel corso della prima metà del 2016.

Le azioni della FedEx lunedì hanno chiuso in ribasso di 2,64 dollari a 171, 02 dollari.

La FedEx ad aprile aveva annunciato di avere raggiunto un accordo per l'acquisizione della TNT, una delle maggiori società europee attive nella consegna di pacchi e nella logistica con una estesa rete stradale.

Anche se la FedEx già dispone di un'estesa rete aerea europea grazie alla FedEx Express, è rimasta dietro ai propri rivali DHL ed United Parcel Service per quanto riguarda i servizi di consegna a terra.

L'acquisizione della TNT assicurerebbe alla FedEx un affermato sistema di consegne a terra, ponendo la società in una posizione migliore per trarre vantaggio dalla attesa crescita del commercio elettronico in Europa.

"Questa transazione ci consente di estendere rapidamente il nostro portafoglio di soluzioni di trasporto internazionali per trarre vantaggio dalle tendenze di mercato - specialmente la continua crescita dell'e-commerce a livello mondiale - e mette la FedEx nella posizione di approfittare di una crescita dei profitti più a lungo termine" afferma in una dichiarazione Frederick W. Smith, presidente ed amministratore delegato della FedEx.

L'acquisizione della TNT da parte della FedEx comporterebbe un notevole incremento della quota di mercato europeo della società.

Attualmente, la FedEx è una delle operazioni logistiche più piccole in Europa, venendo dopo la DHL, la UPS e la TNT.

Una volta approvata l'acquisizione, la FedEx potrebbe rimpiazzare la UPS quale secondo maggiore operatore logistico in Europa, restando dietro alla sola DHL in termini di quota di mercato.

La FedEx ha dichiarato che finanzierà l'acquisizione con circa 2,3 miliardi di dollari di nuovo indebitamento, con 1,7 miliardi di dollari di liquidità derivata dalle attuali risorse e con 1 miliardo di dollari proveniente da uno strumento creditizio in essere.

L'iniziativa della FedEx finalizzata all'acquisizione della TNT giunge due anni dopo che la UPS aveva lasciato cadere la propria proposta di rilevamento della società per un valore di 6,8 miliardi di dollari.

La UPS aveva ritirato la propria offerta dopo che le autorità antitrust europee avevano dichiarato che l'accordo proposto avrebbe comportato l'istituzione di un duopolio fra DHL ed UPS.

L'iniziativa della FedEx per l'acquisizione della TNT e della sua estesa rete stradale giunge perché la società si sta preparando ad investire notevolmente nella FedEx Ground dal momento che essa cerca di tenere il passo della crescita degli acquisti online.

Ci si aspetta che la FedEx spenda circa 1,6 miliardi di dollari quest'anno per l'espansione della propria rete a terra.

L'acquisizione della TNT potrebbe contribuire a dare impulso ai profitti della FedEx, in relazione alla quale mancano le stime relative a ricavi ed introiti del suo quarto trimestre fiscale.

La FedEx, che ha pubblicato i dati inerenti agli introiti il 17 giugno scorso, ha riferito di una perdita di 895 milioni di dollari, ovvero di 3,16 dollari per azione, per il trimestre che è terminato il 31 maggio.

Ciò rispetto a profitti per 780 milioni di dollari, ovvero 2,62 dollari per azione, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.

La FedEx ha riportato profitti netti corretti per il quarto trimestre fiscale di 753 milioni di dollari, ovvero 2,66 dollari per azione, immutati rispetto ai 753 milioni di dollari, ovvero 2,54 dollari per azione, dell'anno precedente.

Gli esperti si aspettavano introiti di 2,68 dollari per azione in ordine al trimestre.

La FedEx afferma che i ricavi e gli introiti hanno dovuto subire l'impatto negativo derivante dai minori sovrapprezzi sul carburante, dagli sfavorevoli tassi di cambio della valuta e dagli oneri speciali conseguenti ai cambiamenti apportati alle pensioni ed alle transazioni legali.
(da: memphisdailynews.com, 29 giugno 2015)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail