ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 23:51 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 15 OTTOBRE 2015

PROGRESSO E TECNOLOGIA

LINEE DI NAVIGAZIONE CONTAINERIZZATE COLLABORANO IN RELAZIONE AD UN SISTEMA DI TRACCIAMENTO DEL TRASPORTO MARITTIMO DI MERCI PERICOLOSE

La linea di navigazione containerizzata tedesca Hapag-Lloyd ed il gigante marittimo danese Maersk Line si sono accordati ai fini di una collaborazione per migliorare la sicurezza delle merci pericolose trasportate dalle compagnie di navigazione, in seguito ad una riunione svoltasi alla fine di settembre ad Amburgo, nel corso della quale la Maersk Line ha mostrato interesse per l'implementazione nell'ambito delle procedure delle proprie attività di un sistema di tracciamento del trasporto merci simile al programma di sorveglianza della Hapag-Lloyd.

Le merci pericolose che vengono dichiarate in modo approssimativo, in modo non corretto o non vengono dichiarate del tutto dispongono del potenziale per costituire un grosso rischio per gli equipaggi, le navi, l'ambiente ed altri carichi a bordo.

Il programma di sorveglianza, unitamente al FIS (Freight Information System) della Hapag-Lloyd, esamina continuamente i dati relativi al carico al fine di identificare qualsiasi evidenza ed è caratterizzato da un database di oltre 6.000 parole chiave che vengono costantemente aggiunte e perfezionate.

Soren Toft, responsabile operativo della Maersk Line, afferma: "Mediante l'implementazione di un sistema simile a quello del programma di sorveglianza della Hapag-Lloyd, saremo in grado di incrementare la sicurezza a bordo delle nostre 600 navi e dei terminal in cui facciamo scalo.

Inoltre, miglioreremo il nostro profilo di rischio ed allo stesso tempo staremo inviando un forte messaggio ai caricatori che mettono la sicurezza a rischio".

La Hapag-Lloyd afferma di avere scoperto l'anno scorso 2.620 casi di merci pericolose dichiarate in modo errato per le quali è stata impedita la spedizione.

Gli esperti della Hapag-Lloyd in materia di merci pericolose hanno indagato su 162.000 casi sospetti che sono stati registrati utilizzando un software per la sorveglianza di nuovo sviluppo.

Anthony J. Firmin, responsabile operativo della Hapag-Lloyd, commenta: "L'esperienza, le competenze e le procedure di sicurezza sono fondamentali per un trasporto sicuro delle merci pericolose.

Siamo molto contenti di essere stati contattati da altre linee di navigazione che volevano saperne di più circa il nostro programma di sorveglianza.

La collaborazione con la Maersk Line è un passo avanti assai importante ai fini dell'incremento dell'incolumità personale e della sicurezza del nostro intero settore".

Oltre all'ovvio rischio di gravi incidenti, il trasporto di merci non dichiarate e vietate è sempre stato un problema per le linee di navigazione, spesso comportando accuse nei loro confronti o seri ritardi nelle more della vertenza, com'è dimostrato dalla recente vicenda della Höegh Autoliners.
(da: handyshippingguide.com, 2 ottobre 2015)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail