ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 de noviembre de 2020 El diario on-line para los operadores y los usuarios del transporte 18:10 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 30 NOVEMBRE 2015

REEFER

LA CMA CGM SVELTISCE LE PROPRIE OPERAZIONI REEFER E PUNTA AD ALTRI INVESTIMENTI

I caricatori di prodotti deperibili dovrebbero aspettarsi che un numero maggiore dei propri carichi venga trasbordato attraverso mega-hub dal momento che le navi ultra-grandi e l'espansione delle alleanze fra vettori continuano a ridisegnare le filiere della distribuzione containerizzata.

In occasione della recente conferenza Cool Logistics Asia svoltasi a Hong Kong, Lars Kastrup, vice presidente anziano della CMA CGM, ha dichiarato che il trasbordo dovrebbe diventare sempre più necessario ai vettori affinché essi possano fornire una sufficiente copertura di rete.

"Avere un numero maggiore di grandi navi significa avere più trasbordo.

È l'unico modo con cui possiamo ottimizzare la nostra rete nello stesso modo in cui potrebbe farlo una linea aerea e fornire tale livello di accesso.

So che il settore è sempre preoccupato dal trasbordo, ma si tratta di un'opportunità, è l'unico modo con il quale possiamo offrire servizi sostenibili ai porti minori" ha aggiunto.

Kastrup ha inoltre spiegato che tale modalità aiuta i piccoli produttori di alimentari ad accedere ad una gamma più grande di mercati.

"Ed è l'unica maniera mediante la quale i piccoli agricoltori possono adire il mondo intero.

Sappiamo che c'è sempre un rischio (circa l'affidabilità del trasbordo) quando si lavora ma è un rischio marginale e noi riteniamo che sia molto marginale".

Constatando la stabilità del mercato e le tariffe di nolo relativamente alte indotti dai carichi refrigerati, la CMA CGM ha già separato le proprie attività reefer all'interno della propria unità e sta cercando di fare di più in ordine alla fornitura di servizi nell'entroterra per quanto attiene i carichi a temperatura controllata, ed in particolari quelli relativi ai prodotti deperibili.

Nel contempo, il vettore on sede a Marsiglia ha annunciato che la propria nuova ammiraglia da 18.000 TEU è la prima portacontainer a disporre della tecnologia intrinseca "Big Data", che trasforma i contenitori in "oggetti intelligenti connessi".

La CMA CGM Bougainville è stata equipaggiata con la tecnologia Traxens che consentirà il monitoraggio in tempo reale delle condizioni di singoli contenitori, fra cui la temperatura, il livello di umidità e lo stato di sdoganamento.

La compagnia di navigazione ha dichiarato che ciò fornirà valore aggiunto per il trasporto di merci deperibili perché la temperatura dei container reefer può essere monitorata e adattata a distanza.

La tecnologia di monitoraggio in tempo reale sarà accolta con favore dai caricatori che sentono di essere spesso lasciati all'oscuro per quel che riguarda la tratta marittima del trasporto di carichi reefer.

Tuttavia, ogni vantaggio derivante dall'aumento della visibilità della filiera distributiva dovrà essere accompagnato dai miglioramenti della capacità del porto di movimentare con efficienza navi delle dimensioni della CMA CGM Bougainville.

Commentando la tendenza del settore verso le mega-navi, le mega-alleanze e la conseguenza ricaduta a cascata delle navi, Kastrup della CMA CGM ha dichiarato che è necessario per i vettori ridurre i costi e ha detto che i porti devono concentrarsi sul miglioramento della produttività.

"Quando si immettono in servizio queste grosse navi si conseguono economie di scala.Il costo per TEU scende del 25%.

Ma non abbiamo così tanti grandi porti quanti ci piacerebbe che fossero: ne abbiamo qualcuno, ma siamo davvero carenti di innovazione.

Il modo in cui effettuiamo operazioni con una nave oggi è lo stesso di 20 anni fa.

Pertanto, assieme ai terminal, o forse più dei terminal, occorre che ci inventiamo qualche innovazione per fare in modo di essere molto più veloci. Stiamo ancora facendo le stesse 25-30 movimentazioni all'ora" ha detto.
(da: theloadstar.co.uk, 28 ottobre 2015)



PSA Genova Pra'


Buscar hoteles
Destino
Fecha de llegada
Fecha de salida


Indice Primera página Noticiario C.I.S.Co.
Página anterior

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Génova - ITALIA
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it