ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 02:16 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIII - Numero 31 DECEMBRE 2015

SICUREZZA E PROTEZIONE

LE NAVI PER LO STOCCAGGIO GALLEGGIANTE DI GAS NATURALE LIQUIDO POSSONO GARANTIRE LA SICUREZZA

Poiché ultimamente la sicurezza relativa alla fornitura di gas naturale è diminuita, la Turchia potrebbe incrementare l'assortimento delle proprie risorse mediante il noleggio di una “nave per lo stoccaggio di gas naturale liquido” a breve termine.

I potenziali investitori stanno ora aspettando il via libera dal governo.

Secondo informazioni ottenute dalla AA (Anadolu Agency), ci sono 18 terminal galleggianti per gas naturale liquido definiti come unità “di stoccaggio e rigassificazione” (navi FSRU) in 11 diversi paesi del mondo; tali unità possono essere commissionate nel giro di 9-10 mesi.

Gli esperti sottolineano come la capacità di una nave FSRU possa variare da 500 milioni ad 1 miliardo di metri3 di gas, mentre il costo spazia da 200 milioni a 1 miliardo di dollari USA a seconda della capacità.

Mehmet Ögütçü, presidente del Bogaziçi Energy Club, afferma che queste navi offrono flessibilità e mobilità ed aggiunge che esse possono essere utilizzate ovunque ce ne sia bisogno: ad esempio, nella regione di Marmara o nel Mediterraneo; peraltro, gli investitori stanno attualmente aspettando che il governo faccia i passi necessari.

“A questo riguardo, c'è un valido esempio.

La Giordania ha siglato un accordo quinquennale ed improvvisamente ha visto diminuire la propria dipendenza dal gas naturale liquido, cosa che ha indotto una flessibilità decisiva nella sicurezza delle forniture nella regione” dichiara Ögütçü.

Ögütçü sostiene inoltre che anche Israele vorrebbe implementare un progetto simile e ha aggiunto che gli accordi vengono solitamente stipulati con durata quinquennale al fine di consentire un più facile finanziamento per gli investitori.

Tuttavia, egli sottolinea l'importanza di stabilire la quota e la localizzazione del gas naturale liquido nel contesto del processo di rifornimento di gas naturale, dal momento che questi investimenti si arresterebbero se le risorse di gas naturale liquido non venissero utilizzate in seguito all'incremento del quantitativo di gas naturale ricevuto dai gasdotti.

Ögütçü afferma altresì che certe grandi imprese in Turchia in precedenza avrebbero voluto procedere in tal senso ma che la mancanza di regolamentazione era stato un ostacolo che avevano dovuto affrontare.

“In ordine agli investimenti da effettuare a questo riguardo, dovrebbe essere fatta entrare in vigore la correlata regolamentazione” ha aggiunto Ögütçü.

A suo dire, la BOTAS, società petrolifera nazionale della Turchia, è già in trattative con certe ditte ai fini dell'impiego di queste navi.

Gli esperti, tuttavia, mettono in evidenza l'importanza delle procedure legali relative a queste navi - che offrono montaggio ed ordinazione in tempi rapidi con costi bassi - attualmente in corso di esame.

Gli esperti del mercato del gas naturale liquido inoltre fanno notare che se queste unità venissero collocate nelle regioni del Marmara meridionale o di Bandirma, potrebbero soddisfare la domanda energetica negli impianti della regione così come l'elevata domanda energetica di Istanbul.

Si è ulteriormente detto che se queste navi potessero essere commissionate fino a quando il gas non inizi a fluire attraverso il TANAP (Gasdotto Trans-Anatolico di Gas Naturale) e dall'Iraq settentrionale, si potrebbe conseguire in breve termine la sicurezza nelle forniture in Turchia.

Inoltre, se dovesse esserci qualche riduzione delle attuali risorse, questi terminal per gas naturale liquido aggiuntivi e le navi per stoccaggio costituiranno un'alternativa atta a coprire l'aumento della domanda di energia nei mesi invernali.
(da: hellenicshippingnews.com, 17 dicembre 2015)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail