ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

19 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 17:45 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIV - Numero 31 GENNAIO 2016

PORTI

2015: UN'ANNATA DA RECORD PER I TRAFFICI DEL PORTO DI BARCELLONA

Il Porto di Barcellona ha concluso il 2015 con risultati positivi in relazione ai suoi indicatori-chiave di traffico, con cifre da record nei traffici con l'estero ed in certi segmenti di carico strategici quali i veicoli e le autostrade del mare.

I container sono un traffico fondamentale ed un buon barometro dell'ambiente economico ed il porto ha fatto registrare 2 milioni di TEU, in aumento del 4% da un anno all'atro.

Questa crescita è stata persino più alta se considerata in soli termini di traffici con l'estero.

I contenitori in esportazione nel porto di Barcellona sono aumentati del 6,5%, mentre dal lato delle importazioni si è verificata una crescita da un anno all'altro del 9%.

Questi risultati indicano altresì che i traffici containerizzati in esportazione nel porto di Barcellona nel 2015 sono stati migliori del 52% rispetto a prima dell'inizio della crisi nel 2008.

Oltre a mostrare questa crescita più rapida, le cifre indicano altresì un significativo cambiamento nella composizione dei traffici con l'estero movimentati dal porto.

Mentre le importazioni rappresentavano il 54% dei traffici internazionali e le esportazioni il 46% nel 2008, oggi queste percentuali sono invertite, visti il 58% dei contenitori in esportazione ed il 42% in importazione.

Quanto ai traffici complessivi, un indicatore che comprende tutti i segmenti di carico, il porto di Barcellona ha gestito più di 47 milioni di tonnellate di merci nel 2015, in aumento dell'1,5% rispetto all'anno precedente, quando i volumi complessivi erano stati di 46,3 milioni di tonnellate.

Record assoluto nei traffici relativi ai veicoli

I traffici di veicoli si sono comportati molto bene nel 2015, facendo registrare l'incremento record da un anno all'altro del 18%.

Il porto di Barcellona ha chiuso l'anno con 881.893 automobili trasportate, che rappresentano un record assoluto, con 80.000 unità in più rispetto al precedente record del 2007, quando 801.400 veicoli erano transitati nelle infrastrutture del porto catalano.

Anche in questo caso, l'impulso dato ai traffici con l'estero ha rappresentato il motivo di questi risultati.

Le esportazioni hanno costituito la maggior parte delle unità movimentate, con 453.357 veicoli spediti in varie destinazioni di tutto il mondo (in aumento del 5%).

Per quanto in misura minore, c'è stato anche un netto aumento delle importazioni (172.143 unità), che sono crescite del 41% grazie alla ripresa del mercato nazionale.

Incremento del 21,5% nell'uso delle autostrade del mare

Un altro dato da livelli record è stato quello dei volumi di merci trasportate nell'ambito delle autostrade del mare, le linee di navigazione a corto raggio che collegano la città catalana con diverse destinazioni in Italia e Nord Africa.

Nel 2015 le autostrade del mare del porto di Barcellona hanno consegnato 136.659 ITU (unità di trasporto intermodale, equivalente ad un camion, una piattaforma o un semirimorchio), facendo segnare un incremento del 21,5%.

Il dinamismo sperimentato dai traffici con l'Italia (con la quale il porto è collegato mediante servizi alla volta di Civitavecchia, Livorno, Genova, Savona e Porto Torres) è ciò che sta dietro a questa eccellente prestazione, che ha trasferito quasi 137.000 camion dirottati dalla strada alla modalità marittima.

Il porto di Barcellona si è affermato quale leader della penisola iberica per i traffici di short sea shipping, una modalità di trasporto dotata di notevoli vantaggi economici ed ambientali.

Più passeggeri di ritorno

Quanto al traffico passeggeri, è degno di nota il fatto che oltre 3,7 milioni di viaggiatori si sono serviti del porto di Barcellona nel 2015 (in aumento del 7%), fra cui gli utenti regolari di traghetti (1,1 milioni) ed i passeggeri delle crociere.

Tuttavia, occorre sottolineare come il maggiore incremento abbia riguardato i passeggeri delle crociere di ritorno (quelli che iniziano e terminano la loro crociera a Barcellona e pertanto rappresentano un maggiore contributo economico alla città), che hanno costituito un aumento dell'11% (rispetto alla crescita del 3% dei passeggeri solo in transito).
(da: worldcargonews.com/portdebarcelona.cat, 26 gennaio 2016)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail