ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24. November 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 06:55 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIV - Numero 15 MARZO 2016

PROGRESSO E TECNOLOGIA

LA MAERSK TANKERS USA I DRONI PER ABBATTERE I COSTI

La Maersk Tankers, che appartiene al gruppo danese Maersk, ha fatto ricorso all'uso di droni per tagliare i costi nelle consegne in mare e ha portato a termine la prima consegna di prova di pacchi urgenti con un drone ad una nave in mare nei pressi di Kalundborg in Danimarca.

Dopo il completamento della prima consegna alla fine di gennaio, seguiranno adesso ulteriori test prima che nuovi droni possano partecipare alla filiera distributiva della società.

Si conseguirebbero risparmi poiché i tempi ed i costi per la consegna urgente di pacchi alle navi e per le ispezioni sulle navi si ridurrebbero dal momento che la compagnia di navigazione non avrebbe più bisogno di servirsi delle chiatte.

Inoltre l'uso dei droni semplificherebbe le procedure di consegna complessive dato che la previsione relativa ai prossimi porti di scalo da parte delle petroliere può essere complicata.

"I costi per una chiatta sono in media di 1.000 dollari USA e possono facilmente raggiungere i 3.000 dollari USA ed oltre.

Dato l'attuale carico utile dei droni, in media per una nave si verificano 3 casi all'anno in cui il trasporto su chiatta potrebbe essere sostituito da un drone, il che significa un contenimento dei costi inerenti alle chiatte da 3.000 a 9.000 dollari USA all'anno.

E se si considera che la Maersk Tankers dispone di un centinaio di navi, il potenziale di risparmio potrebbe essere notevole" afferma Markus Kuhn, direttore della filiera distributiva alla Maersk.

Il drone utilizzato per il test è della società francese Xamen, con approvazione ATEX per la zona 2.

A causa delle cattive condizioni del tempo, non è stato possibile lanciare il drone dalla costa come programmato ma il pacco è stato invece lasciato cadere con successo da 5 metri sulla nave dopo essere decollato da un rimorchiatore.

La compagnia di navigazione ha dichiarato che il test ha avuto luogo a Kalundborg ed è stato approvato dalle autorità danesi.

Il video della consegna può essere visto su:

https://www.youtube.com/watch?v=6gOe0k1pbK8#t=34

"È fondamentale che tutti i droni utilizzati dalla Maersk Tankers siano sicuri per l'ambiente in cui stanno operando.

Essi devono essere certificati come intrinsecamente sicuri per la maggior parte dei compiti in modo che non possano provocare scintille anche in caso di incidente.

Alcune ispezioni possono presentare rischi se vengono eseguite da esseri umani.

Se i droni fossero approvati per ispezioni alle petroliere, migliorerebbero la sicurezza sulle petroliere e potenzialmente in altre installazioni correlate al petrolio" afferma Kuhn.

Oltre alla consegna urgente di pacchi, i droni possono essere potenzialmente utilizzati per le ispezioni: ad esempio, per scattare foto ad alta qualità o realizzare video di certe zone allo scopo di individuare le crepe.

Queste potenziali scoperte in anticipo potrebbero evitare le spese più elevate in cui si incorre quando i problemi vengono scoperti solo in seguito.

"C'è un sacco di potenziale per tutte le attività della Maersk.

Ad esempio, la Maersk Oil and Drilling sta già collaudando droni per le ispezioni ai bruciatori o ad altre installazioni.

Anche la APM Terminals e la Maersk Supply Service stanno iniziando a dargli un'occhiata".
(da: worldmaritimenews.com, 8 marzo 2016)



PSA Genova Pra'


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it