ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 novembre 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 09:33 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIV - Numero 15 APRILE 2016

TRASPORTO MARITTIMO

L'AMMINISTRATORE DELEGATO DELLA HAPAG-LLOYD OTTIMISTA CIRCA LE TARIFFE DI NOLO

L'amministratore delegato della linea di navigazione Hapag-Lloyd ha dichiarato che la compagnia si aspetta di assistere ad una moderata ripresa delle tariffe di nolo nei prossimi due trimestri del 2016.

La compagnia di navigazione, che nel 2015 ha fatto registrare il suo primo profitto netto annuo dal 2010 in seguito ai provvedimenti finalizzati al taglio dei costi ed alla sua fusione con le attività containerizzate della compagnia di navigazione cilena CSAV (Compañía Sud Americana de Vapores), si aspetta tuttavia che le tariffe di nolo andranno ancora a decrescere moderatamente nel corso del 2016.

L'amministratore delegato Rolf Habben Jansen ha spiegato in occasione di una conferenza organizzata per presentare i risultati del 2015 della compagnia: "Noi ci aspettiamo in effetti che le tariffe di nolo nel 2016 siano al di sotto di quelle viste in media nel 2015.

Questo tuttavia non significa che ci aspettiamo che esse restino al livello registrato nel primo trimestre, che è stato al di sotto della media".

Habben Jansen ha spiegato che l'azienda si aspetta pertanto di assistere ad una ripresa delle tariffe di nolo, sebbene non in misura "imponente", nel corso del 2016 aggiungendo che, sebbene il mercato sia difficile, ci sono alcuni segnali incoraggianti per il settore.

"Abbiamo visto che nei due traffici più problematici nel 2015, vale a dire l'Asia-Europa e l'Asia-America Latina, sono stati adottati provvedimenti relativi alla capacità che dovrebbero produrre degli effetti" ha aggiunto.

Habben Jansen ha dichiarato che probabilmente per la prima volta egli è ragionevolmente ottimista circa i vari fattori in atto per le tariffe di nolo.

Ha poi aggiunto: "Non eravamo molto ottimisti ma piuttosto pessimisti riguardo alle tariffe di nolo, poiché sentivamo che dopo che tutti quanti erano stati troppo ottimisti alla luce del calo dei prezzi del petrolio, nonché che tutti avevano iniziato ad impiegare troppe navi, ci sarebbe voluto del tempo prima che la gente comprendesse che il modo in cui le tariffe stavano per capitombolare stava per compromettere i nostri conti".

La Hapag-Lloyd ha riferito che la propria tariffa di nolo media è diminuita del 14% da 1.427 dollari USA/TEU nel 2014 a 1.225 dollari USA/TEU dell'anno scorso.

La linea di navigazione ha fatto registrare profitti per 114 milioni di euro l'anno scorso, rispetto alle perdite per 604 milioni di euro registrare nel 2014.

I volumi di trasporto della Hapag-Lloyd si sono incrementati del 25% da un anno all'altro da 5,9 milioni di TEU nel 2014 a 7,4 milioni di TEU l'anno scorso, con un aumento dei ricavi per 8,8 miliardi di euro nel 2015 rispetto ai 6,8 miliardi di euro nell'anno precedente.

La compagnia di navigazione ha spiegato in una dichiarazione che gli incrementi dei volumi e dei ricavi sono stati principalmente da attribuire all'acquisizione delle attività containerizzate della CSAV.

Habben Jansen ha dichiarato che i risultati del 2015 sono stati in linea con le aspettative della compagnia, aggiungendo che la linea di navigazione "è tornata ad essere fra i principali operatori produttivi del settore".

"Abbiamo lavorato sodo per questo successo mediante la rapida integrazione delle attività containerizzate della CSAV e lo sfruttamento delle sinergie, così come con il programma di riduzione dei costi e per l'efficienza OCTAVE, che contribuirà agli introiti per una somma complessiva di 600 milioni di dollari USA a partire dal 2016" ha aggiunto.

"Più del 70% dei miglioramenti attesi per i risultati sono già stati realizzati nel 2015.

Sulla scorta di questo successo, abbiamo già varato l'OCTAVE 2 verso la fine del 2015".

La compagnia di navigazione ha dichiarato che il suo sviluppo finora nel 2016 è stato in linea con le aspettative, aggiungendo che quest'anno si continuerà a lavorare sulla sua competitività.

Aggiunge Habben Jansen: "Riteniamo che il consolidamento in corso e l'imminente costituzione di una nuova alleanza dovrebbero aggiungere stabilità al mercato e che ci sarà qualche ripresa del mercato".
(da: container-mag.com, 29 marzo 2016)



PSA Genova Pra'


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail