ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

27 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 01:49 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIV - Numero 15 APRILE 2016

TRASPORTO STRADALE

CAMION AUTOMATIZZATI INCOLONNATI: COLLAUDO OLANDESE RIUSCITO

I camion della NXP e della DAF hanno dimostrato con successo le tecnologie di autoguida in camion automatizzati.

La dimostrazione ha coinvolto due camion, entrambi con autista a bordo, che hanno percorso incolonnati (il cosiddetto platooning) le strade pubbliche da diverse città europee alla volta dei Paesi Bassi.

Questa prova è finalizzata a portare il platooning in autonomia un passo avanti verso l'attuazione mediante una dimostrazione delle potenzialità economiche, della gestione del traffico e dei vantaggi in termini di sicurezza.

Essa affronta altresì la questione della necessità di normativa e standardizzazione degli ITS (Sistemi di Trasporto Intelligenti) in tutta Europa, dal momento che le attuali regole e leggi relative alla velocità ed alla distanza variano a seconda dei paesi.

La European Truck Platooning Challenge, organizzata dal ministero olandese dei trasporti e dell'ambiente, si affida alla tecnologia per la sicurezza ed il radar V2V ("Roadlink") fornita dalla NXP Semiconductors NV.

La dimostrazione è il frutto del consorzio Eco Twin, costituito da NXP, DAF, TNO e Ricardo; il "Roadlink" utilizza le comunicazioni senza fili standard IEEE 802.11p combinate con la tecnologia radar NXP in modo che i camion incolonnati si scambiano informazioni in sicurezza in tempo reale e frenano ed accelerano automaticamente in risposta al camion di testa.

L'elevata velocità di comunicazione e ricettività della tecnologia RoadLINK della NXP consente il mantenimento di distanze estremamente brevi ed una guida davvero sincronizzata fra i camion DAF incolonnati: al fine di dimostrare l'accelerazione e la frenatura autonome, la distanza programmata fra i veicoli è stata definita in 0,5 secondi, che, quando si viaggia a 80 km/h, si traduce in una distanza di soli 10 metri.

La ricettività del camion che segue incolonnato è stimata in 25 volte più veloce del tempo medio di reazione umana di un secondo, cosa che risparmia tempo decisivo nel caso di frenata di emergenza.

Il sistema di comunicazione RoadLINK progettato dalla NXP è inserito negli specchietti dei camion DAF che partecipano al platooning.

Il modello progettuale del sistema aggiuntivo NXP V2V dotato di quattro canali sicuri assicura una comunicazione estremamente affidabile.

L'audio consente agli autisti di parlarsi reciprocamente senza doversi affidare ad altri canali di comunicazione come le reti cellulari.

Inoltre, la telecamera alimentata dal V2V e situata sul camion di testa trasmette quello che "vede" all'autista del camion che segue, assicurando una chiara visione della strada davanti.

"Inutile dire che c'è bisogno ancora di un sacco di continuo sviluppo prima di poter introdurre il platooning come una nuova tecnologia nel mercato", afferma Ron Borsboom, membro del consiglio di amministrazione della DAF Trucks e responsabile dello sviluppo del prodotto.

"Si tratta sicuramente di un progetto che non potrà essere completato prima del 2020.

C'è ancora parecchio da fare in termini di normativa, responsabilità ed accettazione.

Unitamente alla NXP, alla TNO ed alla Ricardo, dimostreremo nel corso dell'European Truck Platooning Challenge che i viaggi dei camion incolonnati ed automatizzati sono tecnicamente possibili.

Questa dimostrazione dovrebbe aprire la strada al fatto che ai produttori di camion sia consentito di portare avanti altri collaudi della tecnologia sulle strade pubbliche allo scopo di acquisire ancora altra esperienza.

Sta adesso ai politici renderlo possibile".
(da: worldcargonews.com, 6 aprile 2016)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail