ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

23 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 12:30 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIV - Numero 15 GIUGNO 2016

TRASPORTO INTERMODALE

OPERATORI ITALIANI DANNO IMPULSO ALL'INTERMODALE

La Arcese e, in associazione con la P&O Ferrymasters, la Transmec hanno introdotto nuovi servizi non accompagnati nell'ambito di diversi assi di trasporto.

Il fornitore di servizi logistici con sede in Italia Arcese ha recentemente introdotto un nuovo servizio intermodale fra Bettembourg (in Lussemburgo) a Le Boulou al confine franco-spagnolo al fine di provvedere ai flussi di traffico Europa Nord-Occidentale/Spagna.

Si sa ora che il fornitore di servizi ferroviari Arcese sta acquistando slot presso qualcuno, ma non si tratta della Lorry-Rail (VIIA) perché esso utilizza il carico/scarico lo-lo.

La Arcese offre tre partenze al giorno in ciascuna direzione, sette giorni alla settimana, con i servizi dei giorni tre e quattro che riguardano il collegamento del Benelux, della Ruhr e della Saar con la Francia sud-occidentale e le regioni spagnole della Catalogna, dell'Aragona e di Valencia.

Il tempo di viaggio massimo da porta a porta è di 72 ore.

Inoltre, Bettembourg è un hub dei cerchi d'acciaio per i flussi di traffico con il Regno Unito e la Scandinavia.

Il servizio provvede semirimorchi da 100 m3 con carico utile sino a 25 tonnellate.

"La Arcese ha iniziato la propria esistenza come ditta di autotrasporto e nel corso degli anni si è sviluppata quale operatore di trasporto multimodale e l'intermodale è il punto forte della nostra offerta di servizio ai clienti" afferma Giovanna Montani, direttrice vendite FLT per l'Europa della Arcese.

Il gruppo Arcese comprende 56 società in tre unità di attività: autotrasporto merci, trasporto aereo e marittimo, soluzioni logistiche.

La P&O Ferrymasters ed il gruppo Transmec hanno ampliato le proprie operazioni intermodali con il varo di un servizio ferroviario regolare che collega l'Italia con la Romania.

Servendosi di operatori ferroviari privati secondo una concezione di ferrovia dedicata, il servizio ha avuto inizio il 1° giugno con due partenze alla settimana in ciascuna direzione da Piacenza ad Oradea, ogni mercoledì e sabato.

Una partenza settimanale in più è in programma per i prossimi mesi.

Fra le principali caratteristiche vi sono tempi di viaggio fissati da terminal a terminal di 40 ore, sino a 80 slot settimanali, un parco patrimoniale di proprietà di 300 semirimorchi piggyback ed oltre 2.500 contenitori highcube palletwide da 45 piedi, spedizioni e raccolta ed una estesa rete di uffici con personale dedicato.

Il varo del servizio fa seguito al successo dell'operazione intermodale da Zeebrugge alla Romania lanciato dalle due società nel 2014.

Cogliendo l'occasione del nuovo servizio, la P&O Ferrymasters e la Transmec hanno investito al 50% ciascuna nella struttura di Oradea allo scopo di allestire un proprio terminal privato - in sostituzione dell'attuale capolinea ferroviario romeno di Curtici - e adesso stanno potenziando l'infrastruttura.

Le future operazioni ed il marketing saranno attrezzati per la fornitura di servizi terminalistici ad operatori ferroviari terzi così come per l'ospitalità nei confronti di treni propri del partenariato da Zeebrugge a Piacenza.
(da: worldcargonews.com, 30 maggio 2016)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail