ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24. November 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 01:08 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIV - Numero 30 GIUGNO 2016

TRASPORTO MARITTIMO

I VETTORI CHIEDONO UNA TREGUA E LA GUERRA TARIFFARIA PER IL TRASPORTO MARITTIMO ASIA-NORD EUROPA FINISCE. O NO?

Come ha affermato il 13 giugno la ditta di consulenze marittime Drewry, c'è la prova che i vettori dell'Asia-Europa hanno "per ora" posto fine alla loro guerra tariffaria indotta dalle quote di mercato nel trasporto marittimo.

E, ha aggiunto, questo si rispecchia nella direttrice del transpacifico in cui le tariffe a pronti si sono "stabilizzate" nelle ultime settimane.

Un vettore con sede nel Regno Unito ha detto a The Loadstar la settimana scorsa che il calo del 14% da una settimana all'altra delle tariffe a pronti nell'Asia-Europa è stato "un piccolo evento quasi impercettibile": le navi del viaggio di andata hanno navigato piene e non c'è più stata alcuna necessità di tagliare le tariffe.

Tuttavia, ciò è stato contraddetto dagli spedizionieri del mercato a pronti, i quali affermano che i vettori stanno ancora cercando di ridurre le tariffe a breve termine per riempire gli slot inutilizzati sulle loro navi dirette nei porti del Nord Europa.

La Drewry ha sottolineato la tendenza al rialzo delle tariffe a pronti da aprile in tutte le direttrici di traffico che era stata sospinta dagli incrementi tariffari generali sostenuti dalle riduzioni di capacità da parte delle alleanze dei vettori.

Ma, afferma la ditta di consulenze, "era stato tale il punto cui erano sprofondate le tariffe a pronti che qualsiasi discorso di ripresa per i vettori è prematuro".

Come fa notare la Drewry, tutti i vettori che hanno riferito in merito hanno subito seri decrementi tariffari nel primo trimestre nel corso della battaglia per le quote di mercato che ha visto la leader del mercato Maersk Line concedere un calo del 26% dei ricavi medi per TEU per una crescita dei volumi del 7%.

Inoltre, ha aggiunto, i vettori più deboli come la APL, la Hanjin e la K Line hanno avuto perdite in entrambi i casi: minori volumi trasportati malgrado la concessione di riduzioni tariffarie.

"Le rapaci strategie commerciali del primo trimestre stanno a significare che le diminuzioni tariffarie sono state più serie di quanto avrebbero potuto essere altrimenti" afferma la Drewry.

E nonostante la fragile ripresa nel secondo trimestre, ci si aspetta ancora che le tariffe medie di nolo marittimo quest'anno siano inferiori a quelle del 2015.

Ciò è in parte dovuto al fatto che le tariffe contrattuali sono state concordate ad un livello notevolmente più basso quest'anno in relazione ad entrambe le principali direttrici di traffico.

I negoziati sulle tariffe sono stati assai influenzati dal mercato a pronti depresso, abbassando così l'asticella del punto di partenza dei negoziati per i vettori ed i caricatori.

Secondo il valore di riferimento stabilito dal Benchmarking Club della Drewry, le tariffe di nolo marittimo per i carichi movimentati ai sensi di un contratto sulle maggiori rotte di traffici est-ovest sono diminuite di un altro 18% fra febbraio e marzo.

E, sulla base di dati riservati forniti da caricatori, l'indice delle tariffe contrattuali della Drewry è adesso diminuito di un imponente 29% da un anno all'altro a maggio.

Questo, sostiene la ditta di consulenze, è stato il risultato dei grossi tagli tariffari assicuratisi dai caricatori per i contratti Asia-Europa alla fine dell'anno scorso ed all'inizio del 2016, e delle "notevoli riduzioni" nelle tariffe annue transpacifiche negoziate a maggio.

Nondimeno, in una nota di speranza per le linee di navigazione containerizzate, la Drewry ha espresso l'opinione che le tariffe a pronti "dovrebbero essere più stabili nel corso del resto dell'anno… se i vettori hanno davvero posto fine alla loro guerra tariffaria".
(da: theloadstar.co.uk, 13 giugno 2016)



PSA Genova Pra'


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it