ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

27 ottobre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 04:22 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXIV - Numero 31 OTTOBRE 2016

TRASPORTO FERROVIARIO

GB RAILFREIGHT VENDUTA AD UN FONDO D'INVESTIMENTO SVEDESE PER DARE IMPULSO ALLA RETE PANEUROPEA DI TRASPORTO MERCI

La GB Railfreight, terzo maggiore operatore intermodale del Regno Unito, si accinge a dare il benvenuto ai nuovi proprietari dopo che Eurotunnel si è accordata per vendere l'unità ad un fondo d'investimento svedese, lo EQT Infrastructure.

Il fondo possiede l'operatore privato svedese di trasporto merci ferroviario Hector Rail e l'acquisizione rappresenta un importante tassello della propria strategia finalizzata a creare "un operatore di punta indipendente nel settore del trasporto merci ferroviario paneuropeo".

Il consiglio di amministrazione di Eurotunnel ha segnalato la propria intenzione di abbandonare il mercato del trasporto merci ferroviario nel Regno Unito, ma ha dichiarato che le operazioni francesi della GB Railfreight non sono state incluse nella vendita.

Ha infatti affermato: "La liquidità aggiuntiva schiuderà nuove opportunità per il GET (Gruppo Eurotunnel) di sviluppare le proprie attività di nucleo relative alle infrastrutture ed al trasporto, in particolare mediante la realizzazione del progetto dell'interconnettore elettrico ElecLink, i cui lavori di costruzione sono adesso in corso.

"La Europorte France resterà concentrata sul suo sviluppo allo scopo di realizzare un servizio alla clientela costantemente migliorato, con l'obiettivo di diventare il più avanzato operatore privato di trasporto merci ferroviario in Francia".

Con una quota di mercato del 15% del trasporto merci ferroviario del Regno Unito in questione, la cessione della GB Railfreight allo EQT non dovrebbe avere bisogno dell'autorizzazione della commissione per la concorrenza e l'unico ostacolo residuo sarebbe il processo di consultazione con il personale di Eurotunnel.

L'amministratore delegato e fondatore della GB Railfreight John Smith ha dichiarato: "Siamo molto contenti che lo EQT sia il nostro nuovo proprietario e riteniamo fermamente che il suo approccio industriale e la sua rete, la sua vasta esperienza nel trasporto merci ferroviario ed il suo accesso al capitale saranno un prezioso supporto alla GB Railfreight in ordine alle nostre ambizioni di crescita continua".

L'accordo vedrebbe anche il ritorno di Bo Lerenius, ex amministratore delegato della Associated British Ports, nel settore dei trasporti del Regno Unito.

Lerenius era a capo della più grande società portuale del Regno Unito quando essa venne venduta ad un gruppo di investitori guidati dalla Goldman Sachs e venne ritirata la sua quotazione alla borsa valori di Londra nel 2006.

Lerenius è ora consulente industriale dello EQT nonché presidente del gruppo Hector Rail.

Afferma: "La GB Railfreight è una società che capisce i suoi clienti, il suo personale ed il settore in cui opera.

L'attenzione concentrata sull'innovazione e la realizzazione di un servizio alla clientela di rilievo sono due fattori chiave che ci fanno ritenere che la GB Railfreight sarà un eccellente partito per la Hector Rail".

La GB Railfreight era stata acquisita da Eurotunnel nel 2010 per 25 milioni di sterline e quest'anno si prevede che i suoi ricavi raggiungano i 125 milioni di sterline.

Eurotunnel ha stimato che il proprio tasso interno di ritorni dalle attività sia stato di poco superiore al 28%.

L'amministratore delegato di Eurotunnel Jacques Gounon afferma: "Sono convinto che lo EQT sia il proprietario giusto per portare la GB Railfreight ad un livello superiore, data la sua forte attenzione alla crescita e ad una sostenibile creazione di valore a lungo termine.

La GBRf è stata un grande successo, a dimostrazione che in questo settore si può generare un notevole valore.

Sulla scorta dei suoi risultati, il gruppo continuerà a favorire gli investimenti a lungo termine ed i ritorni per gli azionisti".
(da: theloadstar.co.uk, 19 ottobre 2016)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail