ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

30 novembre 2020 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 12:36 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXV - Numero 15 FEBBRAIO 2017

REEFER

LA SEATRADE, IL MAGGIORE OPERATORE MONDIALE DI NAVI REEFER, PASSA ALLE PORTACONTAINER

La Seatrade ha ampliato il proprio uso di navi portacontainer nel proprio servizio FDD (Fast Direct Dedicated) fra Europa e Nuova Zelanda, inferendo un altro brutto colpo alla propria vetusta flotta di reefer convenzionali.

Il servizio Meridian è stato lanciato il 9 gennaio con una rotazione Rotterdam - Dunkerque - Radicatel - Papeete - Noumea - Nelson - Napier - Tauranga - Callao - Paita - Filadelfia - Zeebrugge - Tilbury - Rotterdam.

Avendo eliminato i porti di trasbordo, il servizio da origine a destinazione viaggerà con frequenza ogni 10 giorni ed il Perù e la costa orientale degli Stati Uniti sono stati aggiunti al servizio in direzione nord dalla Nuova Zelanda all'Europa.

La Seatrade afferma che i tempi di viaggio di 23 giorni dall'Europa a Tahiti, 30 giorni alla volta della Nuova Caledonia, 30 giorni dalla Nuova Zelanda all'Europa, 21 giorni dalla Nuova Zelanda alla costa orientale degli Stati Uniti, 16 giorni dal Perù all'Europa ed 8 giorni dal Perù alla costa orientale degli Stati Uniti lo renderebbero il servizio più veloce in queste rotte.

"Essendo libera da qualsiasi impegno di alleanza con altri vettori, la Seatrade pone il cliente al cuore del servizio Meridian" dichiara il vettore.

"Il servizio è stato plasmato e modellato allo scopo di soddisfare le esigenze dei clienti ed offrire soluzioni logistiche per carichi molto sensibili e delicati, senza alcun compromesso in ordine alla qualità del servizio".

Otto navi portacontainer effettueranno le operazioni del servizio, fra le quali quattro nuove costruzioni della classe Colour da 2.200 TEU con capacità di oltre 700 prese elettriche ciascuna.

La ditta olandese di consulenze marittime Dynamar afferma che il vettore starebbe per prendere in consegna fra breve due altre navi, che andranno ad integrare il servizio con le unità noleggiate.

"Il Meridian rappresenta un avvenimento importante: il maggiore operatore mondiale di navi reefer convenzionali passa ai contenitori" sostiene la Dynamar. La ditta di consulenze ha altresì notato come i contenitori non siano del tutto nuovi per la Seatrade, che già effettua operazioni con otto navi portacontainer da 1.100-2.500 TEU con 250.500 prese elettriche in due servizi diversi: l'Agadir-San Pietroburgo ed il Caraibi-Nord Europa, quest'ultimo effettuato dalla partecipata StreamLines.

"Ma alla fine, nel contesto del proprio programma di rinnovamento della flotta entro il 2020, il numero delle portacontainer simili dovrebbe crescere fino a 20, andando pertanto a rimpiazzare la maggior parte delle sue navi convenzionali più grandi" aggiunge la Dynamar.

Con una quota del 14,7% del mercato delle navi reefer convenzionali, la Seatrade rappresenta il maggiore operatore del settore. Tuttavia, 31 delle sue 56 navi hanno più di 20 anni di età e cinque di loro si apprestano a raggiungere i 30 anni alla fine del decennio.

La Dynamar si aspetta che la flotta refrigerata convenzionale a livello mondiale si riduca del 35% entro il 2025 dal momento che le navi stanno iniziando a raggiungere l'età di rottamazione media di 30 anni, sebbene abbia notato che la consegna di quattro navi nel 2016 e le ordinazioni di ulteriori 16 hanno rallentato il declino del mercato.

Le ordinazioni erano riferite a navi fra 120.000 e 650.000 metri cubi, quattro delle quali nella gamma superiore. Secondo la Dynamar queste ultime sono state destinate alla Star Reefer, con due ordinazioni confermate dal vettore anglo-norvegese.

La Dynamar afferma che molte delle unità minori, quelle con capacità sino a 350.000 metri cubi, sono state destinate al settore dei prodotti ittici, comprese le quattro ordinate dalla Seatrade. "Con un'età media in aumento ed il rallentamento dell'attività di nuove costruzioni, la flotta reefer convenzionale continua il proprio declino, sebbene esso venga rallentato in parte dall'attuale registro delle ordinazioni e dalle navi consegnate" sostiene la ditta di consulenze.

"Peraltro, entro il 2025, le navi costruite prima del 1995 raggiungeranno l'età media di rottamazione di 30 anni, comportando un calo della flotta di grosso modo 400 unità".
(da: theloadstar.co.uk, 30 gennaio 2017)



PSA Genova Pra'


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail