ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 October 2020 The on-line newspaper devoted to the world of transports 08:35 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXV - Numero 28 FEBBRAIO 2017

LEGISLAZIONE

NUOVO STANDARD ISO PER IL BUNKERAGGIO SICURO DELLE NAVI ALIMENTATE A GAS NATURALE LIQUEFATTO

Alcune navi in Europa settentrionale utilizzano il gas naturale liquefatto quale propria fonte combustibile da oltre un decennio, con un record di sicurezza estremamente buono.

Ma poiché l'uso delle navi alimentate a gas naturale liquefatto si è diffuso ad altre zone del mondo e molte altre parti ne sono state coinvolte, esiste chiaramente la necessità di standardizzare le operazioni di bunkeraggio con gas naturale liquefatto a livello internazionale.

Un nuovo standard ISO farà in modo che le navi alimentate a gas naturale liquefatto possano rifornirsi in modo sicuro e sostenibile.

Il bunkeraggio con gas naturale liquefatto è un particolare tipo di operazione in cui tale gas viene trasferito da una determinata fonte di distribuzione ad una nave alimentata a gas naturale liquefatto.

Ciò comporta la partecipazione di diversi soggetti interessati, dal lato della nave al fornitore di gas naturale liquefatto, ai porti, al personale addetto alla sicurezza ed alle amministrazioni.

Poiché la domanda di navi alimentate a gas naturale liquefatto si è incrementata, lo stesso è accaduto per un bunkeraggio pratico, economicamente vantaggioso ed efficiente, di modo che si è verificata una urgente necessità di uno standard internazionale che assicuri che le operazioni di bunkeraggio con gas naturale liquefatto possano essere effettuato in modo sicuro.

Il nuovo ISO 20519 "Ships and marine technology - Specification for bunkering of liquefied natural gas fuelled vessels" aiuterà gli operatori a selezionare fornitori di carburante per navi che soddisfino gli standard stabiliti per la sicurezza e la qualità del carburante.

Negli ultimi anni, le navi ed i battelli alimentati a gas naturale liquefatto sono diventati più grandi, viaggiano su maggiori distanze e possono rifornirsi in un numero maggiore di porti in diversi paesi.

Di conseguenza, il numero delle parti coinvolte nel bunkeraggio di gas naturale liquefatto sta crescendo rapidamente.

Le prassi di standardizzazione della sicurezza sono divenute necessarie per far sì che, non importa dove il bunkeraggio abbia luogo, ci sia un insieme comune di direttive che vengano comprese universalmente, dal fornitore di gas naturale liquefatto al personale della nave.

L'ISO 20519 contiene direttive non comprese nel Codice IGC, vale a dire il codice prevalente a livello internazionale per il trasporto in sicurezza via mare di gas liquefatti alla rinfusa.

Esso comprende le seguenti voci:
  • hardware: sistemi di trasferimento dei liquidi e del vapore;
  • procedure operative;
  • direttive per il fornitore di gas naturale liquefatto ai fini della fornitura della nota di consegna del bunker gas naturale liquefatto
  • formazione e certificazione del personale coinvolto;
  • direttive per le strutture dedicate al gas naturale liquefatto al fine di soddisfare gli standard ISO applicabili ed i codici locali.
"I requisiti dell'ISO 20519 possono essere inseriti come obiettivo di gestione all'interno dei programmi di gestione esistenti ed assicurano una conformità verificabile" spiega Steve O'Malley, presidente della commissione tecnica ISO/TC 8 (navi e tecnologia marittima), sottocommissione SC 11 (intermodale e navigazione marittima a corto raggio), nonché coordinatore del gruppo di lavoro WG 8 della TC 8 che ha sviluppato lo standard.

Questo è importante, afferma O'Malley, perché "la direttiva di conformità agli standard ISO è spesso inserita nei contratti relativi alle attività e può anche essere citata dalla regolamentazione locale".

O'Malley ha inoltre esteso il proprio apprezzamento alla commissione tecnica ISO/TC 67 (materiali, attrezzature e strutture al largo per il petrolio, industrie del petrolchimico e del gas naturale) che aveva dato il via ai lavori su tale argomento e fornito molti degli esperti per il gruppo di lavoro TC 8.

Il gruppo di lavoro che ha sviluppato l'ISO 20519 comprendeva specialisti del settore marittimo, produttori di equipaggiamenti, la SGMF (Society for Gas as a Marine Fuel), imprese commerciali, società di classificazione, registri internazionali e la Guardia Costiera degli Stati Uniti.

Questa condivisione di conoscenze è stata importante ai fini della produzione di uno standard che fosse sia pratico sia promotore di sicurezza nel corso delle operazioni di rifornimento di gas naturale liquefatto.

L'uso del gas naturale liquefatto come carburante per una nave è relativamente nuovo, di modo che occorrerà aggiornare periodicamente lo standard al fine di incorporarvi le lezioni apprese nel tempo ed i cambiamenti tecnologici.

Allo scopo di agevolare ciò, è stato istituito un gruppo che segua gli incidenti nel rifornimento di gas naturale liquefatto e contribuisca a stabilire quando lo standard dovrebbe essere aggiornato.

L'ISO 20519:2017 è stato prodotto su richiesta dell'IMO (International Maritime Organization), della Commissione Europea e della BIMCO (Baltic and International Maritime Council), la maggiore associazione di trasporto marittimo internazionale.
(da: hellenicshippingnews.com, 14 febbraio 2017)



PSA Genova Pra'


Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date


Index Home Page C.I.S.Co. Newsletter
Previous page

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail