ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

27 October 2020 The on-line newspaper devoted to the world of transports 02:04 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXV - Numero 15 MAGGIO 2017

TRASPORTO STRADALE

LA UPS LANCIA IL PRIMO FURGONE ELETTRICO A CELLA A COMBUSTIBILE CLASSE 6 A LIVELLO MONDIALE

La UPS, da tempo catalizzatrice dello sviluppo di veicoli commerciali a combustibile avanzato, ha fatto un altro passo nel futuro il 2 maggio con l'introduzione del primo furgone idrogeno-elettrico classe 6 del mondo.

Il furgone, sviluppato nell'ambito del programma federale da 10 milioni di dollari USA del Dipartimento dell'Energia statunitense, è il primo dei 17 furgoni espressi giganti a cella a combustibile d'idrogeno che verranno impiegati negli Stati Uniti entro la fine del 2018.

Il furgone originale - svelato in occasione della mostra 2017 Advanced Clean Transportation Expo svoltasi a Long Beach in California come telaio e propulsore senza la familiare verniciatura marrone tipica della UPS - entrerà in servizio alla fine di quest'anno consegnando pacchi ad uffici pubblici statali nella capitale della California Sacramento.

"Vorremmo far sapere ai legislatori e regolatori della California dove sono andati a finire i dollari faticosamente guadagnati" ha dichiarato a Trucks.com il responsabile tecnico dei sistemi a cella a combustibile della UPS Michael Britt.

Britt ha definito l'atteso primo uso del primo furgone a cellula a combustibile "il percorso per la sede statale".

La California, che ha la più rigorosa regolamentazione del paese sulla qualità dell'aria, ha contribuito a finanziare il programma di sviluppo del furgone ed è il più intraprendente promotore del paese della tecnologia della cellula a combustibile d'idrogeno, compreso lo sviluppo di una infrastruttura per il rifornimento di carburante ad idrogeno in tutto lo stato al servizio dei veicoli a cella a combustibile.

La UPS, che persegue una politica aziendale di promozione dei carburanti alternativi e dei propulsori avanzati per contribuire a ridurre l'impatto ambientale della sua enorme flotta, aveva sottoscritto nel 2014 il programma furgoni all'idrogeno e Britt ha partecipato al progetto come ingegnere capo.

La società ravvisa altresì l'elettrificazione dei propri veicoli come un modo per ridurre i costi del carburante e della manutenzione ed assicura circa 5 milioni di dollari USA di fondi complementari, principalmente mediante servizi di sviluppo ed ingegneria.

Il Dipartimento per l'Energia, la Commissione per l'Energia della California ed il Distretto per la Gestione della Qualità dell'Aria della Costa Meridionale, che sovrintende a gran parte della zona della California meridionale, contribuirà per il resto.

Le celle a combustibile d'idrogeno sono una tecnologia priva di combustione che richiede una fonte costante di carburante ed ossigeno per creare l'elettricità.

Esse emettono solo acqua.

I serbatoi dell'idrogeno su un auto od un furgone elettrici a celle a combustibile possono essere riempiti in quasi lo stesso lasso di tempo dei serbatoi di carburante liquido, eliminando i lenti tempi di ricarica richiesti dai veicoli elettrici che dipendono dalle batterie.

Il sistema dei propulsori elettrici ed a celle a combustibile della UPS comprende la cella a combustibile medesima, un modello da 31 kiloWatt già disponibile prodotto dallo sviluppatore canadese di celle a combustibile Hydrogenics, un paio di serbatoi dell'idrogeno ad alta pressione da 5 kg ed un pacco di batterie a ioni di litio da 45 kiloWatt all'ora che immagazzineranno e rilasceranno l'elettricità prodotta nella cella a combustibile.

"Le celle a combustibile hanno molto senso quale modalità per ampliare la gamma di veicoli mossi dall'elettricità" afferma Bill Van Amburg, vicepresidente anziano della Calstart, una coalizione senza scopo di lucro di Pasadena che promuove tecnologie di trasporto pulito.

La Calstart ha recentemente completato uno studio di commercializzazione che ha mostrato come ci sia un consistente interesse aziendale per i sistemi a cella a combustibile nel trasporto, dal momento che i costi calano a causa dello sviluppo in corso e dei programmi di sviluppo.

L'applicazione della tecnologia ai veicoli commerciali per compiti di medio livello, peraltro, non avvince tutti.

I veicoli per compiti medi vengono spesso utilizzati per trasportare carichi in situazioni con fermate intermedie e non vengono generalmente utilizzati su percorsi regolari di modo che potrebbe essere difficile gestire il loro rifornimento di idrogeno, afferma Michael Held, direttore delle consulenze in ordine alle pratiche automobilistiche e trasportistiche della AlixPartners.

A detta di Britt, la UPS utilizzerà pubblicamente le stazioni di rifornimento d'idrogeno disponibili a Sacramento e nei pressi della propria struttura interna della California meridionale ad Ontario.

Se i furgoni funzioneranno bene nel parco veicoli, ha affermato, "alla fine vorremo disporre di stazioni di rifornimento d'idrogeno di nostra proprietà" presso vari depositi del parco automezzi della UPS.

Held ha anche messo in discussione l'economia delle celle a combustibile nei furgoni per compiti di medie dimensioni e dei piccoli camion commerciali, dato il basso prezzo del carburante diesel oggi e dello "ancora sconosciuto ma grande costo delle celle a combustibile per il prossimo futuro".

La prima fase del programma della UPS, lo sviluppo del furgone iniziale, costerà 3,6 milioni di dollari USA, afferma Britt.

I finanziamenti residui saranno utilizzati per costruire ed impiegare 16 altri furgoni a cella a combustibile Classe 6 nel parco mezzi della UPS entro la fine del 2018.

"I mezzi saranno realizzati manualmente" ha dichiarato Britt, sottolineando come la nuova tecnologia della cella a combustibile sia ancora nel settore dell'autotrasporto.

Il parco mezzi dimostrativo sarà utilizzato per sviluppare i costi operativi ed i dati relativi all'affidabilità e per valutare come in effetti i furgoni a cella a combustibile funzionino per migliorare la qualità dell'aria nei quartieri che serviranno.

Essi saranno osservati da vari dirigenti della UPS e da varie agenzie statali.

Poiché non hanno emissioni dal tubo di scappamento e sono silenziose, le celle a combustibile d'idrogeno che alimentano i gruppi motopropulsori elettrici sarebbero desiderabili per i furgoni che consegnano ovunque utilizzati per i servizi di consegna come quelli della UPS e della FedEx, afferma Charles Freese, direttore esecutivo delle attività globali delle celle a combustibile della General Motors.

"Nessuno vorrebbe avere il rumore del motore al minimo ed i fumi del diesel nel suo quartiere" ha dichiarato Freese a Trucks.com.

La GM ha avviato un partenariato con la Honda Motor Co. per un progetto da 85 milioni di dollari USA finalizzato a sviluppare una struttura per la produzione di celle a combustibile d'idrogeno destinate ai futuri veicoli a cella a combustibile di entrambe le società.

La Honda commercializza già un'automobile a cella a combustibile di produzione limitata alla sola California mentre la GM e l'esercito degli Stati Uniti stanno collaudando lo ZH2, un veicolo militare fuoristrada su base pick-up Chevrolet Colorado.

La GM è anche un importante produttore di furgoni commerciali e camion leggeri.

"Sarebbe grandioso se l'unico segnale che è arrivato un corriere espresso fossero il suono del campanello della tua porta ed un pacchetto lasciato sotto la veranda" afferma Freese in ordine al potenziale dei silenziosi furgoni elettrici per consegne a cella a combustibile.

Il partenariato GM-Honda per le celle a combustibile è stato ideato per continuare al di là dell'attuale generazione tecnologica al fine di sviluppare celle a combustibile a idrogeno che siano più piccole e più convenienti ma più affidabili e più potenti.

La UPS ha investito notevolmente nella valutazione dei veicoli a basse emissioni e carburanti alternativi attraverso il proprio Laboratorio Viaggiante ed ora impiega più di 7.200 veicoli a basse emissioni, compresi gli ibridi gaselettrici, i furgoni elettrici a batteria ed i veicoli a combustionn interna che utilizzano propano, gas naturale liquefatto e gas naturale compresso invece del diesel.

La società di consegne espresse ha siglato un accordo per l'acquisto di 325 furgoni ibrido-elettrici dalla Workhorse Group Inc., un piccolo produttore di furgoni e droni.

Ma, a detta di Britt, la UPS ritiene che i furgoni elettrici a cella a combustibile possano servire come "ponte" a termine più lungo rispetto ai sistemi elettrici dipendenti dalla batteria verso qualsiasi carburante e propulsore alternativo che finiranno per dominare il mercato.

I furgoni a cella a combustibile d'idrogeno stanno certamente ottenendo attenzione.

Nel mese di aprile la Toyota Motor Corp., il maggiore produttore di auto del mondo, ha svelato il proprio furgone a cella a combustibile Classe 8 Project Portal.

Essa ha in programma il lancio del collaudo del veicolo presso i porti di Long Beach e Los Angeles a giugno.

Il furgone del collaudo iniaizle della Toyota è un telaio Kenworth T660.

Il compartimento cuccetta standard è stato trasformato in un guscio d'alluminio su misura che ospita quattro serbatoi d'idrogeno ad alta pressione ed un paio di batterie ad ioni di litio da 6 kiloWatt all'ora.

Il sistema a cella a combustibile è altresì caratterizzato da una coppia di pile per cella a combustibile della berlina Toyota Mirai con i relativi sistemi di condizionamento, alimentazione e controllo così come da due motori elettrici personalizzati, il tutto modificato quanto basta a gestire la domanda di un furgone per compiti pesanti.

La cella a combustibile Classe 8 della Toyota alimenta un motore elettrico che produce più di 670 CV e 1.327 unità di coppia, grosso modo gli stessi del nuovo motore diesel Cummins X15 Efficiency Series.

Anche la Nikola Motor Co,, una start-up di Salt Lake City, sta sviluppando un grosso camion Classe 8 a cella a combustibile.

Secondo la Nikola, la costruzione presso un centro di produzione, ricerca e sviluppo richiederà da quattro a cinque anni.

Il primo prototipo funzionante di un camion a cella a combustibile della Nikola non sarà pronto prima del 2019.

La Nikola ha inoltre in programma la realizzazione di una rete autostradale di stazioni di rifornimento d'idrogeno al servizio dei camion.

Tali veicoli ad emissioni zero hanno un vantaggio nei mercati dove gli obiettivi dell'aria pulita sono un importante fattore economico.

La sede nordamericana della Toyota afferma di avere deciso di concentrarsi su un camion per compiti pesanti in parte perché il veicolo potrebbe dimostrare meglio la tecnologia della cella a combustibile contribuendo nel contempo ad un'aria più pulita nell'inquinatissima California meridionale.

Britt afferma che la UPS, anche se si sta concentrando sul ciò che c'è di meglio nel segmento dei camion per compiti medi con il proprio progetto Classe 6, sarebbe anche interessata ai camion Classe 8 a cella a combustibile se vi fossero opportunità diffuse di rifornimento.
(da: trucks.com, 2 maggio 2017)



PSA Genova Pra'


Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date


Index Home Page C.I.S.Co. Newsletter
Previous page

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail