ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

28. November 2020 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 22:59 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXV - Numero 15 MAGGIO 2017

TRASPORTI ED AMBIENTE

PIÙ TRASPARENZA PER IL CONSUMO DI CARBURANTE DEI CAMION

I produttori di camion saranno obbligati a misurare il proprio consumo di carburante con le procedure di test VECTO dal 2019 in poi.

Questo strumento, approvato l'11 maggio dalla Commissione Europea e dagli stati membri, è finalizzato a rendere disponibili per gli acquirenti di camion i dati del consumo di carburante e delle emissioni di CO2 relativi ai nuovi veicoli pesanti.

Peraltro, questa nuova procedura di test, anche se incrementerà la trasparenza e la concorrenza fra produttori, non fornirà i dati inerenti alle esigenze di riduzione delle emissioni in Europa né impedirà ai produttori di camion di sfruttare le scappatoie come avviene nel settore delle automobili.

La T&E (Transport & Environment) sollecita la Commissione Europea e gli stati membri ad approvare, nel contesto del secondo pacchetto VECTO che dovrebbe essere presentato quest'anno, a garantire che i terzi (istituti di ricerca, flotte, imprese di trasporto, ONG) abbiano accesso ai dati grezzi utilizzati nel VECTO.

In tal modo, potranno essere condotti test indipendenti e le cifre ufficiali relative al consumo di carburante potranno essere assoggettate ad un controllo incrociato.

La T&E assieme ad altri rappresentanti del settore trasportistico ha già presentato tale richiesta in una precedente lettera congiunta.

Poiché il VECTO è solo uno strumento di simulazione, il secondo pacchetto dovrebbe includere altresì un test sul consumo di carburante su strada, come la Commissione sta programmando di fare per le automobili ed i furgoni.

Stef Cornelis, responsabile della T&E per i camion più sicuri e puliti, afferma: "Abbiamo accolto favorevolmente l'adozione delle procedure di test VECTO ma allo scopo di renderle precise ed affidabili abbiamo bisogno di test su strada e controllo da parte di terzi.

Non solo il clima ma anche il settore dei trasporti trarrebbe vantaggio da questo".

In ogni caso, gli standard di CO2 per i camion dovrebbero essere adottati al più presto possibile.

"Con gli standard, i camion europei potrebbero essere sino al 40% più efficienti quanto al carburante nel rapporto costo/efficacia.

Essi renderebbero altresì più convenienti le spedizioni delle merci e ridurrebbero la nostra dipendenza dalle importazioni di petrolio non europeo" afferma Stef Cornelis.

I camion rappresentano meno del 5% di tutti i veicoli sulle strade in Europa ma sono responsabili di circa il 30% delle emissioni di CO2 del trasporto stradale.

Il loro consumo non è migliorato negli ultimi 20 anni: un camion del 2015 consuma ancora grosso modo lo stesso quantitativo di carburante come uno del 1995.
(da: transportenvironment.org, 11 maggio 2017)



PSA Genova Pra'


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it