ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 novembre 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 09:31 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXV - Numero 15 GIUGNO 2017

TECNOLOGIA INFORMATICA

LA MAERSK ESPANDE LA GAMMA DELLE PIATTAFORME DI VENDITA ONLINE

La Maersk Line sta ora collaudando una gamma di piattaforme di vendita online e di iniziative commerciali in Asia poiché ambisce a diventare un importante soggetto digitale, compresi - come la compagnia di navigazione ha rivelato a Lloyd's Loading List - un certo numero di sistemi pilota allo scopo di conseguire esperienza in ordine a tutte le innovazioni che stanno avendo luogo al momento.

La maggiore linea di navigazione containerizzata mondiale ha recentemente smentito le affermazioni secondo cui le proprie prove con la Alibaba - dove essa offre slot per container attraverso la piattaforma online cinese da dicembre - non siano riuscite a generare molto interesse nel mercato.

Ma, a dispetto delle voci relative al collegamento con Alibaba, Robbert van Trooijen, amministratore delegato della Maersk Line per l'Asia ed il Pacifico, ha dichiarato a Lloyd's Loading List che quella era solo una di un certo numero di iniziative intraprese perché la linea di navigazione ha tracciato un nuovo futuro digitale in risposta all'evoluzione delle tendenze dei consumatori e delle aziende nonché ai nuovi arrivati nel mercato online.

"La prima cosa che abbiamo bisogno di capire è che la digitalizzazione è una tendenza sismica nel nostro settore che è in corso in parte a causa di parti esterne che stanno per perturbare il nostro settore nel complesso" ha detto.

"Ciò che la Maersk sta facendo è osservare queste tendenze e queste innovazioni e vedere quale ruolo potremmo svolgere come integratore globale della logistica marittima in quell'arena.

Siamo impegnati ad investire in soluzioni digitalizzate al fine di fornire prodotti e servizi migliori ai nostri clienti".

La Maersk ha dato il via ad un nuovo partenariato con la piattaforma cinese di commercio elettronico Yun Qu Na a metà febbraio.

Come nel caso della prova con Alibaba, il sistema pilota della Yun Qu Na è caratterizzato da un prodotto esclusivamente su web che consente agli utenti della piattaforma di fissare il prezzo degli spazi di carico richiesti su rotte selezionate mediante il pre-pagamento di una somma di deposito.

Una portavoce della Maersk ha dichiarato che la sola differenza fra gli accordi con YQN ed Alibaba consiste nel fatto che "la YQN si concentra solo su clienti diretti, mentre Alibaba presenta sia PMI che spedizionieri che comprano i nostri prodotti online".

Aggiunge la portavoce: "Abbiamo constatato che su YQN le prenotazioni sono stabili.

Complessivamente i clienti sembrano soddisfatti del nostro servizio online: molti addirittura lo descrivono come migliore di quello offline.

Abbiamo una garanzia prossima al 100% per gli spazi e finora zero interruzioni del servizio".

La linea di navigazione sta inoltre collaborando con la IBM al fine di valutare le possibilità di realizzare una rete commerciale digitale globale da estremità ad estremità basata sulla tecnologia delle catene di blocchi.

La Maersk si aspetta che la rete di catene di blocchi consenta lo scambio in tempo reale degli eventi e della documentazione relativi alla filiera distributiva, riducendo così il costo delle merci per i consumatori e permettendo un maggiore flusso di merci dalle PMI di tutto il mondo, ma specialmente da quelle delle economie emergenti.

Van Trooijen afferma che la Maersk sta ora lavorando anche con la Microsoft Azure, una piattaforma digitale basata sulla nuvola.

La strategia è quella di approfittare dei dati disponibili in tutta la sua divisione trasporti & logistica, che comprende Maersk Line, APM Terminals, Damco, Svitzer e Maersk Container Industry, allo scopo di potenziare le prestazioni operative, incrementare la visibilità e la prevedibilità delle filiere distributive e migliorare il servizio ai clienti.

"Così abbiamo un certo numero di collaborazioni e Alibaba è una di loro nel contesto della quale noi essenzialmente raccogliamo clienti da prenotare attraverso la piattaforma, così che loro possano ottenere prenotazioni dirette con la Maersk" ha aggiunto.

"Stiamo effettuando un certo numero di test per farci l'esperienza con tutte le innovazioni che si presentano al momento".

Van Trooijen afferma che la Maersk ha un certo numero di nuove iniziativedigitali in fase di sviluppo.

"Non sono ancora pronte per essere annunciate ma, con tutte queste innovazioni, c'è un certo numero di cose diverse in corso nello stesso tempo: pertanto, non si tratta mai di un solo progetto, ma ce ne sono parecchi" ha aggiunto.

"Saranno annunciati quando saremo pronti a renderli pubblici".
(da: lloydsloadinglist.com, 30 maggio 2017)



PSA Genova Pra'


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail