ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

17 agosto 2017 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 07.52 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXV - Numero 31 LUGLIO 2017

TRASPORTO FERROVIARIO

IL CARRELLO FERROVIARIO A SCARTAMENTO VARIABILE OGI COMPLETA LA PRIMA FASE DI COLLAUDO

Le imprese spagnole impegnate nello sviluppo e nella certificazione del sistema automatico per il cambio di scartamento OGI hanno completato la prima fase di collaudo dinamico.

I carrelli OGI sono progettati per essere utilizzati sulle tratte di trasporto merci che attraversano il confine franco-spagnolo dove lo scartamento ferroviario cambia da 1.435 a 1.668 mm.

In seguito alle regole fissate dalle specifiche tecniche nazionali (ETH), il sistema è stato sottoposto a 500 corse consecutive di collaudo per il cambio dello scartamento, a pieno carico, sul binario di collaudo de La Gineta nella Spagna sud-orientale.

Tale struttura appartiene al gestore delle infrastrutture spagnole Adif, che è a capo del progetto.

Ogni singolo giorno sono state effettuate oltre un centinaio di operazioni automatiche di cambio dello scartamento da 1.435 a 1.668 millimetri senza che siano stati individuati problemi.

Il sistema OGI è certificato per due tipi di carri a pianale ribassato: un carro containerizzato MMC3 con un carico assiale massimo di 22,5 tonnellate ed un diametro di ruota di 920 mm, ed un carro bisarca LFT con ruote di 760 mm di diametro ed un carico assiale di 16 tonnellate.

Ora in Spagna verranno condotti collaudi dinamici su linea primaria per un minimo di 100.000 km ed alla massima velocità consentita per i carri sia sulle linee a scartamento convenzionale da 1.668 mm sia sulle linee ad alta velocità con scartamento da 1.435.

Il collaudo dinamico passerà quindi all'attraversamento transfrontaliero a scartamento standard sulla linea Barcellona-Perpignano, che è l'unica linea ad alta velocità a traffico misto attualmente operativa in Spagna.

Il sistema OGI risale agli anni '70 ma nel 2014 la Adif aveva deciso di guidare un progetto per riprogettarlo ed adattarlo alle attuali specifiche tecniche del materiale rotabile.

Le società coinvolte nel progetto di certificazione comprendono la OGI, la AZVI, che possiede l'operatore di trasporto merci ad accesso libero Tracción Rail, e la Trial Railway, l'unico produttore di strutture per il cambio di scartamento utilizzate ampiamente in Spagna.

Come accade per i sistemi di cambio dello scartamento Talgo e CAF, i carrelli OGI adattano passivamente le loro ruote a ciascuno scartamento del binario quando passano su un'infrastruttura fissa composta da rotaie e controrotaie che inducono il transito delle ruote da uno scartamento all'altro.

Il sistema può essere installato facilmente presso i piazzali merci o le stazioni esistenti.
(da: railjournal.com, 13 luglio 2017)



Vincenzo Miele ABB Marine Solutions Evergreen Line
Est Europea Servizi Terminalistici    


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail