ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22 October 2020 The on-line newspaper devoted to the world of transports 02:40 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXV - Numero 30 NOVEMBRE 2017

TRASPORTO STRADALE

L'INIZIATIVA DEL TIR MULTIMODALE "BATTE TUTTI"

L'IRU riferisce che una movimentazione di TIR in transito doganale su un corridoio fra la Slovenia e l'Iran ha dimostrato un risparmio di cinque giorni rispetto ad una movimentazione tutto mare.

Quella che l'IRU ha definito la "prima riuscita operazione di sistema di transito doganale di TIR intermodale che ha coinvolto strada, mare e ferrovia su un corridoio che collega l'Europa al Medio Oriente ha dimostrato un risparmio di tempo di 5 giorni, con un notevole potenziale per la riduzione dei costi e per l'impulso ai traffici".

Partendo da Lubiana in Slovenia ed arrivando a Bandar Abbas in Iran, il contenitore è transitato via Italia e Turchia, attraversando il Mediterraneo.

"Dimostrando che il TIR rappresenta il migliore strumento di transito per il trasporto merci intermodale a lungo raggio, l'iniziativa pilota mette in evidenza il potenziale per operazioni completamente trasversali riguardo alle modalità in questa ed in altre regioni.

In particolare, i paesi che hanno ratificato da poco l'accordo possono trarre vantaggio dallo standard intermodale nella fase iniziale dell'attuazione del TIR.

L'operazione così snellita è stata coordinata con successo dall'associata IRU ICCIMA (Iran Chamber of Commerce, Industries, Mines & Agriculture) in collaborazione con le dogane iraniane e ha incluso una tratta stradale dalla Slovenia all'Italia, seguita da un attraversamento marittimo dal porto italiano di Trieste al porto turco di Mersin".

All'arrivo in porto a Mersin, il container è stato caricato su un treno, attraverso l'ufficio doganale iraniano di Razi, dove il TIR è stato riattivato e ha proseguito fino all'ufficio doganale di Sahlan ed al terminal container in Iran (a circa 100 km da Razi) dove il contenitore è stato collocato su un camion iraniano e ha continuato il proprio viaggio fino al porto di destinazione di Bandar Abbas.

L'uso degli strumenti informatici TIR hanno agevolato l'operazione di trasporto intermodale ed ulteriormente potenziato la sicurezza, mentre le autorità doganali sono state messe in grado di effettuare in anticipo la valutazione del rischio comportato dal carico.

La cooperazione fra rappresentanti delle autorità doganali, delle imprese associate all'IRU, delle imprese di trasporto e dell'IRU costituisce un esempio di riuscita alleanza pubblico-privata per agevolare i traffici in tutta la regione.

La GIZ Intertransport ha supportato il progetto e la tratta stradale è stata eseguita dall'operatore TIR sloveno Logistika d.o.o.

La residua combinazione intermodale di trasporto marittimo, ferroviario e stradale è stata organizzata dallo spedizioniere iraniano Rahanjam International, associato alla ICCIMA.

Al fine di rendere il corridoio intermodale pienamente operativo, le dogane iraniane hanno aperto un ufficio doganale a Razi per l'uso del TIR e hanno accettato di occuparsi del TIR sia quale garanzia di transito sia a titolo di garanzia per il trasporto delle merci nel corso della tratta ferroviaria.

I prossimi passi comprenderanno la collaborazione con le dogane, le autorità ferroviarie e gli operatori di trasporto lungo il corridoio per accrescere il successo di questa prima tappa finalizzata a snellire i sistemi per l'uso del TIR in molteplici modalità di trasporto.
(da: worldcargonews.com, 23 novembre 2017)



PSA Genova Pra'


Search for hotel
Destination
Check-in date
Check-out date


Index Home Page C.I.S.Co. Newsletter
Previous page

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genoa - ITALY
phone: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail