ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

29 septembre 2020 Le quotidien en ligne pour les opérateurs et les usagers du transport 23:29 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXVI - Numero 15 LUGLIO 2018

LOGISTICA

LA PANALPINA LANCIA IL "DIGITAL HUB" PER ACCOGLIERE L'INNOVAZIONE

La società di spedizioni di merci e logistica internazionali Panalpina ha lanciato quello che definisce il "Panalpina Digital Hub" nell'ambito del proprio "processo di trasformazione digitale" con il quale intende "accogliere nuove tecnologie fra cui l'Internet delle Cose, l'Intelligenza Artificiale e la catena di blocchi che dispongono del potenziale per innovare le attività negli anni a venire".

La nuova unità aziendale, che fa capo direttamente all'amministratore delegato Stefan Karlen, intende esplorare le tecnologie innovative, sviluppare nuove soluzioni digitali per i clienti ed interagire con imprese digitali start-up.

La società dichiara: "La Panalpina sta accogliendo la moderna tecnologia informatica e la digitalizzazione dei servizi per andare incontro alle aspettative dei clienti ed assicurarsi una crescita a lungo termine.

Il Panalpina Digital Hub ha il compito di esplorare le rivoluzionarie tecnologie e sviluppare nuove soluzioni digitali per i clienti così come di realizzare opportunità di attività per la Panalpina".

Commenta Karlen: "Noi, come molti dei nostri concorrenti, siamo sfidati dai nuovi arrivati nel mercato con modelli aziendali innovativi ed approcci digitali che migliorano il vecchio modo di fare le cose.

Inoltre, i nostri clienti richiedono sempre più la pratica digitale alla quale si sono abituati come consumatori: essi adesso si aspettano una pratica simile in un ambiente B2B.

È perciò ovvio che la frontiera delle spedizioni di merci e della logistica non risiede nelle nuove modalità di trasporto ma nella trasformazione digitale.

Sapendolo, vogliamo forgiare il futuro del nostro settore con soluzioni digitali innovative che creano nuovi livelli di valore per i nostri clienti ed accelerano la crescita della nostra società negli anni a venire".

La Panalpina afferma che il Digital Hub si concentrerà sulle "tecnologie innovative con un impatto potenzialmente alto sulle spedizioni di merci ed il settore logistico, come l'Internet delle Cose, la nuvola informatica, le analisi predittive, l'intelligenza artificiale e la catena di blocchi".

Luca Graf, responsabile della Panalpina Digital Hub, commenta: "Nel breve termine, l'Internet delle Cose può aiutarci a snellire i nostri processi e creare filiere distributive più efficienti.

Il problema risiederà nel ricavare le azioni pertinenti dal patrimonio dei dati di Internet delle Cose.

Le analisi predittive e l'intelligenza artificiale ottimizzerà i prodotti ed i servizi e ne realizzerà di nuovi, come attualmente può vedersi nel motore di consigli di Amazon.

La tecnologia della catena di blocchi, che crea una registrazione digitale di ogni transazione effettuata in modo decentrato e sicuro utilizzando la crittografia, ha il potenziale per innovare il settore a lungo termine con conseguenze sui contratti, sui pagamenti dei noli, sulla filiera della custodia e su altre questioni che il settore deve affrontare".

La società afferma che, anche se è difficile prevedere quando la catena di blocchi "raggiungerà il punto di svolta commerciale", la Panalpina ha in programma di dare il via ad alcuni progetti pilota che utilizzano la tecnologia in questione nel terzo trimestre di quest'anno.

Come riportato da Lloyd's Loading List il mese scorso, la Panalpina si è anche aggregata alla BiTA (Blockchain in Transport Alliance), un forum di imprese tecnologiche e trasportistiche che promuovono lo sviluppo e l'attuazione degli standard della catena di blocchi nel settore del trasporto merci e della logistica.

All'inizio di quest'anno, Karlen ha effettuato una dimostrazione pubblica nel corso dell'evento annuale "Bosch Connected World" in ordine a come le ultime tecnologie di Internet delle Cose in uso e quelle in fase di sviluppo plasmeranno le filiere distributive di domani, notando: "Immaginate un mondo in cui i prodotti pianificano il proprio viaggio attorno al mondo.

La Panalpina e la Bosch stanno lavorando alla soluzione".

Il Panalpina Digital Hub funge altresì quale "porta d'accesso alla vivace comunità delle società digitali start-up", offrendo potenziali partenariati con le start-up, "cominciando con l'ecosistema europeo" sottolinea la società.

"Per il momento, ci stiamo concentrando sulle start-up europee che oresentano una qual certa maturità.

Più avanti, espanderemo la nostra rete negli Stati Uniti, in Israele ed in Cina" afferma Graf.

Egli ravvisa tre opzioni per interagire con le start-up: essere partner di una start-up e fungere da venditore di certe (il software come servizio) applicazioni; entrare a far parte di un partenariato strategico in cui la start-up sviluppa soluzioni su misura per la Panalpina, consentendo alla società di entrare in nuovi mercati; oppure, la Panalpina potrebbe anche acquisire una quota in una start-up.

Il Panalpina Digital Hub ha sede a Zurigo, in Svizzera, per quanto gli esperti che lavorano al Digital Hub saranno frequentemente presenti anche a Berlino ed Amburgo "due punti caldi europei con uno scenario molto solido di start-up digitale" afferma la società.

"Interagiremo con promettenti start-up digitali e lavoreremo a stretto contatto con i nostri colleghi degli uffici Trasporto Merci Aereo e Marittimo, Logistica, Informatica e Finanza, al fine di apportare soluzioni digitali valide ed a valore aggiunto nella pratica quotidiana" conclude Graf.
(da: lloydsloadinglist.com, 26 giugno 2018)



PSA Genova Pra' Autorità di Sistema Portuale Mar Ligure Orientale


Rechercher des hôtels
Destination
Date d'arrivée
Date de départ


Index Première Page Bulletin C.I.S.Co.
Page précédente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Gênes - ITALIE
tél.: +39.010.2462122, fax: +39.010.2516768, e-mail