ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

22. September 2018 Der tägliche On-Line-Service für Unternehmer des Transportwesens 19:23 GMT+2



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXVI - Numero 31 AGOSTO 2018

PORTI

IL PORTO INTELLIGENTE DI ANVERSA: L'USO DI UNA BARCA DI SCANDAGLIO AUTOMATICA PER UN TRASPORTO MARITTIMO SICURO

L'Autorità Portuale di Anversa sta attualmente collaudando una barca di scandaglio completamente autonoma per effettuare le misurazioni della profondità dell'acqua in ambito portuale.

Il battello, denominalo Echodrone, è stato sviluppato dal Porto di Anversa in partenariato con la società di tecnologia marittima con sede a Bruges dotOcean.

Questa è una delle molte iniziative intraprese dall'Autorità Portuale di Anversa nel campo delle nuove tecnologie digitali.

Port.today aveva già pubblicato un articolo riguardo alla rete innovativa denominata Capital of Things, che è in fase di sviluppo in stretta collaborazione con la Città di Anversa e l'Università di Anversa ed include l'idea dello sviluppo di un porto intelligente.

In ordine alla barca di scandaglio, l'Autorità Portuale spiega che uno dei suoi compiti è l'ispezione e la manutenzione dell'infrastruttura marittima, compresi i letti delle banchine.

Ciò implica misurazioni regolari della profondità delle acque presso gli ormeggi ed altri punti allo scopo di assicurare il passaggio e l'ormeggio sicuro alle navi e di pianificare i necessari lavori di dragaggio per la manutenzione.

Finora quest'attività è stata condotta dalla barca di scandaglio Echo.

Il nuovo battello - lo Echodrone - è più piccolo della Echo ed è completamente autonomo, operando da sé senza nessuno a bordo.

Questo lo rende più flessibile ed in grado di operare persino in condizioni di traffico marittimo intenso, cosa che la Echo non era in grado di fare.

Wim Defevere, dirigente tecnico senior per l'accesso nautico dell'Autorità Portuale di Anversa, afferma: "Lo Echodrone sta attualmente effettuando collaudi su vasta scala.

Una volta completati, il battello sarà localizzato presso la banchina Deurganck dove sarà pienamente operativo a fianco della Echo per misurare la profondità dell'acqua degli ormeggi disponibili presso le più trafficate delle banchine di marea per la movimentazione di contenitori".

La tecnologia esclusiva per la guida e le operazioni della Echodrone è stata sviluppata in collaborazione con la dotOcean.

"Questa tecnologia si basa sull'assemblaggio di dettagliate informazioni nella nuvola informatica" spiega Koen Geirnaert, co-fondatore della dotOcean.

"I dati di tutte le specie di strumenti presenti in tutto il porto sono messi a disposizione su internet e poi selettivamente compilati e trasformati in informazioni utili da algoritmi nella nuvola.

L'Echodrome è progettato per navigare in piena autonomia utilizzando questi dati verificati, a differenza della precedente generazione di battelli automatizzati che dovevano fare affidamento sui propri sensori a bordo.

Questo fa dello Echodrone uno dei primi robot di una generazione completamente nuova"

Piet Opstaele, dirigente attuazione dell'innovazione presso l'Autorità Portuale di Anversa, aggiunge: "Con l'aiuto dell'Echodrone sarà possibile in futuro effettuare altri tipi di misurazione, come le ispezioni ambientali, ispezionando le linee di banchina e così via.

Questa tecnologia è una vera svolta per noi nel contesto della nostra ricerca di soluzioni intelligenti per il porto del futuro".

L'Autorità Portuale informa che una dimostrazione dell'Echodrone sarà effettuata in occasione della fiera SuperNova Tech che si svolgerà dal 27 al 30 settembre prossimi ad Anversa, quando l'innovativa imbarcazione autonoma potrà essere vista al lavoro dalle 10 del mattino al tramonto tutti i giorni presso il dock Bonaparte.
(da: port.today, 20 agosto 2018)



ABB Marine Solutions Consorzio ZAI


Hotels suchen
Zielort
Ankunftsdatum
Abreisedatum


Inhaltsverzeichnis Erste Seite C.I.S.Co. - Mitteilungen
Seite zurück

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genua - ITALIEN
tel.: +39.10.2462122, fax: +39.10.2516768, e-mail: admin@informare.it