ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

17 dicembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 05:35 GMT+1



COUNCIL OF INTERMODAL SHIPPING CONSULTANTS ANNO XXXVI - Numero 30 SETTEMBRE 2018

TRASPORTO STRADALE

I CAMION AUTONOMI NON SONO "IL CAPOLINEA" PER GLI AUTISTI

I camion autonomi non saranno necessariamente "il capolinea" per i camionisti, ma potrebbero eliminare alcuni dei migliori e meglio pagati posti di lavoro nel settore dell'autotrasporto merci, suggerisce un nuovo studio.

Il rapporto del sociologo Steve Viscelli dell'Università della Pennsylvania, intitolato "Senza conducente? I camion autonomi ed il futuro del camionista americano" è stato eseguito per conto del Center for Labor Research and Education presso l'Università della California a Berkeley e della Working Partnerships USA e si è chiesto se i camion autonomi significheranno il capolinea per i conducenti di camion.

Le risultanze riportate di seguito si sono basate su una approfondita ricerca nell'ambito del settore ed intensive interviste con "l'intera gamma di soggetti interessati" fra cui: esperti e tecnici di informatica, società tecnologiche della Silicon Valley, investitori in capitali, produttori di camion, ditte di autotrasporto, camionisti, consulenti del lavoro e sindacati, docenti universitari ed altri ancora.

Nel rapporto si evidenzia come ci si aspetti diffusamente che il settore dell'autotrasporto statunitense da 740 miliardi di dollari USA all'anno "sia un precoce utilizzatore della tecnologia di guida automatica, dal momento che numerose imprese tecnologiche ed importanti produttori di camion stanno facendo a gara per costruire camion autonomi" e si aggiunge: "Questa tendenza ha indotto decina di rapporti e nuovi articoli che suggeriscono come l'automazione possa effettivamente eliminare la professione del camionista".

Attraverso la previsione e la valutazione di molteplici scenari in ordine a come i camion a guida automatica possano davvero essere adottati, il rapporto "prevede che la storia vera sarà più sfumata ma non meno preoccupante" ed aggiunge: "I camion autonomi potrebbero sostituire qualcosa come 294.000 conducenti a lungo raggio, compresi alcuni dei migliori posti di lavoro del settore.

Molti altri posti di lavoro inerenti alla movimentazione delle merci saranno creati al loro posto, forse anche in misura maggiore rispetto a quelli che saranno perduti, ma questi nuovi posti di lavoro saranno relativi alla guida locale ed alla consegna dell'ultimo miglio che - in assenza di una politica pubblica proattiva - probabilmente saranno classificati non correttamente come lavoratori autonomi a contratto ed avranno salari più bassi e condizioni di lavoro inadeguate.

Attraverso questa trasformazione, la politica pubblica svolgerà un ruolo fondamentale nel determinare se avremo un settore dell'autotrasporto sicuro ed efficiente con buoni posti di lavoro o se l'automazione aggraverà i problemi che già pervadono alcuni segmenti del settore.

L'autotrasporto è un settore estremamente concorrenziale in cui i lavoratori spesso finiscono per assorbire i costi delle transizioni e delle inefficienze".

Il rapporto afferma che è necessaria una decisa guida politica "al fine di far sì che i vantaggi dell'innovazione nel settore siano condivisi diffusamente fra imprese tecnologiche, imprese di autotrasporto, autisti e comunità".

Il rapporto completo può essere consultato sul sito:

http://driverlessreport.org/files/driverless.pdf
(da: lloydsloadinglist.com, 10 settembre 2018)



ABB Marine Solutions


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Indice Prima pagina Notiziario C.I.S.Co.
Pagina precedente

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail