ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

12 dicembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 03:36 GMT+1



29 agosto 1998

Potenziamento del container terminal del porto indiano di Cochin

All'offerta dell'autorità portuale hanno risposto le principali società mondiali del settore

L'autorità portuale dello scalo indiano di Cochin aveva lanciato l'offerta di sviluppo del container terminal, e sùbito i principali gruppi mondiali che agiscono in questo settore e di fatto lo controllano hanno risposto. Si tratta della Port of Singapore Authority (PSA) Corporation di Singapore, che controlla tra l'altro il container terminal Voltri Terminal Europa (VTE) del porto di Genova, l'International Seaports, filiale della P&O Ports, che ha una significativa partecipazione nel Gruppo Investimenti Portuali che controlla il container terminal SECH del porto di Genova, della Hutchison Port Holdings di Hong Kong e della società francese Egis.

La prima fase del progetto riguarda il potenziamento del container terminal Rajiv Gandhi, mentre la seconda fase mira a fare di Cochin un porto hub, in concorrenza con quello di Colombo. Il tutto costerebbe 209 milioni di dollari.

Intanto nel vicino porto di Tuticorin un consorzio capeggiato dalla Port of Singapore Authority (PSA) Corporation sta sviluppando un container terminal sulla base di un contratto costruzione-gestione per i prossimi trent'anni. Anche l'India s'affaccia dunque con forza nel settore del traffico portuale dei container.




ABB Marine Solutions Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser






Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail