ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

20 ottobre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 06:41 GMT+2



11 febbraio 1999

La A.P. Møller ha acquistato la compagnia sudafricana Safmarine Container Lines (SCL)

Il prezzo della transazione è di circa 240 milioni di dollari. La SCL ha una flotta di una cinquantina di navi con una portata di circa 80.000 teu

Il gruppo danese A.P. Møller/Maersk ha annunciato di aver raggiunto un accordo con la South African Marine Corporation Limited (Safmarine) per l'acquisto della Safmarine Container Lines (SCL) e attività collegate. La Safmarine ha una flotta di una cinquantina di navi per complessivi 80.000 teu. Il prezzo pagato è stato di 240 milioni di dollari, ma l'esatto ammontare della transazione è di circa 200 milioni di dollari dopo aver dedotto alcuni prestiti relativi all'attività di linea. La data effettiva della vendita è stata anticipata al 1° gennaio 1999 e l'acquisto è soggetto all'approvazione da parte delle autorità competenti.

L'attività di linea della Safmarine è svolta dalla Safmarine Container Lines NV (SCL). SCL è il più importante operatore nei traffici tra Europa ed Africa, gestisce una flotta di oltre 50 navi di proprietà e navi noleggiate. Negli ultimi sei mesi l'attività di linea nei traffici svolti da SCL è stata pesantemente limitata da un'intensa competizione, risultata da una sovracapacità di stiva accompagnata da un calo dei traffici mondiali. La compagnia ritiene che questa situazione debba continuare in futuro.

La Safmarine Container Lines (SCL) aveva acquisito il gruppo Rennies e la sua sussidiaria logistica terrestre Roadwing lo scorso 13 gennaio. Con l'acquisto la SCL ha ora il pieno controllo del movimento dei container sia per mare che su strada, massimizzandone i benefici. La Rennies ha mantenuto il suo nome e continua ad operare come entità indipendente con la rete agenziale Saflink della SCL e con la Zimbabwe Shipping Services.

Le altre attività del gruppo Safmarine sono costituite dalle operazioni reefer svolte pariteticamente attraverso la joint venture della Unicool Ltd, il più grande operatore reefer con una flotta di oltre 70 navi di proprietà e noleggiate, con la norvegese Leif Hoegh & Co. ASA. Le attività della Safmarine nel settore bulk comprendono la SafOre (Pty) Ltd. e la SafBulk. La SafOre è una joint venture 60:40% tra la Safmarine e la Iscor Ltd., il più importante produttore africano d'acciaio, e gestisce una flotta di Capesize di proprietà e noleggiate. La SafBulk è una divisione della Safmarine che gestisce una moderna flotta di rinfusiere di taglia Handysize e Panamax. La Safmarine ha anche investimenti nella Pentow Marine (Pty) Ltd. e nelle Unicorn Lines (Pty) Ltd.. La Pentow è una joint venture con la Murray & Roberts Holdings Ltd., che svolge un'ampio raggio di attività di supporto. La Unicorn opera un servizio locale feeder container e di noleggio cisterne. La Safmarine possiede il 40% della Unicorn, e la Grindrod Unicorn Group Ltd. il 60%.

Con l'acquisto della SCL la flotta della Maersk, prima nella classifica mondiale di settore, è ora di circa 350.000 teu.




ABB Marine Solutions Consorzio ZAI Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser






Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail