ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

15 ottobre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 22:22 GMT+2



25 febbraio 1999

Maersk e Sea-Land decideranno in marzo se rimanere nel container terminal di New York/New Jersey

Le offerte di altri porti, Baltimora in testa, sono allettanti. Il contratto con la Sea-Land scade a fine mese, quello con la Maersk tra sedici mesi

L'autorità portuale di New York / New Jersey sta tentando di impedire che le due compagnie di navigazione Sea-Land e Maersk Line spostino i loro servizi in un altro porto della costa atlantica degli Stati Uniti. Le due società, che ora operano nell'Elizabeth Marine Terminal di New Jersey, movimentando oltre un quarto del traffico portuale di container dello scalo, hanno infatti minacciato di lasciare New York per Baltimora, che ha un porto con un profondo canale d'accesso e che sembra abbia offerto alle due compagnie condizioni tali da permettere loro risparmi di decine di milioni di dollari.

La port authority newyorkese è attualmente impegnata in trattative con le due compagnie, per tentare di evitare la loro emigrazione e sta inoltre predisponendo alcune misure per contrastare l'offerta di Baltimora. I negoziati devono peraltro essere portati ad una conclusione positiva con molta urgenza, visto che il contratto con la Sea-Land scade a fine mese, mentre quello con la compagnia danese ha valore ancora per sedici mesi.

La decisione dei due vettori è attesa in marzo. Sea-Land ha comunque già anticipato di non accettare il proposto e immediato incremento del 90 per cento dei canoni di concessione, destinato inoltre a crescere ulteriormente e sensibilmente.

Secondo i vertici dell'autorità portuale di New York / New Jersey le due compagnie stanno cercando di ottenere le migliori condizioni, avvantaggiandosi soprattutto delle offerte arrivate dagli altri porti. Ricordiamo infatti che, oltre a Baltimora, anche i porti di Halifax, Boston, Norfolk e Quonset Point avevano proposto la loro candidatura (inforMARE del 4 e del 14 gennaio).
L'ipotesi è stata smentita però dalla stessa Maersk, che ha fatto sapere di non voler condurre un gioco al ribasso, ma semmai di aver ricevuto da Baltimora offerte concrete, tali da poter indurre le due compagnie a trasferire i loro servizi.




ABB Marine Solutions Consorzio ZAI Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza


Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser






Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail