ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

10 dicembre 2018 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 04:49 GMT+1



23 novembre 1999

Firmato ad Abuja un memorandun sul controllo delle navi da parte dello Stato

E' simile al MoU di Parigi. Vi aderiscono sedici Stati dell'Africa centrale e occidentale

Sedici Stati dell'Africa occidentale e centrale hanno firmato ad Abuja (Nigeria) un memorandum sul controllo delle navi, simile al Memorandum of Understanding on Port State Control (MoU) di Parigi. Il segretariato avrà sede a Lagos e il Centro regionale di informazioni ad Abidjan. Non è ancora certo né tanto meno prevedibile quando il MoU africano potrà iniziare ad operare, perché devono ancora essere formati gli ispettori.

Quando il memorandum potrà essere applicato, ciascuno Stato avrà il diritto d'ispezionare le navi che frequentano i suoi porti per assicurarsi che rispettino le norme internazionali. L'ispezione si concentrerà in modo particolare sulle navi di piccola portata che dovranno rispettare tutte le norme dell'International Maritime Organization (IMO), organismo che ha sostenuto fortemente l'iniziativa africana.

All'inizio dell'anno prossimo gli Stati rivieraschi del Golfo Arabico e del Mar Nero si organizzeranno per predisporre la stessa iniziativa.

Gli Stati che hanno firmato il memorandum di Abuja sono:
Benin, Capo Verde, Congo, Costa d'Avorio, Gabon, Gambia, Ghana, Guinea, Liberia, Mauritania, Namibia, Nigeria, Senegal, Sierra Leone, Sudafrica, Togo.



ABB Marine Solutions Consorzio ZAI

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza





Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail