ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

13 novembre 2019 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 19:21 GMT+1



18 marzo 2002

I fondi stanziati dal Congresso americano per la sicurezza nei porti sono insufficienti

Lo ha precisato l'American Association of Port Authorities', annunciando che i porti statunitensi intendono richiedere sovvenzioni per un totale di 222,8 milioni di dollari

Nei giorni scorsi il presidente dell'American Association of Port Authorities' (AAPA), Dick Steinke, ha inviato al Congresso americano una testimonianza scritta nella quale anticipa che almeno 52 agenzie portuali pubbliche degli Stati Uniti intendono presentare domanda al Department of Transportation per ottenere fondi per la sicurezza per un totale di 222,8 milioni di dollari, una somma considerevolmente superiore rispetto ai 93,3 milioni di dollari stanziati dal Congresso per il programma di sicurezza nei porti. «Incoraggiamo l'House Transportation and Infrastructure Committee - ha sottolineato Steinke nel suo documento - a continuare il programma di sovvenzioni per garantire la sicurezza nei porti americani».

Secondo l'AAPA l'ammontare delle sovvenzioni richieste da ogni singolo porto varia da 100mila a 50 milioni di dollari. Ventisette enti portuali hanno intenzione di richiedere almeno un milione di dollari.

Nello scorso febbraio AAPA aveva richiesto agli 85 porti membri dell'associazione di illustrare le misure assunte dopo l'11 settembre per incrementare la sicurezza e di specificare i relativi costi. Alla domanda hanno risposto 58 porti. L'indagine - ha rilevato AAPA - ha evidenziato che i porti statunitensi hanno speso almeno 49 milioni di dollari per accrescere le misure di sicurezza dopo gli attacchi dello scorso 11 settembre. I costi per ciascun porto variano da un minimo di 3.000 dollari ad un massimo di 10 milioni di dollari. Gran parte delle spese sono relative al personale, mentre la quota di investimenti rimanente è sono stata spesa soprattutto in sistemi di identificazione e di controllo.
Il questionario - ha precisato AAPA - ha rivelato come in futuro i porti pubblici intendano investire almeno 278,5 milioni di dollari per incrementare la sicurezza. Il 41% degli investimenti riguarderà le spese di personale, i controlli di accesso al porto e i sistemi di sorveglianza. Quarantotto porti hanno affermato di aver completato o di essere in procinto di completare i propri programmi di sicurezza.

Il Port Security Grants Program, nel cui ambito vengono concessi i fondi, è attuato dalla Transportation Security Agency (TSA) in collaborazione con la Maritime Administration (MarAd) e la Guardia Costiera statunitense. TSA prevede di iniziare l'assegnazione dei fondi nel prossimo giugno.


PSA Genova Pra'
Salerno Container Terminal
Logistics Solution
Vincenzo Miele

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza





Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser






Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail