ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

28 agosto 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 05.05 GMT+2



16 gennaio 2003

In crescita il traffico intermodale realizzato dall'elvetica Hupac

Oltre 400.000 spedizioni stradali trasferite alla rotaia

Nel 2002 il traffico combinato non accompagnato realizzato dalla società elvetica Hupac Intermodal ha fatto registrare una crescita del 3,1% rispetto all'anno precedente, per un totale di 332.541 spedizioni stradali.

Il segmento principale, il traffico combinato non accompagnato transalpino - ha precisato oggi Hupac - ha risentito in modo particolare delle numerose e prolungate interruzioni delle linee. Le chiusure della linea di Luino a febbraio-marzo e maggio 2002 a seguito di una frana, e quelle della linea Como-Chiasso a febbraio per un incidente ferroviario e a dicembre 2002 per danni alle infrastrutture della galleria Monte Limpino II, hanno causato una sensibile diminuzione dei traffici.
Tuttavia, grazie alla forte domanda registrata nel corso dell'anno - ha sottolineato la società svizzera - è stato possibile recuperare la flessione e il traffico non accompagnato transalpino ha chiuso l'anno con 282.638 spedizioni (+0,1%).

Il segmento del traffico non accompagnato import-export ha fatto registrare un aumento dell'1,1%, una crescita sostenuta dal forte aumento dei traffici da e per il Belgio e la Scandinavia che ha compensato il calo registrato con la Germania.

Nel comparto del traffico non accompagnato "resto d'Europa" gli aumenti sono stati superiori al 200% grazie al traffico realizzato dai treni della nuova rete marittima realizzata da Hupac con collegamenti quali La Spezia-Chiasso, Rotterdam-Basilea e Rotterdam-Duisburg.

L'Autostrada Viaggiante ha chiuso il 2002 con un totale di 70.365 spedizioni stradali (+26,1%) (volume totale realizzato da Hupac Intermodal e da RAlpin, la società formata da Hupac, BLS, SBB Cargo e Trenitalia Cargo). Questo sviluppo positivo - ha spiegato Hupac - è dovuto al rapido aumento della domanda sulla relazione Novara-Friburgo i.B. attraverso il corridoio di 4 metri della linea Lötschberg-Sempione.

Secondo Hupac, per garantire l'ulteriore crescita del traffico combinato sull'asse nord-sud è necessario migliorare la qualità dei servizi offerti: occorre sopperire in modo mirato alle attuali carenze qualitative di alcune imprese ferroviarie europee. Le priorità - ha spiegato la società - riguardano da un lato il superamento delle strozzature nelle infrastrutture, tra cui la linea a binario unico Bellinzona-Luino e il profilo insufficiente sulla linea Domodossola-Gallarate, mentre dall'altro lato la puntualità nel traffico merci deve essere migliorata in misura decisiva.
«La liberalizzazione del settore ferroviario in Europa - ha detto l'amministratore delegato di Hupac International, Bernhard Kunz - è un passo importante in questa direzione. Il riposizionamento di alcune ferrovie europee lascia sperare che la situazione possa migliorare già a breve termine».


Traffico combinato non accompagnato
Numero spedizioni stradali
20022001Variazione
2001/2002
TCNA transalpino282.638 282.094+0,1%
TCNA import/export36.108 35.684+1,1%
TCNA resto d'Europa13.795 4.529+205,0%
Totale332.541 322.307+3,1%



Autostrada Viaggiante
Numero spedizioni stradali
 20022001 Variazione
2001/2002
Linea del GottardoHupac Intermodal 25.85737.037-30,2%
Linea Lötschberg/SimplonRAlpin con operating
Hupac Intermodal
44.50818.768+137,2%
Totale 70.365 55.805+26,1%



ABB Marine Solutions

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza





Le pagine saranno aperte in una nuova finestra del browser






Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail