ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

25 luglio 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 15.42 GMT+2



5 maggio 2008

Bruxelles approva l'acquisizione di una quota di controllo di Aker Yards da parte di STX

Il gruppo sudcoreano ha comprato il 39,2% del capitale dell'azienda navalmeccanica norvegese

Oggi la Commissione Europea ha approvato l'acquisizione di una partecipazione di controllo nel gruppo navalmeccanico norvegese Aker Yards da parte della sudcoreana STX (inforMARE del 23 ottobre 2007). L'indagine sull'operazione avviata lo scorso dicembre - ha spiegato Bruxelles - «ha concluso che l'operazione proposta non ostacolerà in maniera significativa l'efficace concorrenza sui mercati della cantieristica navale».

«Aker Yards - ha spiegato la Commissione - opera nella costruzione di navi da crociera e di traghetti e produce anche navi mercantili e unità offshore. Si tratta di uno dei tre principali operatori sul mercato mondiale della costruzione di navi da crociera, insieme all'italiana Fincantieri e alla tedesca Meyer Werft. STX è un costruttore navale coreano che opera principalmente nello sviluppo di diversi tipi di navi da carico, come le navi portacontainer o le navi gasiere, e che finora non ha mai costruito navi da crociera o traghetti».

L'indagine della Commissione era volta a verificare in particolare se la concentrazione determinasse in pratica l'eliminazione della STX come nuovo potenziale operatore sul mercato della costruzione di navi da crociera. La Commissione ha spiegato di aver constatato che STX «è ancora ben lontana dal costituire una reale limitazione concorrenziale sull'attuale mercato della costruzione di navi da crociera» e che «STX non è l'unico nuovo operatore potenziale e che dopo l'operazione vari altri costruttori navali dell'Estremo Oriente avranno possibilità altrettanto buone di quelle di STX di entrare sul mercato».

Inoltre la Commissione ha reso noto di aver esaminato le riserve espresse da terzi in merito alle sovvenzioni che la Corea del Sud potrebbe aver concesso o potrebbe concedere in futuro alla nuova impresa derivante dalla concentrazione e che potrebbero permettere a quest'ultima di sottoquotare i prezzi e di monopolizzare il mercato delle navi da crociera. L'indagine ha concluso che, «indipendentemente dal fatto che gli strumenti finanziari concessi a STX in passato fossero o meno delle sovvenzioni, l'attuale posizione finanziaria di STX non è tale da conferire alla nuova impresa una posizione dominante. La Commissione non ha inoltre trovato alcuna prova a dimostrazione della probabilità che STX riceva in futuro sovvenzioni che potrebbero significativamente rafforzare la sua posizione finanziaria e permetterle di ostacolare la concorrenza sui mercati interessati. In particolare - ha precisato Bruxelles - la Commissione ha rilevato che, anche se venisse concesso il tipo di future ipotetiche sovvenzioni indicate dai terzi (prestiti agevolati e garanzie), il vantaggio non sarebbe tale da permettere alla nuova impresa di acquisire una posizione dominante sul mercato delle navi da crociera. Questo è dovuto al fatto che: l'attuale posizione finanziaria di STX non conferirebbe alla nuova impresa una posizione dominante; neppure Aker Yards si trova attualmente in posizione dominante, poiché concorre con i leader di mercato Fincantieri e Meyer Werft; esistono una serie di caratteristiche strutturali del mercato, come il potere di mercato di alcuni grandi clienti, che renderebbero molto improbabile qualsiasi tentativo da parte di STX di monopolizzare il mercato della costruzione di navi da crociera grazie alla presunta sovvenzione dei prezzi nell'attuale struttura di mercato».

L'indagine della Commissione è giunta alle medesimi conclusioni anche per ciò che riguarda il mercato dei traghetti, le limitate sovrapposizioni delle due società nella costruzione di alcune tipologie di navi da carico e l'integrazione verticale di STX nella produzione di motori o dei servizi di trasporto marittimo.

FIORE
ABB Marine Solutions
Salerno Container Terminal

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail