ShipStore web site ShipStore advertising
testata inforMARE
ShipStore web site ShipStore advertising

24 aprile 2014 Il quotidiano on-line per gli operatori e gli utenti del trasporto 21.40 GMT+2



18 maggio 2009

Il porto di Venezia e il sistema dei porti liguri al Transport Logistic di Monaco

Presentate le autostrade del mare del Mediteranno orientale e l'offerta integrata degli scali di Genova, La Spezia e Savona

In occasione della fiera internazionale “Transport Logistic 2009”, svoltasi dal 12 al 15 maggio scorsi a Monaco, l'Autorità Portuale di Venezia ha presentato il sistema di autostrade del mare che collega lo scalo lagunare con il Mar Ionio e i porti greci (Corfù, Igumenista, Patrasso, Corinto e Pireo).

Nel 2008 questa rotta, operata dalle quattro compagnie Anek Lines, Grimaldi Group, Hellenic Seaways e Minoan Lines, ha generato a Venezia lo scalo di 650 navi per un traffico pari ad oltre 120mila container.

Al fine di potenziare i collegamenti e per dare maggiori servizi alle compagnie che effettuano il trasporto di merci e passeggeri, il porto di Venezia sta progettando un nuovo terminal interamente dedicato al traffico ro-ro e ro-pax capace di ospitare fino a quattro navi contemporaneamente. Il terminal sorgerà nell'area Ex Alumix a Fusina (Porto Marghera). Attualmente il progetto si trova in fase di finanziamento ed è pronta la gara per l'assegnazione dei lavori che si prevedono ultimati per la fine del 2012. In un'area di 36 ettari è prevista la costruzione di quattro banchine, un container terminal e un'area interamente dedicata alla logistica al fine di promuovere l'intermodalità del trasporto acqua-gomma e acqua-terra.

In occasione del “Transport Logistic” i porti di Genova, La Spezia e Savona hanno presentato il sistema dei porti liguri e quello dei retroporti di Liguria e Piemonte. La partecipazione alla fiera di Monaco - ha spiegato il presidente dell'Autorità Portuale di Savona, Rino Canavese - è stata organizzata «per presentare quello che facciamo e i progetti di sviluppo che sono già in essere. Per Savona il raddoppio della stazione marittima e la piattaforma container di A.P. Møller-Mærsk a Vado Ligure».

Da parte sua l'assessore ai Trasporti della Regione Piemonte, Daniele Borioli, ha raffigurato alla platea di operatori la realtà di una regione che, con cinque milioni di tonnellate di merce in export, rappresenta un punto di grande interesse per gli operatori tedeschi. Borioli, fautore della sinergia con la Liguria e coi porti Liguri per il settore logistico, ha quindi indicato nelle aree di Rivalta Scrivia, Alessandria (hub intermodale che nei progetti prenderà forma all'inizio del prossimo anno) e Cuneo-Fossano tre grandi opportunità di sviluppo in simbiosi con la portualità ligure e con i nuovi corridoi europei.

Il coordinatore dei porti liguri, Pietro Dante Oddone, ha illustrato le particolarità specifiche del Sistema Portuale Ligure che è assolutamente deciso a porsi quale credibile alternativa ai porti nord europei per quanto riguarda il mercato bavarese e svizzero. In particolare il progetto del Terzo Valico per Genova e quello del TIBRE per La Spezia - ha sottolineato - rappresentano un passo in avanti decisivo per acquisire i traffici delle aree a nord del sistema portuale ligure.

Bari Port Authority

Leggi le notizie in formato Acrobat Reader®. Iscriviti al servizio gratuito.


Cerca il tuo albergo
Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza








Cerca altre notizie su



Seleziona la rubrica:  Tutte
Notizie
Porti
Turismo
Banche dati
Trasporto aereo
Autotrasporto



Indice Prima pagina Indice notizie

- Piazza Matteotti 1/3 - 16123 Genova - ITALIA
tel.: 010.2462122, fax: 010.2516768, e-mail